SI
Senato della Repubblica
Senato della Repubblica
Siete qui: Senatori d'Italia » Senatori dell'Italia liberale » Scheda Senatore  


MORTARA Lodovico

  







   Indice dell'AttivitÓ Parlamentare   

   Fascicolo personale   


    .:: Dati anagrafici ::.

Data di nascita:04/16/1855
Luogo di nascita:MANTOVA
Data del decesso:01/01/1937
Luogo di decesso:ROMA
Padre:Marco Lelio
Madre:CASTELFRANCO Sara
Nobile al momento della nomina:No
Nobile ereditarioNo
Coniuge:VIVANTI Clelia
Fratelli:Aristo
Luogo di residenza:ROMA
Indirizzo:Via Margutta, 33
Indirizzo:Via Bertoloni, 13
Titoli di studio:Laurea in giurisprudenza
Presso:UniversitÓ di Modena
Professione:Docente universitario
Altre professioni:Magistrato
Carriera giovanile / cariche minori:
Carriera:Professore ordinario di Procedura civile all'UniversitÓ di Pisa (18 marzo 1888)
Professore ordinario di Procedura civile all'UniversitÓ di Napoli (27 settembre 1898-1903. Data del collocamento a riposo)
Consigliere della Corte di cassazione di Roma (14 dicembre 1902)
Procuratore generale presso la Corte di appello di Cagliari (20 ottobre 1905)
Primo presidente della Corte di appello di Ancona (25 marzo 1906)
Avvocato generale presso la Corte di cassazione di Roma (22 dicembre 1907)
Procuratore generale presso la Corte di cassazione di Palermo (18 febbraio 1909)
Procuratore generale presso la Corte di cassazione di Firenze (19 gennaio 1911)
Procuratore generale presso la Corte di cassazione di Roma (9 aprile 1911)
Primo presidente della Corte di cassazione di Roma (23 settembre 1915-23 giugno 1919) (23 maggio 1920-15 ottobre 1923. Data del collocamento a riposo)
Cariche amministrative:Consigliere comunale di Mantova (1883-1885)
Assessore comunale di Mantova (1883)
Cariche e titoli: Direttore onorario della Biblioteca comunale di Mantova (1885)
Direttore della rivista "La giurisprudenza italiana" (1891-[1936])
Membro della Commissione incaricata di proporre modificazioni al codice di commercio (1894)
Membro del Consiglio superiore della pubblica istruzione (1░ luglio 1903-30 giugno 1907)
Membro della Giunta del Consiglio superiore della pubblica istruzione (1░ luglio 1903-1░ luglio 1906. Dimissionario)
Capo di Gabinetto al Ministero di grazia e giustizia (6 giugno-22 dicembre 1907)
Ministro di Stato (23 giugno 1919)

    .:: Nomina a senatore ::.

Nomina:01/26/1910
Categoria:09 I primi Presidenti dei Magistrati di appello
Relatore:Giovanni Battista Pagano Guarnaschelli
Convalida:26/02/1910
Giuramento:26/02/1910
Annotazioni:Gruppo Senato: Non ascritto a gruppi

    .:: Onorificenze ::.

Cavaliere dell'Ordine della Corona d'Italia 25 marzo 1894
Ufficiale dell'Ordine della Corona d'Italia 23 gennaio 1896
Commendatore dell'Ordine della Corona d'Italia 18 dicembre 1902
Grande ufficiale dell'Ordine della Corona d'Italia 29 dicembre 1907
Gran cordone dell'Ordine della Corona d'Italia 14 novembre 1910
Cavaliere dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 20 marzo 1898
Ufficiale dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 20 gennaio 1907
Grande ufficiale dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 13 giugno 1909
Gran cordone dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 27 aprile 1913
Cavaliere dell'Ordine civile di Savoia 8 novembre 1916


    .:: Senato del Regno ::.

Commissioni:Membro della Commissione per l'esame del disegno di legge "CapacitÓ giuridica della donna" (10 marzo 1919)
Membro della Commissione per l'esame del disegno di legge "Norme per l'esercizio delle funzioni giudiziarie del Senato nei casi indicati dall'art. 37 dello Statuto del Regno" (31 maggio 1928)
Membro della Commissione per la verifica dei titoli dei nuovi senatori (2 maggio 1929-19 gennaio 1934)

    .:: Governo ::.

    Governo:
Ministro di grazia e giustizia e dei culti, poi giustizia e affari di culto (23 giugno 1919-21 maggio 1920)

    .:: Atti parlamentari - Commemorazione ::.

Atti Parlamentari - Commemorazioni
                        Luigi Federzoni, Presidente

                        "PRESIDENTE. Di tre illustri colleghi, [...], Ludovico Mortara, [...] pure rapiti di recente dalla morte alla nostra amicizia e alla nostra estimazione, nulla posso dirvi, per il divieto che essi mi hanno lasciato di qualsiasi commemorazione. Ma quel divieto non pu˛ impedirci di ricordarli e rimpiangerli affettuosamente come gli altri che ci sono stati tolti.
                        ROSSONI, ministro dell'agricoltura e delle foreste. Domando di parlare.
                        PRESIDENTE. Ne ha facoltÓ.
                        ROSSONI, ministro dell'agricoltura e delle foreste. Il Governo si associa alle nobili parole di compianto pronunciate dal Presidente dell'Assemblea per la scomparsa dei senatori [...], Mortara, [...]".

                        Senato del Regno, Atti parlamentari. Discussioni, 16 marzo 1937.

Ringraziamenti:- Sindaco di Mantova Sig.ra Fiorenza Brioni
- Dott.ssa Annamaria Mortari del Servizio archivistico del Comune di Mantova


AttivitÓ 1541_Mortara_IndiciAP.pdf