SI
Senato della Repubblica
Senato della Repubblica
Siete qui: Senatori d'Italia » Senatori dell'Italia liberale » Scheda Senatore  


PESCATORE Matteo

  
  


    .:: Dati anagrafici ::.

Data di nascita:11/21/1810
Luogo di nascita:SAN GIORGIO CANAVESE (Aosta) -oggi (Torino)
Data del decesso:08/08/1879
Luogo di decesso:REAGLIE (Torino, frazione di)
Padre:Giacomo
Madre:PENNONCELLI Maria Domenica
Nobile al momento della nomina:No
Nobile ereditarioNo
Coniuge:ALLARA Vittoria
Figli: Alberto, era padre di Vittorio, Amalia, Giuseppina e Matteo
Amalia, che sposō Alessandro GARELLI ed era madre di Adalberto
Fratelli:Cattarina, Rosa, Maddalena e Celestina, figli della prima moglie del padre Maria Domenica Pennoncelli
Giuseppe e Vitale, figli della terza moglie del padre Maria Domenica Cozzo (dalla seconda moglie, Maria Domenica Sona, non risultano figli)
Parenti:PENNONCELLI Pietro, avo materno
PENNONCELLI Meynardi Cattarina, ava materna
Titoli di studio:Laurea in giurisprudenza
Presso:Universitā di Torino
Professione:Magistrato
Altre professioni:Docente universitario, avvocato
Carriera giovanile / cariche minori:
Carriera:Professore ordinario di Procedura civile e criminale all'Universitā di Torino (16 luglio 1848)
Professore onorario dell'Universitā di Torino (20 gennaio 1874)
Consigliere della Corte di cassazione di Torino (4 marzo 1860)
Consigliere della Corte di cassazione di Milano
Avvocato generale presso la Corte di cassazione di Roma (1876-1° marzo 1879. Data del collocamento a riposo)
Procuratore generale onorario presso la Corte di cassazione di Roma (1879. Titolo onorifico concesso al momento del collocamento a riposo)
Cariche e titoli: Socio corrispondente dell'Accademia urbinate di scienze, lettere e arti (7 aprile 1867)
Socio corrispondente dell'Accademia dei Lincei di Roma (7 febbraio 1876)
Socio corrispondente dell'Istituto lombardo di scienze e lettere di Milano (4 febbraio 1869)
Socio onorario del Circolo giuridico di Palermo (17 gennaio 1876)

    .:: Nomina a senatore ::.

Nomina:11/06/1873
Categoria:03 I deputati dopo tre legislature o sei anni di esercizio
Relatore:Tommaso Spinola
Convalida:19/11/1873
Giuramento:09/04/1874

    .:: Onorificenze ::.

Cavaliere dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 13 luglio 1857
Ufficiale dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 14 settembre 1860
Commendatore dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 10 luglio 1861
Ufficiale dell'Ordine della Corona d'Italia 24 aprile 1868

    .:: Camera dei deputati ::.

Legislatura
Collegio
Data elezione
Gruppo
Annotazioni
I
Pont
27-4-1848*
Sinistra
Convalidazione dell'elezione l'8 giugno 1848
II
Torino IV
20-3-1849**
Sinistra
Ballottaggio il 21 marzo 1849. Eletto anche nei collegi di Bioglio, Castellarquato e Cirič, l'elezione non fu convalidata per scioglimento della Camera
III
Cirič
15-7-1849***
Centro-sinistra
Ballottaggio il 16 luglio 1849. Eletto anche nel collegio di Torino IV, optō per il collegio di Cirič il 21 agosto 1849
IV
Cirič
9-12-1849
Centro-sinistra
V
Cirič
8-12-1853
Centro-sinistra
VI
Cirič
15-11-1857
Centro-sinistra
VII
Cirič
25-3-1860
Centro-sinistra
VIII
Cirič
27-1-1861****
Centro-sinistra
Escluso per sorteggio per eccedenza nel numero dei deputati magistrati il 24 maggio 1861
IX
Caluso
22-10-1865*****
Centro-sinistra
Ballottaggio il 29 ottobre 1865
X
Caluso
10-3-1867
Centro-sinistra
XI
Caluso
20-11-1870******
Centro-sinistra
Cessazione per nomina a senatore


    .:: Atti parlamentari - Commemorazione ::.

Il senatore non fu commemorato in Aula. Il breve testo che si riporta č tratto dall’Elenco e cenni biografici dei senatori mancati ai vivi dall’8 di agosto 1879 a tutto maggio 1884 dei quali non venne fatta commemorazione in pubblica seduta. Inserzione negli Atti del Senato in seguito a mozione del senatore Manfrin nella tornata del 22 febbraio 1886 in Senato del Regno, Atti parlamentari. Discussioni, leg. XV, vol. IV, dal 25 novembre 1885 al 14 aprile 1886.
    Pescatore avvocato Matteo.
    Nato in San Giorgio Canavese il 21 novembre 1810. Senatore del Regno dal 6 novembre 1873. Morto in una sua villa presso Torino l'8 agosto 1879.
    Giureconsulto insigne, dottore aggregato e professore nella facoltā legale dell'Universitā di Torino e poscia consigliere di Corte di cassazione. Appartenne alla Camera dei deputati per dodici legislature. Nell'uno e nell'altro ramo del Parlamento prese parte attivissima ai lavori legislativi. Autore di pregiati scritti che attestano la sua vasta dottrina in materia di giurisprudenza.

Ringraziamenti:Sig. Guido Massimo Arri Sindaco del Comune di San Giorgio Canavese

Attivitā 1726_Pescatore_IndiciAP.pdf