SI
Senato della Repubblica
Senato della Repubblica
Siete qui: Senatori d'Italia » Senatori dell'Italia liberale » Scheda Senatore  


BONACCI Teodorico

  







   Indice dell'Attività Parlamentare   

   Fascicolo personale   


    .:: Dati anagrafici ::.

Data di nascita:06/30/1838
Luogo di nascita:JESI (Ancona)
Data del decesso:13/01/1905
Luogo di decesso:ROMA
Padre:Filippo, senatore (vedi scheda)
Madre:PATRIOSSI Anna
Nobile al momento della nomina:No
Nobile ereditarioNo
Coniuge:MANCINI Rosa
Figli: Anna, commediografa
Filippo, avvocato
Luogo di residenza:ROMA
Indirizzo:Via Fontanella Borghese, 91
Titoli di studio:Laurea in giurisprudenza
Professione:Avvocato
Cariche e titoli: Segretario generale del Ministero dell'interno (7 settembre 1879-24 dicembre 1880)

    .:: Nomina a senatore ::.

Nomina:03/04/1904
Categoria:03 I deputati dopo tre legislature o sei anni di esercizio
Relatore:Antonino Di Prampero
Convalida:23/03/1904
Giuramento:25/03/1904

    .:: Onorificenze ::.

Grande ufficiale dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 2 gennaio 1881

    .:: Servizi bellici ::.

Periodo:1866 terza guerra di indipendenza

    .:: Camera dei deputati ::.

Legislatura
Collegio
Data elezione
Gruppo
Annotazioni
XIII
Jesi
14-1-1877*
Sinistra costituzionale
Ballottaggio il 21 gennaio 1877. Cessazione per nomina a segretario generale del ministero dell'interno
Rielezione il 19 ottobre 1879
<proposta no bozza>
XIV
Jesi
16-5-1880**
Sinistra costituzionale
Ballottaggio il 23 maggio 1880
XV
Ancona
29-10-1882
Sinistra costituzionale
XVI
Ancona
4-3-1888
Sinistra costituzionale
Elezione in corso di legislatura
XVII
Ancona
23-11-1890
Sinistra costituzionale
XVIII
Jesi
6-11-1892
Sinistra costituzionale
XIX
Jesi
26-5-1895***
Sinistra costituzionale
Ballottaggio il 2 giugno 1895
XX
Sora
8-8-1897
Sinistra costituzionale
Elezione in corso di legislatura
Cariche:Vicepresidente (12 giugno 1895-2 marzo 1897)


    .:: Senato del Regno ::.

Commissioni:Membro ordinario della Commissione d'istruzione dell'Alta Corte di giustizia (9 dicembre 1904-13 gennaio 1905)

    .:: Governo ::.

    Governo:
Ministro di grazia e giustizia e dei culti (15 maggio 1892-24 maggio 1893), (1°-26 giugno 1898)

    .:: Atti parlamentari - Commemorazione ::.

Atti Parlamentari - Commemorazione
      Tancredi Canonico, Presidente

      Signori senatori.
      Altri cinque colleghi abbiamo perduto nel periodo trascorso dalle ultime nostre sedute. [...]
      Un'altra grave perdita ha fatto il Senato ed il paese con la morte del senatore Teodorico Bonacci, avvenuta il 13 gennaio di quest'anno.
      Figlio del senatore Filippo, il quale fu magistrato eminente, egli sortì i natali a Jesi il 30 giugno 1838.
      Nobile carattere d'uomo, di patriota, di giurista, Teodorico Bonacci prese parte alla campagna del 1866 nelle schiere garibaldine: fu alternativamente deputato di Jesi e di Ancona, poi di Sora; e venne assunto alla Camera vitalizia il 4 marzo 1904.
      Sottosegretario di Stato al Ministero dell'interno, poi due volte guardasigilli, - egli manifestò sempre in tutti questi uffici, come dal suo seggio in Parlamento e nel Ministero di avvocato, - oltreché un robusto ingegno, una vasta e soda cultura, un illuminato senso pratico, una rettitudine, una indipendente e nobile energia di carattere non mai smentita, la quale non lo lasciava transigere di un punto su quanto egli credesse giusto, o salutare per il paese.
      Conscio sempre del dovere che ha il deputato di rappresentare la nazione e non solo il proprio collegio, aveva in orrore il farsi stromento delle private ambizioni, dei privati interessi e degl'ignobili intrighi, che spesso vi si accompagnano. Ond'è che ben si può applicare a Teodorico Bonacci il detto del poeta:.
      ..alma sdegnosa.
      Benedetta colei che in te s'incinse.
      L'energia della sua fibra si rifletteva nel suo accento franco ed incisivo, ne' suoi modi vibrati, in tutte le movenze dell'alta, seria e simpatica sua persona: ma, sotto questa maschia fierezza, palpitava un sensibile ed ottimo cuore.
      Stretto con lui da vincoli di profonda stima e di lunga amicizia, ne ho potuto apprezzare le doti preziose e rare in questi tempi, in cui pur troppo non sono sì rari i caratteri flosci ed incerti.
      Il lutto della famiglia, angosciata per la scomparsa del degno uomo, è lutto del Senato e della patria.
      Il tuo esempio, o Teodorico Bonacci, e l'affettuoso ricordo di te non si scancelleranno dai nostri cuori. (Benissimo). [...]
      PEDOTTI, ministro della guerra. Domando la parola.
      PRESIDENTE. Ha facoltà di parlare.
      PEDOTTI, ministro della guerra. In nome del Governo mi associo alle parole di compianto che l’illustre nostro Presidente ha pronunciato per i cinque colleghi testé defunti [...]

      Senato del Regno, Atti parlamentari. Discussioni, 7 febbraio 1905.

Ringraziamenti:-Sindaco di Jesi (Ancona)
-Direttore della Biblioteca comunale di Jesi Rosalia Bigliardi
- Ufficio di stato civile del comune di Roma, sig. Stefano Recchia


Attività 0272_Bonacci_Teodorico_IndiciAP.pdf