SI
Senato della Repubblica
Senato della Repubblica
Siete qui: Senatori d'Italia » Senatori dell'Italia liberale » Scheda Senatore  


SONNINO Giorgio

  
  


    .:: Dati anagrafici ::.

Data di nascita:02/17/1844
Luogo di nascita:ALESSANDRIA D'EGITTO
Data del decesso:29/11/1921
Luogo di decesso:ROMA
Padre:Isacco
Madre:ARNAUD DUDLEY MENHENNET Georgina Sofia
Nobile al momento della nomina:Si
Nobile ereditarioSi
Titoli nobiliariBarone, titolo concesso al padre Isacco il 29 novembre 1862
Coniuge:MOROZZO DELLA ROCCA Elena
Figli: Margherita
Giorgina
Fratelli:Sidney, senatore (vedi scheda)
Alice coniugata GIBEZZI
Edith, che sposò Francesco DE RENZIS DI MONTANARO
Emmelina, che sposò Cola DE RENZIS
Luogo di residenza:ROMA
Indirizzo:Via Solferino, 11-a
Altra residenza:FIRENZE
Indirizzo:Via Del Prato, 56 - Palazzo Sonnino
Titoli di studio:Laurea in giurisprudenza
Presso:Università di Pisa
Professione:Industriale-agricoltore
Altre professioni:Economista
Cariche amministrative:Sindaco di S. Miniato (1876-1882)
Cariche e titoli: Reggente della Banca nazionale, sede di Firenze
Reggente della Banca toscana di credito di Firenze
Membro del Consiglio superiore del lavoro e Comitato permanente del lavoro (22 dicembre 1904-28 febbraio 1913. Dimissionario)
Socio della Società geografica italiana (12 maggio 1867)

    .:: Nomina a senatore ::.

Nomina:06/07/1886
Categoria:03 I deputati dopo tre legislature o sei anni di esercizio
Relatore:Francesco Ghiglieri
Convalida:14/06/1886
Giuramento:14/06/1886
Annotazioni:Gruppo Senato: Non ascritto a gruppi

    .:: Onorificenze ::.

Commendatore dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 20 gennaio 1913

    .:: Camera dei deputati ::.

Legislatura
Collegio
Data elezione
Gruppo
Annotazioni
XIII
San Miniato
5-11-1876
Destra
XIV
San Miniato
16-5-1880
Destra
XV
Empoli (Firenze IV)
29-10-1882
Destra


    .:: Senato del Regno ::.

Cariche:Questore (4 marzo 1910-29 settembre 1913)
Commissioni:Membro della Commissione di contabilità interna (21 novembre 1887-20 luglio 1889)
Membro della Commissione di finanze (1° febbraio-20 luglio 1889)
Membro della Commissione speciale per i centesimi addizionali (12 marzo 1891)
Membro della Commissione speciale per l'esame dei disegni di legge relativi alle eccedenze dei limiti legali delle imposte dirette (4 marzo 1893)
Membro della Commissione per l'esame dei decreti registrati con riserva dalla Corte dei conti (22 dicembre 1904-29 settembre 1913)
Membro della Commissione per l'esame dei disegni di legge "Proroga del termine prescritto dall'art. 5 della legge 2 luglio 1905, n. 319, relativa ai provvedimenti per la Somalia Meridionale italiana" e "Ordinamento della Somalia italiana meridionale (Benadir)" (15 dicembre 1906),
Membro della Commissione per l'esame del disegno di legge "Creazione di nuovi posti nelle tabelle del personale dell'Amministrazione delle poste e dei telegrafi, ed aumento del compenso per i lavori straordinari" (23 dicembre 1906)
Membro della Commissione per il regolamento interno (21 marzo 1908-29 settembre 1913)
Commissario alla Cassa dei depositi e prestiti (28 gennaio 1892-20 febbraio 1894. Dimissionario)
Commissario di vigilanza all'Amministrazione delle ferrovie dello Stato (21 dicembre 1907-8 febbraio 1909)

    .:: Atti parlamentari - Commemorazione ::.

Atti Parlamentari - Commemorazione
      Tommaso Tittoni, Presidente

      Onorevoli colleghi! Ho il dolore di annunziare al Senato la scomparsa di un altro amato collega, il barone Giorgio Sonnino, spentosi ieri sera in Roma dopo una lunga malattia, che lo aveva sottratto da tempo ai nostri lavori.
      Nato il 17 febbraio 1844 ad Alessandria di Egitto da ricca famiglia; dedicatosi con ardore agli studi di economia, entrò giovanissimo nella carriera politica, come deputato del collegio di San Miniato per le legislature 13ª e 14ª e fu poi rappresentante di Firenze nella 15ª.
      Milite nel partito liberale moderato, le sue vaste cognizioni in materia finanziaria ed economica gli procacciarono larga considerazione fra i colleghi e fece parte d'importanti giunte e commissioni, alle quali portò utile contributo.
      Fu nominato senatore del Regno il 7 giugno 1886. Il Senato perde in lui uno dei suoi più antichi membri, giacché egli era il secondo per anzianità di nomina fra noi. Fu assiduissimo ai nostri lavori finché le sue condizioni di salute glielo permisero: partecipò con profonda competenza a molte discussioni, sovratutto in materia di bilanci, di politica estera e coloniale, d'istruzione pubblica, cattivandosi larga stima, che gli valse la nomina ad importanti commissioni. Nella legislatura XXIII la fiducia del Senato lo chiamò a far parte dell'Ufficio di Presidenza quale questore, carica che egli tenne per oltre tre anni con impareggiabile zelo, con scrupolosità somma.
      Il Senato del Regno, ch'egli ha onorato tanti anni con la sua presenza, lo vede ora scomparire con profondo rammarico.
      Rivolgiamo alla sua salma un commosso, reverente saluto, mentre porgiamo le più vive condoglianze alla desolata famiglia ed al fratello Sidney, nostro amato collega, così profondamente colpiti. (Approvazioni).
      BERGAMASCO, ministro della Marina. Domando di parlare.
      PRESIDENTE. Ne ha facoltà.
      BERGAMASCO, ministro della Marina. Il Governo si associa alle nobilissime parole che il nostro Presidente ha testé pronunciato in commemorazione del compianto collega Giorgio Sonnino. Tutti noi lo ricordiamo nel suo eloquio vivo, facile, spiritoso; lo ricordiamo nei suoi tratti veramente signorili; lo ricordiamo per l'affetto che sentiva per molti di noi e che molti di noi gli ricambiavano costantemente.
      Vada alla sua memoria il commosso rimpianto del Governo, vadano le condoglianze del Governo alla di lui famiglia e all'illustre suo fratello e nostro collega Sidney Sonnino. (Approvazioni).

      Senato del Regno, Atti Parlamentari. Discussioni, 30 novembre 1921.

Ringraziamenti:Laura Guiducci l'Archivio storico comunale di S. Miniato
dottoressa Margherita Martelli - Società geografica italiana


Attività 2114_Sonnino_IndiciAP.pdf