SI
Senato della Repubblica
Senato della Repubblica
Siete qui: Senatori d'Italia » Senatori dell'Italia fascista » Scheda Senatore  


MILLOSEVICH Federico

  







   Indice dell'Attività Parlamentare   

   Fascicolo personale   


    .:: Dati anagrafici ::.

Data di nascita:01/10/1875
Luogo di nascita:VENEZIA
Data del decesso:09/11/1942
Luogo di decesso:ROMA
Padre:Elia
Madre:FANTON Vittoria
Coniuge:MACIOCI Vincenzina
Figli: Anna (adottiva)
Luogo di residenza:ROMA
Indirizzo:Via Passalacqua, 18
Titoli di studio:Laurea in scienze naturali
Conseguiti nel:1896
Fonte:<ACS>
Presso:Università di Roma
Professione:Docente universitario
Carriera:Libera docenza di mineralogia all'Università di Roma (1902)
Professore ordinario di Mineralogia all'Istituto di studi superiori di Firenze (26 giugno 1910)
Professore ordinario di Mineralogia alla Università di Roma (20 giugno 1915)
Rettore della Università di Roma (23 ottobre 1927-1929)
Cariche e titoli: Socio corrispondente della Accademia dei Lincei (11 luglio 1913)
Capitano del genio per meriti eccezionali (giugno 1918)
Socio nazionale della Accademia dei Lincei (29 settembre 1921)
Ispettore generale delle miniere al Ministero dell'economia nazionale (1923-1925)
Vicepresidente dell'Accademia dei Lincei (13 giugno 1935-14 febbraio 1938)
Presidente dell'Accademia dei Lincei (14 febbraio 1938-9 giugno 1939)
Membro del Consiglio superiore delle miniere e della commissione di controllo delle ricerche petrolifere nel Ministero delle corporazioni
Socio e segretario della Società italiana delle scienze, detta dei XL
Socio corrispondente dell'Accademia delle scienze di Torino (27 maggio 1928)
Socio corrispondente dell'Accademia delle scienze dell'Istituto di Bologna
Socio corrispondente dell'Accademia delle scienze di Modena
Socio onorario dell'Accademia Gioenia di Catania
Socio corrispondente della Société géologique de Belgique
Consigliere della Società geologica italiana
Presidente del Comitato per la geologia del Consiglio nazionale delle ricerche
Direttore di sezione dell'Enciclopedia italiana
Socio della Società geografica italiana (1920)

    .:: Nomina a senatore ::.

Proponente:Ministro dell'economia nazionale23/11/1928
Nomina:12/22/1928
Categoria:18 I membri della Regia accademia delle scienze
dopo sette anni di nomina
Relatore:Vittorio Scialoja
Convalida:10/05/1929
Giuramento:11/05/1929

    .:: Onorificenze ::.

Cavaliere dell'Ordine della Corona d'Italia 17 marzo 1912
Ufficiale dell'Ordine della Corona d'Italia 30 dicembre 1917
Commendatore dell'Ordine della Corona d'Italia 15 novembre 1923
Grande ufficiale dell'Ordine della Corona d'Italia 27 ottobre 1930
Cavaliere dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 24 luglio 1919
Ufficiale dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 14 giugno 1923
Commendatore dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 6 dicembre 1934
Grande ufficiale dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 25 maggio 1939
Grande ufficiale dell'Ordine della Stella di Romania

    .:: Servizi bellici ::.

Mansioni:Capitano del genio per meriti eccezionali (giugno 1918)


    .:: Senato del Regno ::.

Cariche:Segretario (30 aprile 1934-2 marzo 1939)
Commissioni:Membro della Commissione per il giudizio dell'Alta Corte di Giustizia (17 dicembre 1930-19 gennaio 1934) (17 aprile 1939-9 novembre 1942)
Membro della Commissione per l'esame dei disegni di legge per la conversione dei decreti-legge (5 aprile 1933-19 gennaio 1934)
Membro della Commissione dell'economia corporativa e dell'autarchia (17 aprile 1939-28 gennaio 1940)
Vicepresidente della Commissione degli affari dell'Africa italiana (17 aprile 1939-20 giugno 1941)
Presidente della Commissione degli affari dell'Africa italiana (20 giugno 1941-9 novembre 1942)


    .:: Atti parlamentari - Commemorazione ::.

Francesco Grazioli, Vicepresidente
      "PRESIDENTE. Sicuro di interpretare il pensiero memore ed affettuoso della Commissione, compie il mesto ufficio di rievocare la nobile ed eletta figura del bene amato Presidente della Commissione recentemente scomparso, senatore Federico Millosevich, rapito bruscamente alla Patria, alla scienza all'affetto e all'ammirazione di quanti ebbero la fortuna di conoscerlo.
      Scienziato illustre, nella sua fervida esistenza coprì cariche importantissime, profondendo la sua alta mente ed il suo vasto sapere per lo sviluppo della scienza italiana e per l'educazione dei giovani. All'Africa Italiana e soprattutto all'Impero dette il contributo prezioso della sua alta intelligenza nel campo mineralogico. L'oratore, che nei suoi frequenti viaggi in quelle terre ebbe più volte l'occasione di incontrare lo scomparso, può testimoniare con quanta ardente passione Egli indagava le risorse minerarie del nostro Impero, e qual forza animatrice Egli rappresentasse per i suoi valorosi collaboratori anche nelle zone più inospitali dell'Etiopia.
      Alla sua nobile memoria vada la più viva ammirazione della Commissione, ed il suo più affettuoso e commosso ricordo, che resterà imperituro anche perché illuminato dalla squisita bontà e dalla rara modestia dell'illustre Estinto.
      TERRUZZI, Ministro dell'Africa Italiana. A nome del Governo si associa con cuore commosso alle parole pronunciate dal Presidente della Commissione. Nel senatore Millosevich egli ha trovato, oltre che l'uomo di scienza, anche l'uomo appassionato per l'Africa che dette tutta la sua anima al progresso dell'Impero. E lo ammirò come uomo, come scienziato e come amico.".

      Senato del Regno, Atti parlamentari. Discussioni, 26 novembre 1942.

Ringraziamenti:Dott.ssa Margherita Martelli - Società geografica italiana