SI
Senato della Repubblica
Senato della Repubblica
Siete qui: Senatori d'Italia » Senatori dell'Italia liberale » Scheda Senatore  


CAVALLI Luigi

  







   Indice dell'Attività Parlamentare   

   Fascicolo personale   


    .:: Dati anagrafici ::.

Data di nascita:04/07/1839
Luogo di nascita:SAN NAZARIO (Vicenza)
Data del decesso:17/11/1924
Luogo di decesso:VICENZA
Padre:ARRIGONI Francesco
Madre:PEDON Lucia
Nobile al momento della nomina:No
Nobile ereditarioNo
Coniuge:CASALINI Maria
Figli: Luciano
Ferruccio
Luogo di residenza:VICENZA
Titoli di studio:Laurea in giurisprudenza
Presso:Università di Pavia
Professione:Funzionario amministrativo
Cariche amministrative:Consigliere comunale di Vicenza
Assessore comunale di Vicenza
Consigliere provinciale di Vicenza
Cariche e titoli: Presidente del Comitato per l’emigrazione di Milano (1865)
Presidente della Società ginnastica del Circolo Operaio di Vicenza
Presidente onorario del Circolo operaio di Vicenza
Consigliere segretario della Banca popolare di Vicenza
Membro del Comitato delle Ferrovie economiche provinciali di Vicenza
Membro della Commissione provinciale sanitaria di Vicenza
Membro del Comitato del Monte di pietà di Vicenza
Consigliere della Società case operaie di Vicenza
Consigliere del Primo giardino d’infanzia di Vicenza
Consigliere della Croce rossa italiana, sezione di Vicenza
Presidente della Società dei reduci garibaldini della provincia di Vicenza
Vicepresidente della Società veneta dei Mille
Subeconomo per i benefici ecclesiastici di Vicenza
Membro del Comitato nazionale per la storia del Risorgimento
Membro del Consiglio sanitario provinciale di Vicenza
Vicepresidente del Consiglio sanitario provinciale di Vicenza

    .:: Nomina a senatore ::.

Nomina:11/21/1901
Categoria:03 I deputati dopo tre legislature o sei anni di esercizio
Relatore:Antonino Di Prampero
Convalida:04/12/1901
Giuramento:17/12/1901
Annotazioni:Gruppo Senato: liberale democratico, poi Unione democratica


    .:: Servizi bellici ::.

Periodo:1860 campagna per l'indipendenza e l'Unità d'Italia
1866 terza guerra d'indipendenza
Volontario:SI

    .:: Camera dei deputati ::.

Legislatura
Collegio
Data elezione
Gruppo
Annotazioni
XV
Rovigo
7-1°-1883
Sinistra costituzionale
XVI
Vicenza I
23-12-1888
Sinistra costituzionale
Elezione in corso di legislatura
XVII
Vicenza I
23-11-1890
Sinistra costituzionale
XX
Valdagno
21-3-1897*
Sinistra costituzionale
Ballottaggio il 28 marzo 1897


    .:: Senato del Regno ::.

Commissioni:Membro della Commissione per l'esame dei disegni di legge "Riscatto delle strade ferrate Meridionali e liquidazione della gestione della rete Adriatica" e "Accordi per la liquidazione della gestione della rete Mediterranea" (9 luglio 1906) Membro della Commissione per l'esame del disegno di legge "Erezione in Roma di un monumento a Giosuè Carducci" (5 marzo 1907) Membro della Commissione per l'esame del disegno di legge "Onoranze a Giuseppe Garibaldi nel centenario della sua nascita" (10 giugno 1907)
Membro della Commissione per l'esame della proposta di legge "Per dichiarare festa nazionale il 4 luglio 1907, centenario della nascita del generale Giuseppe Garibaldi" (12 luglio 1907)
Membro della Commissione per l'esame del disegno di legge "Conferimento al Governo del Re di poteri straordinari in caso di guerra" (21 maggio 1915)

    .:: Atti parlamentari - Commemorazione ::.

Atti Parlamentari - Commemorazione
            Tommaso Tittoni, Presidente

            Onorevoli colleghi. Durante l'interruzione dei nostri lavori, dobbiamo piangere purtroppo la scomparsa di cari colleghi. [...]
            Spegnevasi da ultimo ieri in Vicenza un venerando collega, il dott. Luigi Cavalli che era nato a san Nazario il 7 aprile 1839.
            Figura ardente di patriota, egli era uno degli ultimi e gloriosi superstiti di quella magnifica schiera che tutto osò perché si compissero i destini della patria. Cresciuto mentre al ricordo palpitante dei recenti martiri più ferveva la preparazione delle guerre di indipendenza, egli visse appieno l'entusiasmo di quel periodo e, giovanissimo, partecipò alla lotta contro lo straniero, incurante di pericoli e di persecuzioni. Fu dei Mille con Garibaldi, prode fra i prodi, e lo seguì nelle campagne successive fino a Mentana.
            Visto compiuto il suo sogno si dedicò con passione alle opere di pace e non visse che per il suo paese. Consigliere comunale di Vicenza fu geloso tutore degli interessi della collettività e portò un contributo sagace nella soluzione dei più importanti problemi locali: così le altre cariche pubbliche, che numerose gli vennero affidate, egli tenne con la più scrupolosa integrità e col senso di una responsabilità che non conobbe limiti.
            Il collegio di Rovigo lo elesse suo rappresentante alla Camera dei deputati per la XV legislatura ed egli sedette a sinistra nel gruppo Zanardelliano: successivamente nella XVI e nella XVII legislatura rappresentò il primo collegio di Vicenza e nella XX quello di Valdagno. Fu alla Camera operosissimo: membro di numerose commissioni, relatore di non pochi disegni di legge, interveniva con religiosa assiduità alle sedute e non mancava di partecipare alle più importanti discussioni con una sobrietà che dava alla sua parola la più autorevole efficacia.
            Per le sue alte benemerenze Luigi Cavalli fu nominato senatore il 21 novembre 1901 e qui in Senato, come nell'altro ramo del parlamento, si conquistò subito le più vive simpatie e la maggior considerazione dei colleghi per la sua figura buona, per la sua equanimità. Fu anche qui assiduo, finché i suoi anni glielo permisero, e di una feconda attività. La sua voce autorevole spesso risuonò in quest'Aula nelle discussioni di maggior interesse e fu sempre una voce serena, nobilissima, ispirata ad ogni più alto senso di italianità.
            Il senatore Luigi Cavalli scompare lasciando un senso di vivo rimpianto in noi che ne ammiravamo le elette doti, il patriottismo purissimo, che ispirò ogni atto della sua nobile vita. Inchiniamoci con la più commossa riverenza dinanzi alla sua tomba ancora dischiusa e mandiamo alla famiglia l'espressione del nostro accorato dolore. (Benissimo).
            CASATI, ministro della pubblica istruzione. Chiedo di parlare.
            PRESIDENTE. Ne ha facoltà.
            CASATI, ministro per l'istruzione pubblica. [...]
            Il Governo si associa al rimpianto della Camera vitalizia per la morte dell'onorevole Luigi Cavalli, che fu tra i generosi che il 5 maggio 1860 partirono dallo scoglio di Quarto per la campagna di Sicilia.

            Senato del Regno, Atti parlamentari. Discussioni, 18 novembre 1924.

Note:Partecipò alla spedizione dei Mille
Ringraziamenti:Dott.ssa Maria Rosanna Milan ufficiale di Stato civile del Comune di Vicenza
Angela Maria Alberton


Attività 0512_Cavalli_Luigi_IndiciAP.pdf