NO
Senato della Repubblica
Senato della Repubblica
Siete qui: Senatori d'Italia » Senatori del Regno di Sardegna » Scheda Senatore  


QUARELLI DI LESEGNO Celestino

  







   Indice dell'AttivitÓ Parlamentare   


    .:: Dati anagrafici ::.

Data di nascita:03/23/1792
Luogo di nascita:San Michele Di Mondový, Cuneo
Data del decesso:12/01/1868
Luogo di decesso:Torino
Padre:Gerolamo, avvocato
Madre:CEVA DI LESEGNO Irene, marchesa
Nobile al momento della nomina:Si
Nobile ereditarioNo
Titoli nobiliariConte di Lesegno dal 10 ottobre 1828
Coniuge: Grimaldi Del Poggetto Angelica, Dei Conti
Figli: Irene
Camillo
Parenti:Ceva di Lesegno Giuseppe Cesare, zio materno, fratello di Irene, sorella primogenita, da cui il senatore deriv˛ il titolo nobiliare.
Ceva di Lesegno Vincenzo, zio materno, fratello di Irene, sorella primogenita, maggiore nelle regie armate
Celestino Edoardo, nipote, figlio di Camillo
Carlo Emanuele, nipote, figlio di Camillo
Angelica, nipote, figlia di Camillo
Mella Luigi, genero, marito di Irene
Luogo di residenza:Torino
Indirizzo:Via Dol[ma]zzo, 7
Professione:Magistrato
Carriera:Addetto all'ufficio del procuratore generale imperiale (Impero napoleonico)
Procuratore generale della Regia Camera dei conti del Piemonte (30 novembre 1847)
Primo presidente della Regia Camera dei conti del Piemonte (17 ottobre 1858-6 novembre 1864)
Cariche politico - amministrative:Presidente del Consiglio provinciale di Mondový (Cuneo)
Cariche e titoli: Intendente generale delle gabelle (5 febbraio 1833)
Consigliere di Stato (23 novembre 1844)
Presidente di sezione del Consiglio di Stato, incaricato di esercitare le funzioni di vicepresidente, (18 dicembre 1859-6 novembre 1864)
Consigliere generale dell'Amministrazione del debito pubblico negli Stati di Terraferma
Consigliere ordinario dell'Amministrazione del debito pubblico negli Stati di Terraferma
Membro del Consiglio generale dell'Amministrazione del debito pubblico

    .:: Nomina a senatore ::.

Nomina:04/03/1848
Categoria:10
15
L'Avvocato generale presso il Magistrato di cassazione ed il Procuratore Generale dopo cinque anni di funzioni
I Consiglieri di Stato
dopo cinque anni di funzioni
Relatore:Giacomo Giovanetti
Convalida:10/05/1848
Giuramento:08/05/1848
Annotazioni:Giuramento prestato prima della convalida, in seduta reale d'inaugurazione di sessione parlamentare

    .:: Onorificenze ::.

Commendatore di seconda classe, poi Commendatore dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 30 giugno 1843
Commendatore di prima classe, poi Grande ufficiale dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 13 febbraio 1856
Gran cordone dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 23 dicembre 1859
Commendatore della Legion d'onore (Francia)


    .:: Senato del Regno ::.

Cariche:Segretario (25 maggio-30 dicembre 1848) (5 febbraio-30 marzo 1849) (31 luglio-20 novembre 1849) (24 dicembre 1849-21 novembre 1853) (21 dicembre 1853-16 luglio 1857) (17 dicembre 1857-14 luglio 1858)
Commissioni:Membro della Commissione di finanze (7 agosto-29 novembre 1849) (27 novembre 1850-27 febbraio 1852) (9 marzo 1852-21 novembre 1853) (28 dicembre 1853-29 maggio 1855) (12 gennaio-16 luglio 1857) (19 gennaio-14 luglio 1858) (19 gennaio 1859-21 gennaio 1860) (11 marzo 1861-21 maggio 1863)
Membro della Commissione permanente di agricoltura e commercio (2 gennaio-19 novembre 1850)
Membro della Commissione per l'esame dei disegni di legge sui trattati di commercio coll'Inghilterra e col Belgio (28 aprile 1851)
Membro della Commissione per l'esame del progetto di riforma della tariffa doganale (26 giugno 1851)
Membro della Commissione per l'esame del progetto di legge sul riordinamento dell'Amministrazione centrale (12 gennaio 1853)
Membro della Commissione di contabilitÓ interna (31 maggio al 28 dicembre 1860, (5 marzo 1861-21 maggio 1863)
Membro della Commissione per l'esame del progetto di legge sul Codice civile (5 marzo 1861-21 maggio 1863 in surrogazione del senatore Cadorna)
Membro della Commissione di vigilanza al debito pubblico (2 giugno 1860) (27 febbraio 1861)

    .:: Atti parlamentari - Commemorazione ::.

    Signori Senatori! Dobbiamo condolerci per la mancanza del nostro rispettabile collega, il conte Celestino Quarelli di Lezegno [sic].
    Nato nel 1792, compý in Torino con onore il corso de’ suoi studi e durante l’epoca d’occupazione francese fu addetto all’Ufficio del Procuratore generale imperiale. Gli si aprý dappoi carriera pi¨ brillante, che di grado in grado da Sostituito procuratore generale alla Camera de’ Conti, poi Intendente generale dell’Azienda delle Gabelle, Consigliere di Stato, Procuratore generale alla Camera de’ Conti, salý alla carica di primo Presidente di quella Magistratura. Riordinato il Consiglio di Stato, tenne la reggenza di quella Presidenza finchÚ ebbe onorato riposo. Era stato nominato Senatore nel 1848 alla prima creazione del Senato. Fu uomo d’estese cognizioni; era ammirabile in lui la facoltÓ della memoria; raccoglieva il generale rispetto per severitÓ ed integritÓ di condotta; d’animo pacato e cortese non poteva che cattivarsi l’affetto di chiunque lo avvicinasse. Brevissima malattia lo tolse alla patria ed ai colleghi i quali non ponno che risentire vivo rammarico per una tale luttuosa perdita.

    Senato del Regno, Atti parlamentari. Discussioni, 21 gennaio 1868.
Note:Il nome completo risulta essere "Giovanni Celestino Antonio.

AttivitÓ 1841_Quarelli_di_Lesegno_IndiciAP.pdf