SI
Senato della Repubblica
Senato della Repubblica
Siete qui: Senatori d'Italia » Senatori del Regno di Sardegna » Scheda Senatore  


GOZZADINI Giovanni

  







   Indice dell'Attività Parlamentare   


    .:: Dati anagrafici ::.

Data di nascita:10/15/1810
Luogo di nascita:Bologna
Data del decesso:25/08/1887
Luogo di decesso:Bologna
Padre:Giuseppe, conte
Madre:CARARESI PAPAFAVA Laura
Nobile al momento della nomina:Si
Nobile ereditarioSi
Titoli nobiliariConte
Patrizio di Bologna
Coniuge:SEREGO ALIGHIERI Maria Teresa, dei conti, cugina del senatore
Figli: Anna Gozzadina, coniugata ZUCCHINI SOLIMEI
Professione:Possidente
Cariche politico - amministrative:Deputato all'Assemblea nazionale dei popoli delle Romagne (Bologna) (1859)
Consigliere comunale supplente di Bologna (11 agosto 1851) (1863)
Consigliere comunale di Bologna (ottobre 1859)
Consigliere provinciale di Bologna (12 febbraio 1860)
Cariche e titoli: Direttore generale del Museo civico di Bologna (7 gennaio 1878)
Vicepresidente della Commissione consultiva conservatrice dei monumenti d'arte ed oggetti d'antiquariato della provincia di Bologna (1879-1886)
Presidente della Commissione consultiva conservatrice dei Monumenti d'arte e oggetti di antichità di Bologna
Ispettore della Direzione generale degli scavi
Ispettore del Commissario degli scavi e musei per l'Emilia e per le Marche
Presidente della Commissione incaricata di rinvenire a Ravenna le spoglie di Dante Alighieri (giugno 1865)
Socio della Deputazione di storia patria per le province di Romagna
Presidente perpetuo della Deputazione di storia patria per le province di Romagna
Socio corrispondente dell'Ateneo di Brescia (4 agosto 1864)
Socio dell'Accademia delle scienze, lettere e arti di Modena (1869)
Socio nazionale dell'Accademia dei Lincei di Roma (19 dicembre 1881)

    .:: Nomina a senatore ::.

Nomina:03/18/1860
Categoria:21 Le persone che da tre anni pagano tremila lire d'imposizione diretta in ragione dei loro beni o della loro industria
Relatore:Vitaliano Borromeo
Convalida:31/05/1860
Giuramento:02/04/1860
Annotazioni:Giuramento prestato prima della convalida, in seduta reale d'inaugurazione di sessione parlamentare

    .:: Onorificenze ::.

Cavaliere dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 1837
Commendatore dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 28 giugno 1863
Grande ufficiale dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 11 dicembre 1867
Cavaliere dell'Ordine della Corona d'Italia
Commendatore dell'Ordine della Corona d'Italia 26 dicembre 1869
Grande ufficiale dell'Ordine della Corona d'Italia 21 marzo 1872
Cavaliere dell'Ordine civile di Savoia
Cavaliere dell'Ordine di Danebrog (Danimarca)
Ufficiale dell'Ordine della Legion d'onore (Francia)
Cavaliere dell'Ordine di San Marino
Cavaliere dell'Ordine di Wasa (Svezia)


    .:: Atti parlamentari - Commemorazione ::.

    Mi tocca, signori senatori, il pietoso ufficio di commemorare quegli onorandissimi colleghi nostri che morte rapiva durante la sospensione delle nostre sedute: i senatori [...] Giovanni Gozzadini [...].
    A Ronzano, in quel di Bologna, moriva il 25 di agosto il conte Giovanni Gozzadini.
    Nato l’anno 1810 da antica ed illustre famiglia patrizia bolognese, l’antico lignaggio e la nobiltà degli avi furongli incitamento e sprone: sicché presto acquistò grande riputazione di archeologo e di storico valentissimo, anche fuori d’Italia.
    Eletto, nel 1859, rappresentante all’Assemblea costituente delle Romagne, fu nei primi mesi del 1860 nel novero degli incaricati di presentare al re Vittorio Emanuele l’unanime plebiscito col quale le province dell’Emilia al suo Regno si congiungevano. E dal quel fortunato evento, inizio alla unità d’Italia, apparteneva il conte Gozzadini al Senato del Regno.
    Presidente della Deputazione di storia patria sedente in Bologna, direttore della prima Esposizione nazionale di oggetti preistorici, quivi bandita nel 1871, die’ splendide prove della vasta sua cultura. La Germania, la Francia, la Danimarca glielo attestarono con particolari dimostrazioni d’onori; e il re Vittorio Emanuele lo volle singolarmente onorato con una speciale medaglia che della sua peregrina erudizione testimoniasse.
    Colla morte del conte Giovanni Gozzadini è stato tolto alla patria un fior di gentiluomo, uno spirito eletto, un cittadino dottissimo. [...]
    (Vive approvazioni).

    Senato del Regno, Atti parlamentari. Discussioni, 18 novembre 1887.
Note:Il cognome della madre risulta nella variante: "Papafava de' Carraresi". Giovanni Gozzadini (1810-1887):
1) titoli:
2) madre: Laura
3) moglie: Teresa Maria dei conti Serego Alighieri
4) figlia:

Ringraziamenti:Dott.ssa Laura Ruggieri - Urp Provincia di Bologna
Davide Shamà


Attività 1168_Gozzadini_IndiciAP.pdf