SI
Senato della Repubblica
Senato della Repubblica
Siete qui: Senatori d'Italia » Senatori del Regno (1848-1943) » Scheda Senatore  


ALBERTONI Pietro

  







   Indice dell'AttivitÓ Parlamentare   

   Fascicolo personale   


    .:: Dati anagrafici ::.

Data di nascita:09/22/1849
Luogo di nascita:GAZOLDO DEGLI IPPOLITI (Mantova)
Data del decesso:08/11/1933
Luogo di decesso:BOLOGNA
Padre:Giovanni Battista
Madre:CARPI Maria Teresa
Nobile al momento della nomina:No
Nobile ereditarioNo
Coniuge:PIARDI Felicita
Coniuge:BENATTI Sofia
Figli: Giorgio
Paolina
Maria
Idilio (detto Icilio)
Riccardo
Anna Maria
Aldo
Fratelli:Ernesto
Cesare
Rosa
Vittoria
Luigi Carlo
Luogo di residenza:BOLOGNA
Indirizzo:Via LibertÓ, 3
Titoli di studio:Laurea in medicina e chirurgia
Presso:UniversitÓ di Padova
Professione:Docente universitario
Altre professioni:Medico
Carriera giovanile / cariche minori:Professore straordinario di Materia medica e farmacologia sperimentale all'UniversitÓ di Padova (13 ottobre 1878)
Carriera:Professore ordinario di Materia medica alla UniversitÓ di Torino (4 dicembre 1881)
Professore ordinario di Materia medica e farmacologia sperimentale alla UniversitÓ di Genova (22 gennaio 1882)
Professore ordinario di Materia medica e farmacologia sperimentale tossicologica alla UniversitÓ di Bologna (27 agosto 1884)
Professore ordinario di Fisiologia alla UniversitÓ di Bologna (27 novembre 1887-29 giugno 1924)
Cariche amministrative:Consigliere comunale di Bologna (1889-1891) (1895-1898) (1899-1900) (1902-1904)
Assessore comunale di Bologna (1890-1891) (1902-1903)
Cariche e titoli: Vicepresidente degli Ospedali di Bologna
Membro del Consiglio sanitario provinciale di Bologna (1903-1916)
Membro del Consiglio superiore della pubblica istruzione (1 luglio 1911-30 giugno 1915)
Socio corrispondente dell'Accademia dei Lincei di Roma (14 luglio 1888)
Socio nazionale della Accademia dei Lincei di Roma (21 gennaio 1917)
Socio corrispondente dell'Accademia delle scienze di Torino (24 febbraio 1918)
Socio ordinario dell'Accademia dei Fisiocritici di Siena
Socio corrispondente dell'Accademia di scienze, lettere ed arti di Padova
Vicepresidente della SocietÓ medico-chirurgica di Bologna

    .:: Nomina a senatore ::.

Nomina:03/17/1912
Categoria:03 I deputati dopo tre legislature o sei anni di esercizio
Relatore:Secondo Frola
Convalida:26/03/1912
Giuramento:28/03/1912
Annotazioni:Gruppo Senato: Unione democratica sociale, poi Unione democratica

    .:: Onorificenze ::.

Cavaliere dell'Ordine della Corona d'Italia 19 luglio 1887
Cavaliere dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 20 gennaio 1889

    .:: Servizi bellici ::.

Periodo:1866 terza guerra d'indipendenza

    .:: Camera dei deputati ::.

Legislatura
Collegio
Data elezione
Gruppo
Annotazioni
XVIII
Bozzolo
6-11-1892*
Radicale legalitario
Escluso per sorteggio per eccedenza nel numero dei deputati professori il 6 marzo 1894
XX
Bozzolo
21-3-1897**
Radicale legalitario
Ballottaggio il 28 marzo 1897
XXI
Bozzolo
3-6-1900
Radicale legalitario


    .:: Atti parlamentari - Commemorazione ::.

Atti Parlamentari - Commemorazione
                                  Luigi Federzoni, Presidente

                                  Numerose e gravi perdite hanno dolorosamente colpito il Senato durante l'interruzione delle nostre sedute. Uomini di alto prestigio intellettuale, fra i pi¨ eminenti nella vita culturale della nazione, antichi e insigni parlamentari, nei quali l'autoritÓ era eguale alla esperienza, benemeriti servitori dello Stato, patrioti di incorrotta esemplare fedeltÓ agli ideali, donde l'Italia nuova ha tratto le energie per la propria rigenerazione, hanno lasciato in quest’Aula ricordi e rimpianti che oggi incombono su noi con tanto pi¨ accorata mestizia per l'impossibilitÓ di una degna rievocazione. [...]
                                  A questo nome voglio accostare quello, non meno venerato, del mantovano Pietro Albertoni, che era stato anch'egli con Garibaldi a Bezzecca e che, professore universitario, deputato per tre legislature, senatore dal 1912, divise la sua operosa vita fra l'azione politica, onestamente intesa come una milizia in servizio del paese, e l'attivitÓ scientifica e didattica con la quale, dalla Cattedra di fisiologia nell'Ateneo bolognese, apport˛ un notevole contributo al rinnovamento e allo sviluppo della scuola medica italiana.
                                  MUSSOLINI, capo del Governo, primo ministro. Domando di parlare.
                                  PRESIDENTE. Ne ha facoltÓ.
                                  MUSSOLINI, capo del Governo, primo ministro. Il Governo si associa alle nobili parole del Presidente ed al cordoglio dell'Assemblea.

                                  Senato del Regno, Atti parlamentari. Discussioni, 11 dicembre 1933.

Ringraziamenti:- Sindaco di Mantova Sig.ra Fiorenza Brioni
- Dott.ssa Annamaria Mortari del Servizio archivistico del Comune di Mantova
- Accademia delle Scienze di Torino


AttivitÓ 0025_Albertoni_IndiciAP.pdf