SI
Senato della Repubblica
Senato della Repubblica
Siete qui: Senatori d'Italia » Senatori del Regno (1848-1943) » Scheda Senatore  


IMPERIALI Giuseppe

  







   Indice dell'Attività Parlamentare   


    .:: Dati anagrafici ::.

Data di nascita:02/27/1806
Luogo di nascita:Genova
Data del decesso:28/04/1871
Luogo di decesso:San Fruttuoso di Camogli, Genova
Padre:Domenico Gennaro
Madre:DE SALVO Maria
Nobile al momento della nomina:Si
Nobile ereditarioSi
Titoli nobiliariMarchese
Don
Patrizio Genovese
Coniuge:Cristiani di Ravarano Emilia Gennaro
Figli: Domenico Cesare, padre di Emilia coniugata OLTRONA VISCONTI e di Giuseppe, Maria, Elisa, Teresa, Guido Giovanno Vincenzo
Cesare Carlo
Maria Francesca, coniugata NICOLIS DI ROBILANT
Fratelli:Giulia Marianna, coniugata MICOLDI
Maria Teresa Francesca, coniugata DE MARINI CASTAGNA
Silvia, coniugata CORSI
Teresa, coniugata ROSSI DEL BARBAZZALE
Luogo di residenza:Genova
Indirizzo:Piazza Campetto
Via di S. Fruttuoso, 25
Professione:Possidente
Cariche politico - amministrative:Sindaco di San Fruttuoso (1854)
Cariche e titoli: Socio della Società geografica italiana (1870)

    .:: Nomina a senatore ::.

Nomina:11/26/1854
Categoria:21 Le persone che da tre anni pagano tremila lire d'imposizione diretta in ragione dei loro beni o della loro industria
Relatore:Gustavo Ponza di San Martino
Convalida:13/12/1854
Giuramento:13/12/1854

    .:: Onorificenze ::.

Ufficiale dell'Ordine della Corona d'Italia 22 aprile 1868

    .:: Servizi bellici ::.

Decorazioni:Medaglia d’argento al valore civile

    .:: Camera dei deputati ::.

Legislatura
Collegio
Data elezione
Gruppo
Annotazioni
V
Staglieno
8 dicembre 1853
Cessazione per nomina a senatore


    .:: Atti parlamentari - Commemorazione ::.

Paolo Onorato Vigliani, Vicepresidente
    Onorevoli Colleghi,
    Nei pochi giorni in cui i lavori del Senato ebbero tregua, ci veniva rapito da morte immatura l'egregio Collega marchese Giuseppe Imperiali, che cessava di vivere in seguito a breve malattia, il 28 dello scorso aprile, nella sua villa di S. Fruttuoso presso Genova, in seno dell’amorosa sua famiglia.
    Il marchese Imperiali era degno membro di quel generoso Patriziato Genovese che con forti voti sollecitò e con opera efficace promosse le libere instituzioni che il Magnanimo Re Carlo Alberto largiva al suo popolo, e che furono l'Arca Santa della felice ricostituzione della Nazionalità Italiana sotto lo scettro glorioso dell'illustre ed animosa Dinastia Sabauda. Ai primi movimenti politici del 1848 di gran cuore associatosi il marchese Imperiali, non tardava ad essere chiamato dal voto dei suoi concittadini a sedere nella Camera elettiva.
    Veniva quindi nel novembre del 1854 elevato alla dignità di Senatore. Nel corso di più che tre lustri, durante i quali egli sedette in questo eminente Consesso, fu dei più assidui alle nostre adunanze tra coloro che non hanno stabile dimora nella Sede Senatoria, ed oramai figurava nella grave schiera dei nostri Colleghi più anziani, comecché non fosse dei più avanzati negli anni. Nobile veterano della nostra vita parlamentare il Senatore Imperiali, che ora compiangiamo estinto, si conservò in tutti i suoi atti costantemente fedele a quei sentimenti di amor patrio, di vera libertà e di franca indipendenza che onorarono il suo carattere di uomo politico e di cittadino.

    Senato del Regno, Atti parlamentari. Discussioni, 13 maggio 1871.

Ringraziamenti:Dott.ssa Margherita Martelli - Società geografica italiana
Davide Shamà


Attività 1220_Imperiali_Giuseppe_IndiciAP.pdf