SI
Senato della Repubblica
Senato della Repubblica
Siete qui: Senatori d'Italia » Senatori dell'Italia liberale » Scheda Senatore  


PORRO Carlo

  







   Indice dell'AttivitÓ Parlamentare   

   Fascicolo personale   


    .:: Dati anagrafici ::.

Data di nascita:10/03/1854
Luogo di nascita:MILANO
Data del decesso:19/04/1939
Luogo di decesso:ROMA
Padre:Alessandro, senatore (vedi scheda)
Madre:PIOLA DAVERIO Angela
Nobile al momento della nomina:Si
Nobile ereditarioSi
Titoli nobiliariNobile dei Conti di Santa Maria della Bicocca
Don
Coniuge:PIOLA DAVERIO Angela
Figli: Teresa
Gabriella
Alessandra
Maria Angela
Maria Luigia
Fratelli:Luigia, che spos˛ Gaetano BRAMBILLA, figlia di Angela PIOLA DAVERIO
Luigi, figlio di Teresa CALDERARI
Cesare, figlio di Teresa CALDERARI, che spos˛ Barbara CORNAGGIA MEDICI CASTIGLIONI ed era padre di Alessandro, Anna, Carlo, Pietro, Angiola, Luigi
Parenti:PORRO Giovanni Pietro, avo paterno
PORRO VERRI Barbara, ava paterna
PIOLA DAVERIO Gabrio, avo materno
PIOLA DAVERIO PETAZZI Luigia, ava materna
PORRO Francesco, zio, fratello del padre che spos˛ in prime nozze Chiara GIOVIO, madre di Gian Pietro, in seconde Luigia CUSANI CONFALONIERI, madre di Livio, Carlo e Barbara
PORRO Carlo, zio, fratello del padre
PORRO Daria, zia, sorella del padre
PIOLA DAVERIO Giuseppe, zio e suocero, senatore (vedi scheda)
PIOLA DAVERIO PORTA Teresa, suocera
Luogo di residenza:ROVELLO (Como) - oggi ROVELLO PORRO (Como)
Titoli di studio:Scuola militare (1)
Laurea "ad honorem" in scienze geografiche (2)
Presso:UniversitÓ di Torino (2)
Scuole militari:Scuola militare di fanteria e cavalleria (1░ novembre 1872)
Accademia militare (1░ ottobre 1873)
Scuola di guerra (1885)
Professione:Militare di carriera (Esercito)
Carriera giovanile / cariche minori:
Carriera:Colonnello (4 giugno 1899)
Maggiore generale (7 dicembre 1905)
Tenente generale (4 maggio 1911)
Generale d'armata (1923)
Cariche e titoli: Sottocapo di Stato maggiore dell'esercito (1░ aprile 1915-novembre 1917)
Professore titolare militare alla Scuola di guerra (17 luglio 1893)
Comandante della Scuola di guerra (17 maggio 1906-12 luglio 1911)
Vicepresidente della SocietÓ geografica italiana (1915-1918)
Membro del Consiglio nazionale delle ricerche
Membro dell'Istituto Treccani
Membro del Comitato glaciologico italiano
Presidente della "Casa Umberto I per i veterani delle guerre nazionali"
Ministro di Stato (26 maggio 1932)

    .:: Nomina a senatore ::.

Nomina:05/15/1916
Categoria:14 Gli ufficiali generali di terra e di mare. Tuttavia i maggiori generali e i Contrammiragli dovranno avere da cinque anni quel grado in attivitÓ
Relatore:Adeodato Bonasi
Convalida:13/06/1916
Giuramento:12/07/1917

    .:: Onorificenze ::.

Cavaliere dell'Ordine della Corona d'Italia 31 maggio 1890
Ufficiale dell'Ordine della Corona d'Italia 28 dicembre 1902
Commendatore dell'Ordine della Corona d'Italia 27 dicembre 1903
Grande ufficiale dell'Ordine della Corona d'Italia 22 febbraio 1906
Gran cordone dell'Ordine della Corona d'Italia 31 dicembre 1915
Cavaliere dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 28 maggio 1899
Ufficiale dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro giugno 1904
Commendatore dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 11 gennaio 1912
Grande ufficiale dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 3 giugno 1916
Gran cordone dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 10 agosto 1925
Grande ufficiale dell'Ordine militare di Savoia 28 dicembre 1916

    .:: Servizi bellici ::.

Periodo:1915-1918 prima guerra mondiale
Arma:Esercito: Artiglieria, fanteria
Decorazioni:Croce d'oro per anzianitÓ di servizio


    .:: Senato del Regno ::.

Commissioni:Membro della Commissione per il giudizio dell'Alta Corte di giustizia (27 dicembre 1929-19 gennaio 1934) (1░ maggio 1934-2 marzo 1939)
Commissario per il Comitato talassografico italiano (12 dicembre 1927-21 gennaio 1929)

    .:: Governo ::.

    Governo:
Sottosegretario di Stato al Ministero della guerra (31 dicembre 1905- 11 febbraio 1906)

    .:: Atti parlamentari - Commemorazione ::.

Atti Parlamentari - Commemorazione
                                Giacomo Suardo, Presidente

                                Poche ore dopo la chiusura della nostra ultima riunione cessava di vivere il camerata generale d'Armata Carlo Porro dei Conti di S. Maria della Bicocca, ministro di Stato, dal 1916 senatore del Regno.
                                Nato nel 1854 a Milano da stirpe patrizia, aveva avuto nella sua famiglia alti esempi di dovere e di sacrificio, ai quali s'inspir˛. Suo padre, infatti, era stato membro del Governo provvisorio, nel 1848 ed egli stesso portava il nome dello zio, fatto prigioniero e ucciso nelle Cinque Giornate.
                                Uscito, nel 1875, sottotenente d'artiglieria dall'Accademia militare, pochi anni dopo fu chiamato a insegnarvi storia militare e geografia.
                                Passato nel Corpo di Stato maggiore, percorse rapidamente la carriera raggiungendo i gradi pi¨ alti. Comand˛ la Scuola di guerra e fu a capo dell'ufficio "Guide militari per le regioni di frontiera", che facilit˛ all'esercito di Vittorio Veneto la conoscenza del terreno sul quale doveva, poi, gloriosamente operare.
                                Schivo di onori, port˛ in ogni carica ricoperta quell'alto senso di responsabilitÓ che, nel 1914, lo indusse a ricusare, senza esitazione, l'offerta del portafoglio della Guerra poichÚ il Governo del tempo non aveva creduto di potere accettare le proposte da lui ritenute indispensabili per la riorganizzazione delle forze militari. Comandante del corpo d'Armata di Verona, prepar˛ gli studi per lo schieramento e l'avanzata delle truppe nella guerra ormai prossima. Sottocapo di Stato maggiore nell'esercito mobilitato fu a fianco di Luigi Cadorna e lo coadiuv˛ efficacemente nella preparazione delle undici vittoriose battaglie dell'Isonzo e degli Altipiani.
                                Carlo Porro, che fu esimio cultore anche di studi geografici, corografici e glaciologici, lascia fra noi, che lo circondavamo di affetto e di stima, cara e venerata memoria.

                                Senato del Regno, Atti parlamentari. Discussioni, 22 maggio 1939.


AttivitÓ 1806_Porro_Carlo_IndiciAP.pdf