SI
Senato della Repubblica
Senato della Repubblica
Siete qui: Senatori d'Italia » Senatori dell'Italia liberale » Scheda Senatore  


FORTUNATO Giustino

  







   Indice dell'AttivitÓ Parlamentare   

   Fascicolo personale   


    .:: Dati anagrafici ::.

    Data di nascita:
09/04/1848
    Luogo di nascita:
RIONERO IN VULTURE (Potenza)
    Data del decesso:
23/07/1932
    Luogo di decesso:
NAPOLI
    Padre:
Pasquale
    Madre:
RAPOLLA Antonia
    Coniuge:
Celibe
    Fratelli:
Ernesto
Luigi
    Parenti:
FORTUNATO Gennaro, zio, fratello del padre
FORTUNATO Giuseppe, zio, fratello del padre
VIGGIANI Alberto, nipote
    Luogo di residenza:
NAPOLI
    Indirizzo:
Via Vittoria Colonna, 14
    Titoli di studio:
Laurea in giurisprudenza
    Presso:
UniversitÓ di Napoli
    Professione:
Scrittore
    Altre professioni:
Giornalista
    Cariche e titoli:
Collaboratore de "La Patria" [1873]
Collaboratore dell'"UnitÓ nazionale" [1873]
Corrispondente della "Rassegna settimanale" (Firenze, poi Roma) (1878)
Collaboratore de "L'UnitÓ. Problemi di Vita italiana" (ottobre 1911)
Membro fondatore della SocietÓ per gli studi della malaria (14 luglio 1898)
Presidente della SocietÓ per gli studi della malaria
Socio fondatore dell'Associazione nazionale per gli interessi del Mezzogiorno d'Italia (ANIMI) (1910)
Presidente onorario dell'Associazione nazionale per gli interessi del Mezzogiorno d'Italia (ANIMI) (1918-1932)
Membro della SocietÓ di storia patria napoletana (dicembre 1875)
Membro del Consiglio degli archivi (26 febbraio 1894-16 febbraio 1903)
Membro del Comitato nazionale per la storia del Risorgimento

    .:: Nomina a senatore ::.

Nomina:04/04/1909
Categoria:03
Relatore:Giuseppe Colombo
Convalida:24/05/1909
Giuramento:25/05/1909
Annotazioni:Gruppo Senato: Non ascritto a gruppi

    .:: Onorificenze ::.

Commendatore dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 13 dicembre 1891

    .:: Camera dei deputati ::.

Legislatura
Collegio
Data elezione
Gruppo
Annotazioni
XIV
Melfi
16-05-1880
Centro-sinistra
XV
Melfi (Potenza I)
29-10-1882
Centro-sinistra
XVI
Melfi (Potenza I)
23-5-1886
Centro-sinistra
XVII
Melfi (Potenza I)
23-11-1890
Centro-sinistra
XVIII
Melfi
06-11-1892
Centro-sinistra
XIX
Melfi
26-05-1895
Centro-sinistra
XX
Melfi
21-3-1897
Centro-sinistra
XXI
Melfi
3-6-1900
Centro-sinistra
XXII
Melfi
6-11-1904
Centro-sinistra
    Cariche:
Segretario (11 giugno 1886-3 agosto 1890) (11 dicembre 1890-27 settembre 1892) (24 novembre 1892-13 gennaio 1895) (12 giugno 1895-2 marzo 1897)


    .:: Senato del Regno ::.

    Commissioni:
Membro della Commissione per studiare l'opportunitÓ, metodo e misura di una riforma del Senato (13 maggio 1910)

    .:: Atti parlamentari - Commemorazione ::.

Atti Parlamentari - Commemorazione
                    Luigi Federzoni, Presidente

                    Prima di ricominciare i nostri lavori, rivolgiamo, onorevoli colleghi, un pensiero e un reverente saluto alla memoria di coloro che ci lasciarono durante l'interruzione delle nostre adunanze. [...]
                    Alla Camera aveva pure appartenuto lungamente, conquistandovi una posizione particolare di autoritÓ e di prestigio morale, Giustino Fortunato, cultore severo di studi storici ed economici, quasi sempre suggeriti al suo spirito da un profondo amore filiale verso la nativa Basilicata. Dei problemi del Mezzogiorno d'Italia, che lo Stato unitario aveva trovato incombenti e che per tanti decenni esso non seppe o non os˛ affrontare, il Fortunato fu illustratore appassionato e costante, cooperando efficacemente a farli conoscere e comprendere in ogni loro aspetto come condizioni fondamentali di vita e di avvenire per l'intera nazione. Egli era un intelletto meditativo e originale di solitario, proclive ad atteggiamenti personali di pensiero anche in questioni di principio, su le quali fu sovente impossibile consentire con lui; ma da nessuno potÚ mai disconoscersi la nobiltÓ di inspirazioni, che, anche se dedotte a sostegno di tesi inaccettabili, furono sempre accompagnate, nello spirito di Giustino Fortunato, da puro amore della patria e della Scienza.
                    MUSSOLINI, capo del Governo. Chiedo di parlare.
                    PRESIDENTE. Ne ha facoltÓ.
                    MUSSOLINI, capo del Governo. Alla memoria degli illustri senatori scomparsi, testÚ ricordati dal Presidente della vostra Assemblea, va riverente il mio pensiero e quello del Governo.

                    Senato del Regno, Atti parlamentari. Discussioni, 6 dicembre 1932.