SI
Senato della Repubblica
Senato della Repubblica
Siete qui: Senatori d'Italia » Senatori dell'Italia fascista » Scheda Senatore  


LEVI Isaia

  







   Indice dell'Attivitą Parlamentare   

   Fascicolo personale   


    .:: Dati anagrafici ::.

Data di nascita:11/20/1863
Luogo di nascita:TORINO
Data del decesso:06/03/1949
Luogo di decesso:ROMA
Padre:Donato, negoziante
Madre:DE BENEDETTI Marianna
Coniuge:COEN Nella
Luogo di residenza:TORINO
Indirizzo:Corso Vittorio Emanuele, 44 (TORINO)
Altra residenza:ROMA
Indirizzo:Via Po, Villa Giorgina (ROMA)
Titoli di studio:Laurea
Professione:Industriale
Cariche e titoli: Fondatore della Ditta Penne Aurora
Presidente della Societą Editrice Zanichelli
Cavaliere del lavoro (31 dicembre 1925)
Socio della Societą geografica italiana (1929)

    .:: Nomina a senatore ::.

Proponente:Prefetto di Torino12/10/1933
Prefetto di Torino
    Iraci Agostino
01/11/1933
Dubbi sulla proposta sono stati sollevati dal Prefetto di Torino Iraci Agostino (10 settembre 1933-14 settembre 1934)
Nomina:12/09/1933
Categoria:21 Le persone che da tre anni pagano tremila lire d'imposizione diretta in ragione dei loro beni o della loro industria
Relatore:Carlo Calisse
Convalida:19/12/1933
Giuramento:20/12/1933

    .:: Onorificenze ::.

Commendatore dell'Ordine della Corona d'Italia 29 dicembre 1921
Grande ufficiale dell'Ordine della Corona d'Italia 18 dicembre 1924


    .:: Alta Corte di Giustizia per le Sanzioni contro il Fascismo (ACGSF) ::.

Deferimento:07/08/1944
Gruppo di imputazione:"Senatori ritenuti responsabili di aver mantenuto il fascismo e resa possibile la guerra sia coi loro voti, sia con azioni individuali, tra cui la propaganda esercitata fuori e dentro il Senato"
Provvedimento:Ordinanza di decadenzaData:28/12/1944
Provvedimento:Ordinanza di inammissibilitą del ricorsoData:24/06/1946
Provvedimento:Sentenza di cassazione della decadenza (Sezz. Unite Civili-Cassazione)Data:08/07/1948

    .:: Atti parlamentari - Commemorazione ::.

Per i senatori deceduti successivamente al 17 maggio 1940, data dell'ultima seduta pubblica del Senato del Regno, non fu svolta commemorazione in Assemblea.

Ringraziamenti:Dott.ssa Margherita Martelli