SI
Senato della Repubblica
Senato della Repubblica
Siete qui: Senatori d'Italia » Senatori dell'Italia fascista » Scheda Senatore  


ROMANO Santi

  







   Indice dell'Attivitą Parlamentare   

   Fascicolo personale   


    .:: Dati anagrafici ::.

Data di nascita:01/31/1875
Luogo di nascita:PALERMO
Data del decesso:03/11/1947
Luogo di decesso:ROMA
Padre:Salvatore
Madre:PEREZ Carmela
Coniuge:FARAONE Silvia
Figli: Salvatore
Silvio
Luogo di residenza:ROMA
Indirizzo:Piazza Capo di Ferro, 13
Titoli di studio:Laurea in giurisprudenza
Conseguiti nel:1896
Fonte:<Dizionario giuristi italiani>
Presso:Universitą di Palermo
Professione:Docente universitario
Altre professioni:Avvocato
Carriera:Professore ordinario di Diritto costituzionale all'Universitą di Modena (21 gennaio 1906)
Professore di Diritto amministrativo alla Universitą di Pisa (28 novembre 1909)
Preside della Facoltą di giurisprudenza alla Universitą di Pisa (5 novembre 1923)
Professore di Diritto costituzionale alla Universitą di Milano (30 giugno 1925)
Preside della Facoltą di giurisprudenza alla Universitą di Milano (30 dicembre 1926)
Professore incaricato di Diritto amministrativo poi di Diritto costituzionale all'Universitą di Roma (1928-1943)
Cariche e titoli: Socio corrispondente dell'Accademia di scienze di Torino (28 maggio 1922)
Membro del Consiglio superiore della pubblica istruzione e della Giunta (1° luglio 1917-30 giugno 1921)
Membro della Commissione presidenziale per le riforme costituzionali, detta dei XVIII (31 gennaio-5 luglio 1925)
Presidente del Consiglio di Stato (15 dicembre 1928-11 ottobre 1944)
Socio nazionale dell'Accademia dei Lincei (16 maggio 1935 - 4 gennaio 1946)
Membro del Consiglio superiore dell'educazione nazionale
Membro del Consiglio del contenzioso diplomatico
Socio corrispondente dell'Accademia di scienze, lettere ed arti di Palermo
Socio corrispondente dell'Accademia di scienze, lettere ed arti di Modena

    .:: Nomina a senatore ::.

Nomina:04/06/1934
Categoria:15 I Consiglieri di Stato
dopo cinque anni di funzioni
Relatore:Roberto De Vito
Convalida:04/05/1934
Giuramento:05/05/1934

    .:: Onorificenze ::.

Cavaliere dell'Ordine della Corona d'Italia 8 ottobre 1911
Ufficiale dell'Ordine della Corona d'Italia 20 maggio 1917
Commendatore dell'Ordine della Corona d'Italia 2 giugno 1921
Grande ufficiale dell'Ordine della Corona d'Italia 29 aprile 1926
Gran cordone dell'Ordine della Corona d'Italia 18 aprile 1930
Cavaliere dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 8 giugno 1916
Ufficiale dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 23 gennaio 1921
Grande ufficiale dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 25 gennaio 1932
Gran cordone dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 15 gennaio 1933


    .:: Senato del Regno ::.

Commissioni:Membro della Commissione parlamentare incaricata di dare il proprio parere sui progetti dei nuovi Codici civile, di procedura civile, di commercio e per la marina mercantile (10 dicembre 1935)
Membro della Commissione per il giudizio dell'Alta Corte di Giustizia (29 agosto 1937-2 marzo 1939) (17 aprile 1939-5 agosto 1943)
Membro della Commissione per il regolamento interno (28 novembre 1938-2 marzo 1939)
Membro della Commissione per l'esame del disegno di legge "Istituzione della Camera dei Fasci e delle Corporazioni" (15 dicembre 1938)
Membro della Commissione per la verifica dei titoli dei nuovi senatori (26 marzo 1939-5 agosto 1943)
Membro della Commissione di finanze (17 aprile 1939-5 agosto 1943)
Membro della Commissione degli affari esteri, degli scambi commerciali e della legislazione doganale (17 aprile 1939-28 gennaio 1940)

    .:: Alta Corte di Giustizia per le Sanzioni contro il Fascismo (ACGSF) ::.

Deferimento:07/08/1944
Gruppo di imputazione:"Senatori ritenuti responsabili di aver mantenuto il fascismo e resa possibile la guerra sia coi loro voti, sia con azioni individuali, tra cui la propaganda esercitata fuori e dentro il Senato"
Provvedimento:Ordinanza di decadenzaData:22/03/1945
Provvedimento:Sentenza di cassazione della decadenza (Sezz. Unite Civili-Cassazione)Data:08/07/1948

    .:: Atti parlamentari - Commemorazione ::.

Per i senatori deceduti successivamente al 17 maggio 1940, data dell'ultima seduta pubblica del Senato del Regno, non fu svolta commemorazione in Assemblea.