SI
Senato della Repubblica
Senato della Repubblica
Siete qui: Senatori d'Italia » Senatori dell'Italia fascista » Scheda Senatore  


GALIMBERTI Tancredi

  







   Indice dell'Attività Parlamentare   

   Fascicolo personale   


    .:: Dati anagrafici ::.

Data di nascita:07/25/1856
Luogo di nascita:CUNEO
Data del decesso:01/08/1939
Luogo di decesso:CUNEO
Padre:Bartolomeo
Madre:LUCIANO Giuseppina
Figli: Carlo Enrico, dottore
Tancredi, avvocato
Luogo di residenza:CUNEO
Titoli di studio:Laurea in giurisprudenza
Conseguiti nel:1880
Fonte:<DBI>
Presso:Università di Torino
Professione:Giornalista
Carriera:Direttore de "La sentinella delle Alpi"
Cariche amministrative:Consigliere comunale di Cuneo (1883-1893)
Consigliere provinciale di Cuneo (1884)

    .:: Nomina a senatore ::.

Proponente:Segretario provinciale del PNF di Cuneo03/05/1924
Segretario provinciale reggente della Federazione provinciale fascista di Cuneo
11/06/1924
Segretario politico del Fascio di Cuneo
17/09/1924
Deputato
    Bertacchi di Mirafiori Daniele
22/09/1924
Deputato
    Imberti Giovanni Battista
22/09/1924
Deputato
    Prinetti Francesco
22/09/1924
Deputato
    Rossi
22/09/1924
Deputato
    Viale Guido
22/09/1924
Prefetto di Cuneo
    Limongelli Alfonso
23/09/1924
Nomina:03/02/1929
Categoria:03
05
I deputati dopo tre legislature o sei anni di esercizio
I Ministri segretari di Stato
Relatore:Carlo Petitti di Roreto
Convalida:06/05/1929
Giuramento:09/05/1929

    .:: Onorificenze ::.

Commendatore dell'Ordine della Corona d'Italia 6 giugno 1896
Grande ufficiale dell'Ordine della Corona d'Italia 9 aprile 1903
Commendatore dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 16 giugno 1901
Grande ufficiale dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 6 dicembre 1934

    .:: Camera dei deputati ::.

Legislatura
Collegio
Data elezione
Gruppo
Annotazioni
XVI
Cuneo I
03-07-1887
Elezione in corso di legislatura
XVII
Cuneo I
19-07-1891
Elezione in corso di legislatura
XVIII
Cuneo
06-11-1892
XIX
Cuneo
02-06-1895
Ballottaggio
XX
Cuneo
21-03-1897
XXI
Cuneo
03-06-1900
XXII
Cuneo
07-11-1904
XXIII
Cuneo
07-03-1909


    .:: Senato del Regno ::.

Commissioni:Membro della Commissione degli affari interni e della giustizia (17 aprile-1° agosto 1939)
Commissario di vigilanza al debito pubblico (1° maggio 1934-1° agosto 1939)

    .:: Governo ::.

    Governo:
Sottosegretario di Stato al Ministero della pubblica istruzione (11 marzo-11 luglio 1896) (14 luglio 1896-13 ottobre 1897); Ministro delle poste e telegrafi (15 febbraio 1901-29 ottobre 1903)


    .:: Atti parlamentari - Commemorazione ::.

Giacomo Suardo, Presidente
      "PRESIDENTE. Ancora una volta sono chiamato a compiere l'alto e triste ufficio di richiamare alla vostra memoria stimati ed egregi Camerati che ci hanno lasciato durante la sosta dei lavori dell'Assemblea plenaria.
      Se non rivedremo più le loro care figure, se non godremo più della loro affettuosa consuetudine, imperituro rimarrà nei nostri cuori il ricordo della loro nobile vita spesa in servizio della Patria.
      [...]
      Tancredi Galimberti, temperamento battagliero che, nella "Sentinella delle Alpi" aveva cominciato a manifestare la sua coraggiosa attività, era nato a Cuneo nel 1856.
      Fu eletto deputato nel 1887 e staccatosi ben presto dal gruppo allora dominante a cagione dei suoi principi, ai quali tenne poi costantemente fede, conservò ininterrottamente il mandato fino alla XXIII Legislatura.
      Prima Sottosegretario alla pubblica istruzione, fu poi Ministro delle poste e dei telegrafi. Durante la sua permanenza in questo ufficio ebbe il merito di assicurare all'Italia l'invenzione di Guglielmo Marconi e introdusse nei servizi telegrafici e postali nuove utili innovazioni.
      Durante la grande guerra svolse opera efficace per la resistenza interna, con quello stesso vigore con il quale, da ministro, aveva fronteggiato le prime avvisaglie dell'organizzazione sovversiva fra gli impiegati statali; dopo la guerra aderì al Fascismo con entusiasmo.
      Era stato nominato senatore nel 1928 [sic]".

      Senato del Regno., Atti parlamentari. Discussioni, 20 dicembre 1939.