SI
Senato della Repubblica
Senato della Repubblica
Siete qui: Senatori d'Italia » Senatori dell'Italia liberale » Scheda Senatore  


BRIGANTI BELLINI Giuseppe

  
  


    .:: Dati anagrafici ::.

Data di nascita:02/14/1826
Luogo di nascita:OSIMO (Ancona)
Data del decesso:14/11/1898
Luogo di decesso:OSIMO (Ancona)
Padre:Camillo
Madre:ROTIGNI Costanza
Nobile al momento della nomina:Si
Nobile ereditarioSi
Titoli nobiliariNobile di Osimo
Coniuge:Celibe
Figli: No
Fratelli:Bellino, deputato al Parlamento
Gioacchino
Parenti:BRIGANTI Tommaso, avo paterno
BRIGANTI BELLINI Fabrizio, nipote ed erede, padre di Costanza, che sposò Giulio BARBERINI
Professione:Possidente
Cariche politico - amministrative:Sindaco di Osimo (facente funzioni, 18 gennaio 1879-1° maggio 1880)
Cariche amministrative:Membro della Giunta municipale provvisoria di Osimo (1860)
Consigliere comunale di Osimo (1861-1898)
Assessore comunale di Osimo (30 dicembre 1878-26 maggio 1880) (25 aprile 1885-30 ottobre 1886)
Consigliere provinciale di Ancona (1882-1893)
Cariche e titoli: Fondatore e consigliere della Cassa di risparmio di Osimo (1858)
Deputato della Congregazione di carità di Osimo

    .:: Nomina a senatore ::.

Nomina:12/04/1890
Categoria:03 I deputati dopo tre legislature o sei anni di esercizio
Relatore:Salvatore Majorana Calatabiano
Convalida:13/12/1890
Giuramento:10/12/1890
Annotazioni:Giuramento prestato prima della convalida, in seduta reale d'inaugurazione di sessione parlamentare


    .:: Servizi bellici ::.

Periodo:1848-1848 prima guerra d'indipendenza

    .:: Camera dei deputati ::.

Legislatura
Collegio
Data elezione
Gruppo
Annotazioni
VIII
Macerata
21-12-1862
Destra
Elezione in corso di legislatura
IX
Osimo
22-10- 1865
Destra
X
Osimo
10-3-1867*
Destra
Ballottaggio il 17 marzo 1867
XI
Osimo
20-11- 1870
Destra
XII
Osimo
8-11-1874
Destra
XIV
Osimo
16-5- 1880
Destra
XVI
Ancona
23-5- 1886
Destra


    .:: Atti parlamentari - Commemorazione ::.

Atti Parlamentari - Commemorazione
      Giuseppe Saracco, Presidente

      Signori senatori! Ora devo compiere un mesto ufficio che è quello di commemorare la vita dei colleghi che furono rapiti da morte nel corso delle vacanze parlamentari. [...]
      Quasi alla vigilia della riapertura del Parlamento, ossia nel giorno 14 del corrente mese, cessava di vivere in Osimo, dove era nato il 14 febbraio 1826, il nobile Giuseppe Briganti Bellini, creato senatore del Regno col reale decreto 4 dicembre 1890.
      Egli non era nuovo alla vita di Parlamento. Fin dal 21 dicembre 1862 gli elettori del collegio di Macerata gli avevano aperte le porte della Camera elettiva, indi quei di Osimo in cinque successive legislature lo elessero costantemente a loro rappresentante; e finalmente nel 1886 tornò alla Camera per voto del collegio plurinominale di Ancona.
      Rade volte il Briganti Bellini fu chiamato a prender parte attiva ai lavori così dell'una che dell'altra Camera, ma i colleghi lo apprezzarono e l'amarono per le sue qualità di cuore e di mente, e perché lo sapevano liberale, buono, e generoso a tutta prova, e sapevano perfettamente che per modestia, forse eccessiva, desiderava essere lasciato in una specie di penombra, e non già perché non avesse dovizia d'ingegno e di studio. Molta parte del suo tempo l'egregio uomo soleva piuttosto dedicare a severi studi, alieno sempre dal proposito di far pompa del suo sapere e delle cognizioni acquistate.
      Ma i suoi conterranei, che lo conobbero di animo generoso e di spiriti altamente liberale, non mancarono per questo di concedere intera la loro fiducia al nostro Briganti Bellini, e rinnovare ad esso per lungo periodo di tempo i loro suffragi, talché la dipartita di lui, se è dolorosa per il Senato, fu per Osimo domestica sventura. (Bene).

      Senato del Regno, Atti parlamentari. Discussioni, 18 novembre 1898.

Ringraziamenti:-Sindaco del Comune di Osimo (Ancona) Dino Latini
-Dott. Luciano Egidi-Comune di Osimo


Attività 0333_Briganti_IndiciAP.pdf