SI
Senato della Repubblica
Senato della Repubblica
Siete qui: Senatori d'Italia » Senatori del Regno (1848-1943) » Scheda Senatore  


CASSINIS Giovanni Battista

  







   Indice dell'Attività Parlamentare   


    .:: Dati anagrafici ::.

Data di nascita:02/25/1806
Luogo di nascita:MASSERANO (Novara) - oggi (Vercelli)
Data del decesso:18/12/1866
Luogo di decesso:TORINO
Padre:Orazio
Madre:AVOGADRO DI QUAREGNA Orsola
Nobile al momento della nomina:No
Nobile ereditarioNo
Fratelli:Francesco
Parenti:AVOGADRO DI QUAREGNA Filippo, avo materno
VERCELLONE, Anna Maria, ava materna
Titoli di studio:Laurea in giurisprudenza
Presso:Università di Torino
Professione:Avvocato
Cariche amministrative:Consigliere comunale di Masserano (1848)
Consigliere comunale di Torino (1849-1866)

    .:: Nomina a senatore ::.

Nomina:10/08/1865
Categoria:02
05
Il Presidente della Camera dei deputati
I Ministri segretari di Stato
Relatore:Enrico Poggi
Convalida:21/11/1865
Giuramento:18/11/1865
Annotazioni:Giuramento prestato prima della convalida, in seduta reale d’inaugurazione di sessione parlamentare
    .:: Onorificenze ::.

Cavaliere dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro

    .:: Camera dei deputati ::.

Legislatura
Collegio
Data elezione
Gruppo
Annotazioni
I
Salussola
27-4- 1848
IV
Dogliani
4-9- 1853*
Cavouriano
Ballottaggio l'8 settembre 1853. Elezione in corso di legislatura
V
Dogliani
8-12- 1853**
Cavouriano
Ballottaggio l'11 dicembre 1853
VI
Pieve di Oneglia
18-2- 1858
Cavouriano
VII
Torino IV
25-3- 1860
Cavouriano
VIII
Torino III
27-1- 1861
Cavouriano
Cariche:Presidente (26 maggio 1863-7 settembre 1865)


    .:: Governo ::.

    Governo:
Ministro di grazia e giustizia e dei culti (21 gennaio 1860-6 giugno 1861)

    .:: Atti parlamentari - Commemorazione ::.

Atti Parlamentari - Commemorazione
      Gabrio Casati, Presidente

      Debbo con sommo dolore dare comunicazione al Senato di un telegramma testé inviatomi dal prefetto di Torino, col quale mi si annuncia la morte subitanea del senatore Cassinis, trovato morto questa mattina nel suo letto.
      Io non mi dilungherò a tessere l'elogio di questo nostro collega; basti dire che egli era uno dei primi giureconsulti, e che per sapienza, per onesta e per carattere meritava la stima di tutti i suoi concittadini e di quanti lo conoscevano. È poi dolorosissimo a noi l'averlo perduto anco perché rimaniam privi di un collega di tanta saggezza.

      Senato del Regno, Atti parlamentari. Discussioni, 18 dicembre 1866.


Attività 0486_Cassinis_IndiciAP.pdf