SI
Senato della Repubblica
Senato della Repubblica
Siete qui: Senatori d'Italia » Senatori dell'Italia liberale » Scheda Senatore  


DI STEFANO NAPOLITANI Giuseppe

  







   Indice dell'Attivitą Parlamentare   

   Fascicolo personale   


    .:: Dati anagrafici ::.

Data di nascita:02/19/1861
Luogo di nascita:PALERMO
Data del decesso:22/12/1932
Luogo di decesso:PALERMO
Padre:DI STEFANO Santi
Madre:NAPOLITANI Teresa
Nobile al momento della nomina:No
Nobile ereditarioNo
Luogo di residenza:PALERMO
Indirizzo:Piazza Virgilio
Altra residenza:ROMA
Indirizzo:Via del Cancello, 12
Titoli di studio:Laurea in giurisprudenza
Professione:Avvocato
Carriera:Professore di Diritto internazionale presso l'Istituto superiore di scienze economiche e commerciali [di Palermo]
Cariche amministrative:Consigliere comunale di Palermo
Cariche e titoli: Segretario del Circolo giuridico di Palermo

    .:: Nomina a senatore ::.

Nomina:10/03/1920
Categoria:03 I deputati dopo tre legislature o sei anni di esercizio
Relatore:Raffaele Perla
Convalida:07/12/1920
Giuramento:08/12/1920
Annotazioni:Gruppo Senato: liberale democratico, poi Unione democratica

    .:: Onorificenze ::.

Cavaliere dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 9 giugno 1907
Commendatore dell'Ordine della Corona d'Italia 13 settembre 1917

    .:: Camera dei deputati ::.

Legislatura
Collegio
Data elezione
Gruppo
Annotazioni
XXI
Palermo I
3-6-1900
Sinistra democratica
XXII
Palermo I
6-11-1904
Sinistra democratica
XXIII
Palermo I
7-3-1909
Sinistra democratica
XXIV
Palermo I
12-7-1914
Sinistra democratica
Elezione in corso di legislatura


    .:: Senato del Regno ::.

Commissioni:Presidente della Commissione di contabilitą interna (18 giugno 1921-2 febbraio 1922. Dimissionario)
Commissario di vigilanza all'Amministrazione del fondo per il culto (30 gennaio 1925- 30 maggio 1927)

    .:: Atti parlamentari - Commemorazione ::.

Atti Parlamentari - Commemorazione
            Luigi Federzoni, Presidente

            Prima di riprendere le nostre discussioni rivolgiamo un pensiero di affetto e di reverenza alla memoria dei colleghi che ci hanno lasciati durante l'interruzione delle sedute del Senato. [...]
            Giurista colto, acutissimo, che teneva un luogo eminente nel campo della professione forense, era anche Giuseppe Di Stefano Napolitani, autore, fra l'altro, di una pregiata pubblicazione sul Diritto privato internazionale. Attratto dalle qualitą dell'ingegno all'arringo parlamentare, aveva rappresentato durante tre [sic] legislature la sua Palermo alla Camera dei deputati, difendendovi vivacemente gli interessi, allora poco intesi e poco curati, della sua cittą e della sua isola. In Senato, ove era entrato nel 1920, svolse pure un'attivitą notevole partecipando a molte discussioni e riferendo su numerosi e importanti disegni di legge.
            MUSSOLINI, capo del Governo. Domando di parlare.
            PRESIDENTE. Ne ha facoltą.
            MUSSOLINI, capo del Governo. Mi associo, a nome del Governo, alle parole commemorative pronunziate dal Presidente della vostra Assemblea.

            Senato del Regno, Atti parlamentari. Discussioni, 21 marzo 1933.

Note:Il nome completo risulta essere: "Giuseppe Francesco Maria".

Attivitą 0874_Di_Stefano_Napolitani_IndiciAP.pdf0874_Di_Stefano_Napolitani_IndiciAP.pdf