SI
Senato della Repubblica
Senato della Repubblica
Siete qui: Senatori d'Italia » Senatori dell'Italia liberale » Scheda Senatore  


SANARELLI Giuseppe

  







   Indice dell'Attività Parlamentare   

   Fascicolo personale   


    .:: Dati anagrafici ::.

Data di nascita:04/24/1864
Luogo di nascita:MONTE S. SAVINO (Arezzo)
Data del decesso:06/04/1940
Luogo di decesso:ROMA
Padre:Guglielmo
Madre:VELTRONI PODERETTI Veniglia
Nobile al momento della nomina:No
Nobile ereditarioNo
Coniuge:PONS Maria
Fratelli:Eva
Gino
Parenti:SANARELLI Costantino, avo paterno
SANARELLI FICAJ Eva, ava paterna
VELTRONI PODERETTI NICCOLÒ, avo materno
SANARELLI Luigi, zio, fratello del padre, sposato con VELTRONI PODERETTI Olga e padre di Ida, Emma, Pia Ada
Luogo di residenza:ROMA
Indirizzo:Via di Villa Patrizi, 15
Altra residenza:Monte San Savino (domicilio legale)
Cerreto Guidi (ultima residenza)
Titoli di studio:Laurea in medicina (1)
Laurea "ad honorem" (2)
Presso:Università di Siena (1)
Università di Parigi e di Tolone (2)
Professione:Docente universitario
Altre professioni:Medico
Carriera:Professore incaricato di Igiene all'Università di Siena (16 gennaio 1895)
Professore di Igiene pubblica all'Università di Montevideo (1896)
Professore straordinario di Igiene all'Università di Bologna (10 novembre 1898)
Professore ordinario di Igiene all'Università di Bologna (10 marzo 1901)
Professore ordinario di Igiene all'Università di Roma (20 dicembre 1914)
Rettore dell'Università di Roma (5 novembre 1922-1923)
Cariche e titoli: Fondatore e direttore dell'Istituto d'igiene sperimentale all'Università di Montevideo (1895-1898)
Fondatore e direttore dell'Istituto d'igiene dell'Università di Montevideo (1896)
Direttore della "Rivista di Malariologia"
Direttore degli "Annali d'igiene" di Roma
Direttore de "Attualità medica"

    .:: Nomina a senatore ::.

Nomina:10/03/1920
Categoria:03 I deputati dopo tre legislature o sei anni di esercizio
Relatore:Raffaele Perla
Convalida:10/12/1920
Giuramento:11/12/1920
Annotazioni:Gruppo Senato: liberale democratico, poi Unione democratica.
Segretario dell'Unione democratica.
Membro del Direttorio dell'Unione democratica

    .:: Onorificenze ::.

Commendatore dell'Ordine della Corona d'Italia 16 dicembre 1904
Grande ufficiale dell'Ordine della Corona d'Italia 10 gennaio 1907
Gran cordone dell'Ordine della Corona d'Italia 14 novembre 1920
Commendatore dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 11 gennaio 1906
Grande ufficiale dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 7 gennaio 1909

    .:: Servizi bellici ::.

Periodo:1915-1918 I guerra mondiale
Arma:Esercito
Mansioni:Maggiore medico, tenente colonnello
Volontario:SI

    .:: Camera dei deputati ::.

Legislatura
Collegio
Data elezione
Gruppo
Annotazioni
XXI
Bibbiena
3-6-1900*
Sinistra costituzionale
Mancata proclamazione. Rieletto, con ballottaggio, il 6 gennaio 1901
XXII
Bibbiena
6-11-1904
Sinistra costituzionale
XXIII
Bibbiena
7-3-1909
Sinistra costituzionale
XXIV
Bibbiena
26-10-1913
Sinistra costituzionale
Cariche:Segretario (1° dicembre 1904-8 giugno 1906)


    .:: Senato del Regno ::.

Commissioni:Segretario della Commissione di finanze (17 giugno 1921- 10 dicembre 1923)
Commissario di vigilanza al Fondo per l'emigrazione (2 giugno 1924-21 gennaio 1929)
Commissario di vigilanza sul servizio del chinino (16 maggio 1925-21 gennaio 1929)

    .:: Governo ::.

    Governo:
Sottosegretario di Stato al Ministero dell'agricoltura, industria e commercio (8 giugno 1906-10 dicembre 1909)

    .:: Atti parlamentari - Commemorazione ::.

Atti Parlamentari - Commemorazione
      Giacomo Suardo, Presidente

      Un altro maestro della scienza medica italiana ricordiamo in Giuseppe Sanarelli, la cui opera di batteriologo è legata allo studio e alla soluzione di ardui problemi concernenti le più gravi malattie infettive. Deputato durante quattro legislature, sottosegretario di Stato, unì l'attività politica a quella del maestro e dell'uomo di scienza. [...]
      Nel rinnovare alle famiglie la sentita partecipazione del Senato al lutto che le colpisce, eleviamo il nostro pensiero memore e riconoscente ai Camerati che in ogni campo, nella scienza, nelle armi, nell'amministrazione dello Stato e nelle pubbliche attività, bene meritarono della patria e del Regime.
      GRANDI, ministro di grazia e giustizia. Domando di parlare.
      PRESIDENTE. Ne ha facoltà.
      GRANDI, ministro di grazia e giustizia. Il Governo fascista si associa al rimpianto e all'omaggio che il Senato del Regno e il paese tributano alla memoria degli illustri senatori scomparsi.

      Senato del Regno, Atti parlamentari. Discussioni, 6 maggio 1940.

Note:Fu nominato Accademico di Francia.
Ringraziamenti:-Sindaco Silvano Materazzi di San Savino (Arezzo)
-Archivio storico preunitario del Comune di Monte San Savino
-prof. Leone Cungi, presidente della Pro Loco di Monte San Savino
-prof. Franco Paturzo

Archivi:L'archivio Sanarelli è conservato presso l'Istituto di medicina sperimentale e patologia - sezione di storia della medicina

Attività 1994_Sanarelli_IndiciAP.pdf