SI
Senato della Repubblica
Senato della Repubblica
Siete qui: Senatori d'Italia » Senatori dell'Italia liberale » Scheda Senatore  


SERAFINI Bernardino

  
  


    .:: Dati anagrafici ::.

Data di nascita:05/20/1822
Luogo di nascita:BARGNI fraz. di Serrungarina (Pesaro e Urbino)
Data del decesso:23/07/1906
Luogo di decesso:SERRUNGARINA (Pesaro e Urbino)
Padre:Vincenzo
Madre:BORRONI Antonia
Coniuge:Celibe
Parenti:Serafino, nipote
Titoli di studio:Laurea ad honorem in filosofia e matematiche (1)
Laurea in ingegneria ed architettura (2)
Presso:Università di Roma (1) (2)
Professione:Militare di carriera (Esercito)
Carriera giovanile / cariche minori:
Carriera:Colonnello (15 ottobre 1876)
Maggiore generale (29 giugno 1883-3 gennaio 1884. Data di collocamento in posizione ausiliaria)
Tenente generale (1891) (Titolo onorario concesso al momento della data di collocamento nella riserva)

    .:: Nomina a senatore ::.

Nomina:06/07/1886
Categoria:03 I deputati dopo tre legislature o sei anni di esercizio
Relatore:Francesco Ghiglieri
Convalida:14/06/1886
Giuramento:03/07/1886

    .:: Onorificenze ::.

Cavaliere dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 14 marzo 1866
Ufficiale dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 10 giugno 1880
Commendatore dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 4 giugno 1891
Cavaliere dell'Ordine della Corona d'Italia 1° maggio 1868
Ufficiale dell'Ordine della Corona d'Italia 30 dicembre 1877
Commendatore dell'Ordine della Corona d'Italia 31 dicembre 1883
Cavaliere dell'Ordine militare di Savoia 12 giugno 1861

    .:: Servizi bellici ::.

Periodo:1848-1849 prima guerra d'indipendenza
1859 seconda guerra d'indipendenza
1860 campagna per l'Indipendenza e l'Unità d'Italia
Arma:Esercito: fanteria
Decorazioni:Medaglia a ricordo delle guerre combattute per l'Indipendenza e l'Unità d'Italia, medaglia col motto "Unità d'Italia 1848-1870"

    .:: Camera dei deputati ::.

Legislatura
Collegio
Data elezione
Gruppo
Annotazioni
XI
Fano
20-11-1870*
Destra
Ballottaggio il 27 novembre 1870
XII
Fano
8-11-1874
Destra
XIII
Fano
5-11-1876
Destra
XIV
Fano
16-5-1880
Destra
XV
Pesaro-Urbino
29-10-1882**
Destra
Escluso per sorteggio per eccedenza nel numero dei deputati impiegati il 20 giugno 1883. Rieletto per il collegio di Siena il 2 marzo 1884


    .:: Senato del Regno ::.

Commissioni:Membro della Commissione di contabilità interna (30 marzo 1889-20 marzo 1901. Dimissionario)
Membro della Commissione per le petizioni (28 novembre 1889-20 marzo 1901. Dimissionario)

    .:: Atti parlamentari - Commemorazione ::.

Atti Parlamentari - Commemorazione
      Tancredi Canonico, Presidente

      Signori senatori! [...]
      Due giorni dopo il Chinaglia, un altro bravo patriota, il senatore Bernardino Costantino Serafini, si spegneva il 23 luglio a Serralunga di Fano.
      Nato a Baroni [sic] (Pesaro) il 20 maggio 1832, il Serafini dovette nella prima giovinezza emigrare dall'ex Stato pontificio, contro il cui Governo aveva congiurato: e si diede alla carriera delle armi, nella quale salì fino al grado di tenente generale. In essa altamente si distinse: la sua condotta nelle campagne del 1848-49, del 1859 e 1860, l'accorgimento e la vigoria mostrata nella repressione del brigantaggio, gli valsero parecchie onorifiche medaglie.
      Accoppiando alla vita militare la vita politica, egli sedette per parecchi anni nella Camera elettiva. Deputato in cinque legislature, prima di Fano poi di Siena, fu fatto senatore il 7 giugno 1886.
      In entrambi i rami del Parlamento si occupava con amore delle questioni militari e finanziarie: fu relatore di parecchi disegni di legge: fece parte di varie commissioni permanenti: e presiedette per più anni il Comizio centrale dei veterani.
      In tutte queste mansioni egli lavorava con zelo modesto e coscienzioso.
      La sobrietà di parola, propria di chi è avvezzo ad operare, la dolcezza dello sguardo, la serenità del sorriso, gli attiravano la simpatia e l'affetto di tutti.
      Uomo di valore, non curava di farsi valere, pago di adempiere il dover suo.
      Tempra di soldato, cuore romagnolo, semplice, bonario, cortese, il senatore Serafini era di quegli uomini coi quali ciascuno si sente bene, anche senza molto parlare.
      Anch'egli ci ha lasciato. Ma chi lo conobbe da vicino nol dimenticherà così presto. Ed è con l'animo pieno di questi ricordi, mestamente soavi, che a nome del Senato gli mando, al di là della tomba, il saluto del cuore. (Bene). [...]
      TITTONI, ministro degli affari esteri. Domando la parola.
      PRESIDENTE. Ha facoltà di parlare.
      TITTONI, ministro degli affari esteri. Rinnovando all'illustre Presidente l'espressione di dolorosa simpatia per l'immensa sventura che l'ha colpito, io mi associo a nome del Governo alle nobili parole che egli ha pronunciato per commemorare i senatori Chinaglia, Serafini, Longo, Arrigossi, Fusco, Cantoni, Frisari e Di San Giuseppe. [...]
      PRESIDENTE. Ha facoltà di parlare il senatore Vischi.
      VISCHI. Anche oggi possiamo dire che il lutto del Senato è lutto della patria. Gli uomini eminenti, che commemoriamo, ebbero tanta parte nel risorgimento italiano o tante altre benemerenze da poter dire che la loro dipartita fu sentita e sarà sempre deplorata, come da noi, da tutta l’Italia nostra.
      Ogni italiano non poteva non rimpiangere la perdita del sommo patriota Longo; giacché tutti, e specialmente coloro, che, come me, venuti tardi, nulla potettero fare contro le antiche tirannie, dovevano e dovranno serbare gratitudine a lui che con tanto martirio contribuì a darci l’unità e la libertà della patria. E così dico del generale Serafini. [...]
      Ed è per lui [Frisari], come per tutti gli altri, che proporrei fosse inviata alle famiglie derelitte ed ai paesi che ebbero l’alto onore di dar loro i natali, l’espressione di condoglianza da parte del Senato. (Bene).
      PRESIDENTE. La Presidenza ha già così provveduto prevenendo il desiderio dell’onorevole Vischi.

      Senato del Regno, Atti parlamentari. Discussioni, 27 novembre 1906.

Note:Il nome completo risulta essere: "Bernardino Costantino Gaspare".
Ringraziamenti:-Sindaco del Comune di Serrungarina (Pesaro e Urbino) Fabio Sciriscioli
Ufficio di stato civile di Serrungarina


Attività 2070_Serafini_Bernardino_IndiciAP.pdf