SI
Senato della Repubblica
Senato della Repubblica
Siete qui: Senatori d'Italia » Senatori del Regno (1848-1943) » Scheda Senatore  


ARBORIO GATTINARA DI BREME Ferdinando

  







   Indice dell'Attività Parlamentare   


    .:: Dati anagrafici ::.

Data di nascita:04/30/1807
Luogo di nascita:Milano
Data del decesso:21/01/1869
Luogo di decesso:Firenze
Padre:Filippo, nobile
Titolo d'usoArborio Gattinara di Sartirana
Madre:D'Hallot des Hayes Marianna
Nobile al momento della nomina:Si
Nobile ereditarioSi
Titoli nobiliariDuca di Sartirana, motu proprio da SM il Re del 26 maggio 1867
Conte di Sartirana e Marchese di Breme, titoli concessi con regie patenti del 27 novembre 1772
Coniuge:DAL POZZO Luigia
Figli: Alfonso, senatore
Parenti:Lodovico, avo paterno
Barbara Ferdinanda, nipote
Ernestina, nipote
Margherita, nipote
Luogo di residenza: Castello di Sartirana nel circondario di Mortara; Villa tesoriera a Torino; Roma
Professione:Possidente
Altre professioni:Uomo di corte
Carriera:Gran maestro delle cerimonie di corte a Torino
Prefetto di palazzo
Introduttore degli ambasciatori
Cariche e titoli: Membro del Consiglio della Direzione generale dei Teatri del Regno
Socio onorario del Museo industriale italiano di Torino
Socio corrispondente dell'Accademia delle scienze di Torino (12 dicembre 1841)
Socio dell'Accademia d'agricoltura di Torino (31 dicembre 1849)
Membro onorario della Società di agricoltura, industria e commercio di Torino (23 maggio 1865)
Vicepresidente dell'Accademia d'agricoltura di Torino (1851-1852)
Presidente dell'Accademia d'agricoltura di Torino (1858-1862)
Socio onorario dell'Accademia albertina di Torino
Direttore generale dell'Accademia albertina di Torino
Presidente dell'Accademia albertina di Torino
Presidente della Società promotrice delle belle arti di Torino
Ministro di Stato

    .:: Nomina a senatore ::.

Nomina:12/18/1849
Categoria:21 Le persone che da tre anni pagano tremila lire d'imposizione diretta in ragione dei loro beni o della loro industria
Relatore:Giuseppe Dalla Valle
Convalida:05/01/1850
Giuramento:20/12/1849
Annotazioni:Giuramento prestato prima della convalida, in seduta reale d'inaugurazione di sessione parlamentare
    .:: Onorificenze ::.

Commendatore dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 12 marzo 1850
Grande ufficiale dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 25 marzo 1858
Gran cordone dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 30 dicembre 1861
Gran cordone dell'Ordine della Corona d'Italia 22 aprile 1868
Commendatore dell'Ordine della Legion d'onore (Francia)
Grande ufficiale dell'Ordine della Legion d'onore (Francia)
Gran Croce dell'Ordine di Cristo (Portogallo)
Gran Croce dell'Ordine di Nostra Signora della Concezione (Portogallo)
Gran cordone dell'Ordine di S. Stanislao (Russia)
Gran cordone dell'Ordine di S. Otafs Norvegia (Svezia e Norvegia)
Gran Croce dell'Ordine del Nicham Iftikar (Tunisia)


    .:: Senato del Regno ::.

Deputazioni:Membro della Deputazione incaricata di assistere alla funzione religiosa per l'anniversario dello Statuto (25 febbraio 1851)

    .:: Atti parlamentari - Commemorazione ::.

Gabrio Casati, Presidente
      Signori Senatori,
      Sembra triste fatalità che ogniqualvolta ci raduniamo in seguito a qualche riposo, debba annunciarvi la perdita avvenuta di alcuno de’ nostri Colleghi [...]
      Ferdinando Arborio di Gattinara, duca di Sartirana, cessò di vivere il 21 dello scorso gennaio. Nacque in Milano ove allora dimorava la famiglia, essendo l’avo suo Ministro per gli affari interni del Regno d’Italia, ed il padre insignito di carica presso la Corte di quel tempo. Giovane, si applicò agli studi, coltivò le scienze naturali, sicché radunò bella ed ampia raccolta entomologica, della quale dappoi fece dono al R. Museo di Torino. Si dedicò eziandio e con riescita alle arti del disegno, ed i suoi lavori d’intaglio detti all’acqua forte sono pregiati. Nel 1849 fu nominato Senatore, e lorquando non era impedito dal dovere per altri uffici, non mancava alle nostre adunanze: imperocché egli fungeva le cariche di Prefetto del Palazzo Regio, e di Gran Cerimoniere di S.M. Negli ultimi tempi fu colto da lunga e penosa malattia che sopportò con cristiana rassegnazione ed ammirabile forza d’animo confortato dai sentimenti religiosi. Compianto da tutti che lo conoscevano, m’è dolorosa cosa l’averne dovuto annunciare la perdita.

      Senato del Regno, Atti parlamentari. Discussioni, 25 febbraio 1869.


Attività 0074_Arborio_Gattinara_di_Breme_IndiciAP.pdf