SI
Senato della Repubblica
Senato della Repubblica
Siete qui: Senatori d'Italia » Senatori dell'Italia liberale » Scheda Senatore  


GIUSTI DEL GIARDINO Vettor

  







   Indice dell'AttivitÓ Parlamentare   

   Fascicolo personale   


    .:: Dati anagrafici ::.

Data di nascita:12/29/1855
Luogo di nascita:VENEZIA
Data del decesso:12/02/1926
Luogo di decesso:PADOVA
Padre:Girolamo, possidente
Madre:PISANI Laura
Nobile al momento della nomina:Si
Nobile ereditarioSi
Titoli nobiliariConte di Gazzo
Nobile
Coniuge:BIANCHINI D'ALBERIGO Giulia
Parenti:GIUSTI DEL GIARDINO Carlo, avo paterno
GIUSTI DEL GIARDINO Francesco, zio, fratello del padre, e padre di Giulio, padre di Maria, Paolina, Francesco, senatore (vedi scheda), Giovanna, Giovanni
PISANI Vettore, avo materno
Luogo di residenza:PADOVA
Altra residenza:ROMA
Professione:Possidente
Cariche politico - amministrative:Sindaco di Padova (1890-1893) (1897-1899)
Presidente della Deputazione provinciale di Padova (1913)
Cariche amministrative:Consigliere comunale di Padova (1882)
Assessore comunale di Padova (1887)
Consigliere provinciale di Padova (1905)
Membro della Deputazione provinciale di Padova
Cariche e titoli: Socio della SocietÓ geografica italiana (1881)

    .:: Nomina a senatore ::.

Nomina:12/30/1914
Categoria:21 Le persone che da tre anni pagano tremila lire d'imposizione diretta in ragione dei loro beni o della loro industria
Relatore:Antonino Di Prampero
Convalida:18/03/1915
Giuramento:20/03/1915

    .:: Onorificenze ::.

Commendatore dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro
Grande ufficiale dell'Ordine della Corona d'Italia (1░ aprile 1917)


    .:: Senato del Regno ::.

Commissioni:Membro della Commissione per l'esame del disegno di legge "Approvazione del piano regolatore per il risanamento e la sistemazione di alcuni quartieri della cittÓ di Padova" (4 luglio 1922)

    .:: Atti parlamentari - Commemorazione ::.

Atti Parlamentari - Commemorazione
            Tommaso Tittoni, Presidente

            Onorevoli senatori,
            colleghi carissimi abbiamo avuto il dolore di perdere durante l'intervallo dei lavori. [...]
            Dopo lunga e dolorosa infermitÓ il 12 febbraio moriva in Padova il conte Vettor Giusti del Giardino che era nato a Venezia il 29 dicembre 1855 da famiglia illustre nella storia gloriosa della repubblica veneta.
            Fu il senatore Giusti del Giardino spirito di larga iniziativa, premuroso del pubblico bene, che dal cospicuo censo di cui era fornito trasse motivo di dedicarsi con grande amore allo studio dei problemi ed alla difesa degli interessi della sua regione, della cittÓ come dei campi. Della vita pubblica locale fu gran parte: consigliere comunale di Padova dal 1882, assessore dal 1887 e per lungo tempo sindaco: consigliere nel 1905 e poi deputato provinciale, presidente inoltre della deputazione provinciale si addimostr˛ amministratore intelligente e sagace ed ispir˛ la sua opera sempre ad un sano patriottismo, circondato dalla viva simpatia e dalla pi¨ grande stima anche degli avversari politici che in lui ritrovavano salda garanzia di integritÓ e di competenza.
            Il conte Giusti del Giardino fu nominato senatore il 30 dicembre 1912 ed ai nostri lavori prese parte assiduamente, con quella scrupolosa diligenza che pose ognora nella sua vita.
            Gentiluomo di vecchio stampo, di animo nobilissimo, egli fu largamente generoso in opere di beneficenza e di pietÓ e in donazioni verso importanti istituzioni locali.
            La sua scomparsa ci reca vivissimo dolore e noi volgiamo reverenti il nostro pensiero alla memoria del caro collega, inviando alla famiglia l'espressione del nostro cordoglio. (Bene).
            FEDELE, ministro della pubblica istruzione. Chiedo di parlare.
            PRESIDENTE. Ne ha facoltÓ.
            FEDELE, ministro della pubblica istruzione. Alle parole di rimpianto che l'illustre Presidente di questa Assemblea ha pronunziato per la morte dei senatori Giusti Del Giardino, [...], il Governo si associa. Essi nei vari campo ove si svolse la loro opera, hanno bene meritato della patria che innanzi alle oro tombe s'inchina memore e grata.

            Senato del Regno, Atti Parlamentari. Discussioni, 9 marzo 1926.

Note:Il nome completo risulta essere: "Vettore Francesco Maria".
Ringraziamenti:Dott.ssa Margherita Martelli - SocietÓ geografica italiana

AttivitÓ 1157_Giusti_del_Giardino_Vettor_IndiciAP.pdf