SI
Senato della Repubblica
Senato della Repubblica
Siete qui: Senatori d'Italia » Senatori dell'Italia liberale » Scheda Senatore  


FAVA Saverio

  







   Indice dell'Attività Parlamentare   

   Fascicolo personale   


    .:: Dati anagrafici ::.

Data di nascita:07/07/1832
Luogo di nascita:SALERNO
Data del decesso:02/10/1913
Luogo di decesso:ROMA
Padre:Francesco
Madre:PROFITTI Nicoletta Paoletta
Nobile al momento della nomina:No
Nobile ereditarioNo
Titoli nobiliariConte, titolo concesso con regio decreto del 7 luglio 1901
Barone
Patrizio di Amantea
Coniuge:VOLTERRA Natalia
Figli: Francesco Renée
Fratelli:Cesare, barone
Maria
Concetta
Giuseppa
Raimondo, sacerdote
Titoli di studio:Laurea in giurisprudenza
Presso:Università di Napoli
Professione:Diplomatico
Carriera giovanile / cariche minori:
Carriera:Inviato straordinario e ministro plenipotenziario di II classe (23 maggio 1880) a Washington (31 luglio 1881)
Inviato straordinario e ministro plenipotenziario di I classe (12 ottobre 1891-9 maggio 1901. Data del collocamento a riposo)
Ambasciatore onorario (9 agosto 1910)
Cariche e titoli: Socio della Società geografica italiana (1867)
Decano del corpo diplomatico a Washington

    .:: Nomina a senatore ::.

Nomina:11/17/1898
Categoria:06
Relatore:Antonino Di Prampero
Convalida:24/11/1898
Giuramento:09/12/1898

    .:: Onorificenze ::.

Cavaliere dell'Ordine di Francesco I (Regno delle Due Sicilie) novembre 1859
Cavaliere dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 18 ottobre 1863
Ufficiale dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 3 ottobre 1867
Commendatore dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 23 gennaio 1878
Grande ufficiale dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 28 luglio 1901
Commendatore dell'Ordine della Corona d'Italia
Cavaliere dell'Ordine del Leone (Paesi Bassi) 17 giugno 1867
Decorato dell'Ordine imperiale dell'Osmaniè (Impero Ottomano) dicembre 1868


    .:: Atti parlamentari - Commemorazione ::.

Atti Parlamentari - Commemorazione
Giuseppe Manfredi, Presidente

Onorevoli colleghi! [...]
Il barone Saverio Fava, mancato in Roma il 2 ottobre, era nato in Salerno il 6 luglio 1832. Licenziato in diritto nell’Università di Napoli, e vinto il concorso d’alunnato diplomatico, entrò agli uffici consolari del Regno delle due Sicilie, e lo trovò segretario di legazione il 1860. Il perfetto gentiluomo, riconosciuto illibato dal Governo del Re d’Italia, fu stimato meritevole di sua fiducia, degno di servire il nuovo Stato.
Richiamato dall’aspettativa nel 1862, prese qualità di consigliere di legazione nel 1867, e fu promosso nel 1880 a quella d’inviato straordinario, ministro plenipotenziario, rivestita in Bukarest ed in Buonos-Ayres. Finì in Washington con lettere credenziali d’ambasciatore, conferitegli nel maggio 1893. Fu collocato a riposo il 9 marzo 1901. I suoi servizi fedeli furono dal Governo onorificamente rimunerati, ed onori il barone Fava ricevette anche da sovrani stranieri. Senatore fu nominato il 17 novembre 1898, intervenne alle nostre riunioni, quando la salute glielo concesse; e di lui, che ci era amabile, terremo affettuosa memoria. (Benissimo). [...]
PRESIDENTE. La Presidenza, certa di aver consenzienti tutti i senatori, si farà un dovere di dare esecuzione alle varie proposte, che sono state fatte per l'invio di condoglianze alle famiglie e alle città natali dei colleghi, che abbiamo oggi commemorato. (Approvazioni).

Senato del Regno, Atti parlamentari. Discussioni, 1° dicembre 1913.

Note:Secondo altra fonte risulta nato il 6 luglio 1832.
[Curiosità:] fu il primo ambasciatore italiano negli Usa.

Ringraziamenti:Dott. Alberto Fava, discendente del senatore
Dott.ssa Margherita Martelli - Società geografica italiana


Attività 0954_Fava_IndiciAP.pdf0954_Fava_IndiciAP.pdf