NO
Senato della Repubblica
Senato della Repubblica
Siete qui: Senatori d'Italia » Senatori del Regno di Sardegna » Scheda Senatore  


FRASCHINI Vittorio

  







   Indice dell'Attività Parlamentare   


    .:: Dati anagrafici ::.

Data di nascita:01/01/1776
Luogo di nascita:Asti, Alessandria, oggi Asti
Data del decesso:08/03/1858
Luogo di decesso:Asti, Alessandria, oggi Asti
Nobile al momento della nomina:No
Figli: Giuseppe
Titoli di studio:Laurea in giurisprudenza
Professione:Magistrato
Carriera:Consigliere di Stato (14 gennaio 1850)
Avvocato generale presso il Magistrato di cassazione di Torino (27 ottobre 1853)

    .:: Nomina a senatore ::.

Nomina:01/14/1850
Categoria:03 I deputati dopo tre legislature o sei anni di esercizio
Relatore:Ferdinando Maestri
Convalida:18/01/1850
Giuramento:18/01/1850

    .:: Onorificenze ::.

Cavaliere dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro
Commendatore dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 25 settembre 1853
Grande ufficiale dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 13 gennaio 1856

    .:: Camera dei deputati ::.

Legislatura
Collegio
Data elezione
Gruppo
Annotazioni
I
Asti
27 aprile 1848
II
San Damiano
22 gennaio 1849
Ballottaggio il 23 gennaio 1849
III
San Damiano
15 luglio 1849
IV
San Damiano
9 dicembre 1849
Cessazione per nomina a senatore


    .:: Senato del Regno ::.

Commissioni:Membro della Commissione per l'esame del progetto di legge del primo libro del Codice civile (9 marzo 1850)
Membro della Commissione per l'esame del progetto di legge sul contratto del matrimonio civile (12 luglio 1852)
Membro della Commissione per l'esame del progetto di legge sul Codice civile (20 giugno 1853)

    .:: Atti parlamentari - Commemorazione ::.

    Signori Senatori! Alle gravissime perdite già toccate al Senato in quest'anno, una gravissima si è aggiunta ancora, per la morte avvenuta il dì 8 marzo del nostro collega il senatore Fraschini, il quale conservava in età avanzatissima quella lucidità di mente, quel giusto criterio, quella forza delle giuridiche discipline, che lo avevano collocato fra i più distinti membri del foro torinese, da cui ebbe sempre non dubbie prove di stima e benevolenza: consigliere di Stato, magistrato, deputato, senatore, egli fu sempre tenuto in pregio dai suoi colleghi, siccome quello che procedendo a rigor di logica ed equità esponeva un concetto sano e positivo con nitide e conclusive parole.

    Senato del Regno, Atti parlamentari. Discussioni, 29 marzo 1858.

Attività 1028_Fraschini_IndiciAP.pdf1028_Fraschini_IndiciAP.pdf