SI
Senato della Repubblica
Senato della Repubblica
Siete qui: Senatori d'Italia » Senatori del Regno di Sardegna » Scheda Senatore  


RICCI Alberto

  







   Indice dell'Attività Parlamentare   


    .:: Dati anagrafici ::.

Data di nascita:12/14/1808
Luogo di nascita:GENOVA
Data del decesso:22/02/1876
Luogo di decesso:NIZZA (Francia)
Padre:Stefano Girolamo
Madre:CAUSA Maria
Nobile al momento della nomina:Si
Nobile ereditarioSi
Titoli nobiliariMarchese
Nobile patrizio genovese
Nobiltà indipendente
Coniuge:THAON DI REVEL Paolina
Figli: Vincenzo
Fratelli:Vincenzo
Giuseppe
Giovanni, senatore (vedi scheda)
Professione:Diplomatico
Carriera giovanile / cariche minori:
Carriera:Incaricato d'affari nel Regno delle Due Sicilie (31 gennaio 1841)
Incaricato d'affari in Belgio (1° maggio 1842)
Inviato straordinario e ministro plenipotenziario in Belgio (19 maggio 1842-24 marzo 1847) (19 dicembre 1848-16 giugno 1849)
Inviato straordinario e ministro plenipotenziario in Olanda (8 giugno 1844-6 maggio 1846)
Inviato straordinario e ministro plenipotenziario in Austria (26 maggio 1846)
Inviato straordinario e ministro plenipotenziario in Francia (3 ottobre 1848-5 gennaio 1849)
Inviato straordinario e ministro plenipotenziario in Prussia (5 febbraio 1850-1° giugno 1853)
Inviato straordinario e ministro plenipotenziario in Sassonia (10 febbraio 1850-1856)

    .:: Nomina a senatore ::.

Nomina:04/03/1848
Categoria:07 Gli inviati straordinari
dopo tre anni di tali funzioni
Relatore:Giacomo Giovanetti
Convalida:01/07/1848
Giuramento:01/07/1848

    .:: Onorificenze ::.

Gran cordone dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 16 gennaio 1849
Gran Croce dell'Ordine di Leopoldo del Belgio


    .:: Senato del Regno ::.

Commissioni:Membro della Commissione per la pratica relativa al senatore di S. Elia (27 marzo 1863)

    .:: Atti parlamentari - Commemorazione ::.

      Signori Senatori:
      Un mestissimo ufficio debbo io compiere, ricordando a voi il nome dei nostri Colleghi che finirono la mortale carriera dacché fu chiusa quest’Aula.
      L’acuto ingegno, lo svariato sapere, il nome illustre del Senatore Alberto Ricci lo avevano già fatto salire ai primi gradi della diplomazia nel tempo anteriore allo Statuto in Piemonte. Fu ministro a Vienna, quando Re Carlo Alberto bandì la guerra della indipendenza, e vi spiegò accorgimento e fermezza singolare, di che diede chiara prova ancora quando fu spedito a Parigi nei giorni che precedettero l’infausta fine della campagna del 1848.
      Ridotto a vita privata, ebbe pur sempre una grande sollecitudine per la pubblica cosa, che nella briosa sua conversazione traspariva. [...]


      Senato del Regno, Atti parlamentari. Discussioni, 7 marzo 1876.

Attività 1889_Ricci_Alberto_IndiciAP.pdf