SI
Senato della Repubblica
Senato della Repubblica
Siete qui: Senatori d'Italia » Senatori del Regno (1848-1943) » Scheda Senatore  


GUILLET Amedeo

  







   Indice dell'AttivitÓ Parlamentare   

   Fascicolo personale   


    .:: Dati anagrafici ::.

Data di nascita:05/16/1874
Luogo di nascita:CAPUA (Napoli) - oggi (Caserta)
Data del decesso:26/11/1939
Luogo di decesso:ROMA
Padre:Giuseppe, funzionario tecnico d'artiglieria
Madre:PAGGIARINO Maria
Fratelli:Alfredo, colonnello
Luogo di residenza:ROMA
Indirizzo:Via Guattani, 6
Titoli di studio:Scuola militare
Scuole militari:Collegio militare di Messina (26 ottobre 1886)
Accademia militare (12 ottobre 1891)
Scuola di applicazione di artiglieria e genio (10 settembre 1894)
Scuola di guerra (1904)
Professione:Militare di carriera (Esercito)
Carriera:Generale di Corpo d'Armata (22 luglio 1933)
Generale designato d'Armata
Cariche e titoli: Presidente della Commissione di punteggio e di promozione per meriti di guerra

    .:: Nomina a senatore ::.

Proponente:Ministero della guerra12/11/1938
Nomina:03/25/1939
Categoria:14 Gli ufficiali generali di terra e di mare. Tuttavia i maggiori generali e i Contrammiragli dovranno avere da cinque anni quel grado in attivitÓ
Convalida:05/04/1939
Presidente Commissione verifica titoli:Ettore Giuria
Giuramento:17/04/1939

    .:: Onorificenze ::.

Cavaliere dell'Ordine della Corona d'Italia 4 giugno 1914
Ufficiale dell'Ordine della Corona d'Italia 19 giugno 1924
Commendatore dell'Ordine della Corona d'Italia 17 aprile 1930
Grande ufficiale dell'Ordine della Corona d'Italia 7 dicembre 1935
Gran cordone dell'Ordine della Corona d'Italia 23 gennaio 1936
Cavaliere dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 13 settembre 1917
Ufficiale dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 4 giugno 1931
Commendatore dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 17 gennaio 1935
Grande Ufficiale dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 3 giugno 1937
Gran cordone dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 2 marzo 1939
Cavaliere dell'Ordine militare di Savoia 9 settembre 1918
Ufficiale dell'Ordine militare di Savoia 17 maggio 1919

    .:: Servizi bellici ::.

Periodo:1911-1912 guerra italo-turca
1915-1918 I guerra mondiale
Arma:Esercito
Decorazioni:Medaglia commemorativa della guerra italo-turca; Croce d'oro per anzianitÓ di servizio; Medaglia di bronzo al valore militare; Medaglia d'argento al valore militare; Medaglia commemorativa della guerra 1915-1918; Medaglia interalleata della Vittoria; Medaglia a ricordo dell'UnitÓ d'Italia; Distintivo d'onore per i feriti di guerra; Croce di guerra al valore militare; Medaglia mauriziana al merito militare di dieci lustri
Conseguenze:Ferito


    .:: Senato del Regno ::.

Commissioni:Membro della Commissione delle Forze Armate (17 aprile-26 novembre 1939)

    .:: Atti parlamentari - Commemorazione ::.

Giacomo Suardo, Presidente
      "PRESIDENTE. Ancora una volta sono chiamato a compiere l'alto e triste ufficio di richiamare alla vostra memoria stimati ed egregi Camerati che ci hanno lasciato durante la sosta dei lavori dell'Assemblea plenaria.
      Se non rivedremo pi¨ le loro care figure, se non godremo pi¨ della loro affettuosa consuetudine, imperituro rimarrÓ nei nostri cuori il ricordo della loro nobile vita spesa in servizio della Patria.
      [...] Da nobile famiglia oriunda della Savoia, che diede molti prodi soldati all'Italia, discendeva il generale di Corpo d'armata, designato comandante d'Armata Amedeo Guillet, che da pochi mesi era stato chiamato a far parte della nostra Assemblea.
      Nato a Capua il 16 maggio 1874, scelse la carriera delle armi frequentando i corsi della Scuola di applicazione di artiglieria e del genio e passando poi nello Stato maggiore.
      Partecip˛ alla guerra libica e quindi alla grande guerra. Gravemente ferito durante l'offensiva del maggio 1917, fu poi destinato al Comando della difesa di Venezia e, successivamente, nominato Capo di stato maggiore dell'Armata del Grappa, assolse con grande perizia gli importantissimi incarichi.
      La Croce di Ufficiale dell'Ordine Militare di Savoia, due medaglie d'argento e di bronzo e la Croce di guerra delle quali era decorato, sono prove eloquenti del suo valore di soldato, come i suoi molti articoli di carattere militare e filosofico attestano la varia e complessa attivitÓ del suo fervido ingegno.
      [...] Eleviamo un commosso pensiero alla memoria dei cari Camerati scomparsi e rinnoviamo alle loro desolate famiglie l'espressione del nostro mesto cordoglio.
      THAON DI REVEL, Ministro delle finanze. Domando di parlare.
      PRESIDENTE. Ne avete facoltÓ.
      THAON DI REVEL, Ministro delle finanze. A nome del Governo mi associo alle parole di commosso cordoglio pronunziate dal Presidente di qeusta Assemblea nel commemorare i senatori recentemente defunti."

      Senato del Regno, Atti parlamentari. Discussioni, 20 dicembre 1939.


AttivitÓ 1216_Guillet_IndiciAP.pdf