SI
Senato della Repubblica
Senato della Repubblica
Siete qui: Senatori d'Italia » Senatori dell'Italia liberale » Scheda Senatore  


CASARETTO Michele

  
  


    .:: Dati anagrafici ::.

Data di nascita:09/08/1820
Luogo di nascita:GENOVA
Data del decesso:01/03/1901
Luogo di decesso:GENOVA
Padre:Francesco
Madre:CAMPODONICO Emanuela
Nobile al momento della nomina:No
Nobile ereditarioNo
Coniuge:CASTELLO Anna Maria
Figli: Pier Francesco
Professione:Commerciante
Altre professioni:Armatore
Cariche amministrative:Consigliere comunale di Genova (novembre 1859-20 luglio 1878) (1882-1891)
Consigliere provinciale di Genova
Cariche e titoli: Socio fondatore della Società di navigazione "Compagnia del Mar Nero" (1855)
Membro del Consiglio d'amministrazione della Compagnia transatlantica (aprile 1857)
Socio fondatore della Banca di Genova (1870), poi Credito italiano (1895)
Socio fondatore della Società ligure lombarda per la raffinazione degli zuccheri (1872)
Presidente della Camera di commercio di Genova (1864-1868)
Consigliere della Camera di commercio di Genova (post 1864)
Membro del Consiglio d'amministrazione della Cassa invalidi della Marina mercantile (1895)

    .:: Nomina a senatore ::.

Nomina:05/15/1876
Categoria:03 I deputati dopo tre legislature o sei anni di esercizio
Relatore:Francesco Pallavicini
Convalida:06/06/1876
Giuramento:19/06/1876

    .:: Onorificenze ::.

Cavaliere dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro

    .:: Servizi bellici ::.

Periodo:1848-1849 prima guerra d'indipendenza
Volontario:SI

    .:: Camera dei deputati ::.

Legislatura
Collegio
Data elezione
Gruppo
Annotazioni
IV
Recco
4-1- 1852*
Centro-sinistra
Ballottaggio il 6 gennaio 1852. Elezione in corso di legislatura
V
Recco
8-12- 1853**
Centro-sinistra
Ballottaggio l'11 dicembre 1853. Eletto anche nel collegio di Genova II, optò per quello di Recco il 3 gennaio 1854
VI
Recco
15-11-1857***
Centro-sinistra
Ballottaggio il 18 novembre 1857. Eletto anche nel collegio di Alassio, optò per quello di Recco il 18 gennaio 1858
VII
Recco
25-3 1860****
Centro-sinistra
Ballottaggio il 29 marzo 1860
VIII
Recco
27-1- 1861*****
Centro-sinistra
Ballottaggio il 3 febbraio 1861
IX
Recco
22-10- 1865******
Centro-sinistra
Ballottaggio il 29 ottobre 1865
X
Recco
10-3-1867*******
Centro-sinistra
Ballottaggio il 17 marzo 1867
XI
Recco
20-9- 1870********
Centro-sinistra
Ballottaggio il 27 settembre 1870
Cariche:Segretario (11 aprile-28 dicembre 1860)


    .:: Atti parlamentari - Commemorazione ::.

Atti Parlamentari - Commemorazione
      Giuseppe Saracco, Presidente

      Ora, o signori, io debbo compiere un mesto uffizio, prima che si apra la discussione sui disegni di legge che sono all'ordine del giorno.
      In soli diciotto giorni tre dei nostri colleghi sono scomparsi da questa terra: il barone Giulio de Rolland, antico prefetto; il tenente generale Roissard de Bellet; il commendatore Michele Casaretto. [...]
      Varcata a sua volta la grave età di ottanta anni, Michele Casaretto, uno dei pochi superstiti del Parlamento subalpino cessava di vivere nella sua diletta Genova, che amaramente lo piange, il dì 1° del corrente marzo. Così almeno vorrei, che a sfogo del dolore per la perdita dell'insigne patriota, mi fosse concesso raccontarne succintamente la vita con la reverenza dovuta al benemerito cittadino, e con l'affetto del vecchio compagno ed amico; perciocché a me parrebbe di rivivere per qualche istante ancora nel dolce ricordo di quei tempi, che già sono chiamati antichi. Ma lo stesso uomo che in tanti anni di vita nobile ed operosa cercò sempre ed ottenne di sottrarsi ai sommi onori che gli venivano offerti, lo stesso uomo con eguale sentimento di modestia manifestò negli ultimi momenti della sua vita il vivo desiderio che la sua dipartita da questa terra non fosse segnata da alcuna dimostrazione, qui ed altrove, con la quale si levasse rumore intorno al venerato suo nome.
      Io adunque, molto a malincuore mi taccio. Ma è pur giusto e doveroso, che una voce si faccia sentire in questo Senato, a ricordare, che il nome di Michele Casaretto, deputato del collegio di Recco nel Parlamento subalpino, a partire dal 1853, senatore del Regno dal 1876, non andrà per lunga pezza dimenticato fra le genti, e sarà ventura per l'Italia nostra, se la presente e le generazioni da venire seguiranno le gloriose orme tracciate da questo valent'uomo, che nello stretto e coscienzioso esercizio de' suoi doveri non ebbe mai altro pensiero, fuor quello del bene pubblico e della grandezza della patria.
      Benedetto l'uomo che insieme ad una larga eredità di affetti ha meritato di lasciare di sé così prezioso retaggio!
      Così Dio conceda a Michele Casaretto la pace del giusto, che l'amato collega si è meritata con una lunga vita intemerata, e coi segnalati servizi resi alla patria.
      GIOLITTI, ministro dell'interno. Chiedo di parlare.
      PRESIDENTE. Ne ha facoltà.
      GIOLITTI, ministro dell'interno. Il Governo si associa ai sentimenti espressi dal presidente del Senato e al cordoglio di questo alto ramo del Parlamento per la perdita di tre benemeriti suoi membri. [...] Come deputato, infine, devo mandare una parola di rimpianto per la perdita di uno degli ultimi superstiti del Parlamento subalpino, che ha tradizioni così splendide nella storia del parlamentarismo italiano, alle quali noi bene spesso dobbiamo ricorrere nei momenti più difficili della nostra vita politica. (Bene).

      Senato del Regno, Atti parlamentari. Discussioni, 20 marzo 1901.

Note:Il nome completo risulta essere: "Michele Angelo Maria".
Secondo altra fonte risulta nato il 7 settembre 1820.

Ringraziamenti:Dott.ssa Elisabetta Bidischini e Dott.ssa Diana Ascenzi della Biblioteca Unioncamere

Attività 0478_Casaretto_IndiciAP.pdf