SI
Senato della Repubblica
Senato della Repubblica
Siete qui: Senatori d'Italia » Senatori del Regno (1848-1943) » Scheda Senatore  


LAUZI Giovanni

  







   Indice dell'Attività Parlamentare   


    .:: Dati anagrafici ::.

Data di nascita:01/07/1800
Luogo di nascita:Milano
Data del decesso:31/12/1885
Luogo di decesso:Calcabbio, Pavia - oggi Lungavilla, Pavia
Nobile al momento della nomina:Si
Nobile ereditarioIncerto
Titoli nobiliariNobile
Titoli di studio:Laurea in giurisprudenza
Presso:Università di Pavia
Professione:Prefetto
Carriera:Prefetto di Udine (24 febbraio 1867-1° ottobre 1867)
Cariche politico - amministrative:Podestà di Pavia [ante 1859]
Cariche amministrative:Consigliere provinciale di Pavia
Cariche e titoli: Decano della Facoltà di giurisprudenza di Pavia (Regno Lombardo Veneto)
Presidente della Commissione provinciale di Pavia per la tassa sulla ricchezza mobile (1865)
Consultore per la sezione di pittura e scultura della Commissione consultiva di belle arti per la provincia di Pavia
Presidente della Giunta liquidatrice dell'asse ecclesiastico (1870)

    .:: Nomina a senatore ::.

Nomina:02/29/1860
Categoria:21 Le persone che da tre anni pagano tremila lire d'imposizione diretta in ragione dei loro beni o della loro industria
Relatore:Luigi Cibrario
Convalida:23/05/1860
Giuramento:02/04/1860
Annotazioni:Giuramento prestato prima della convalida, in seduta reale d'inaugurazione di sessione parlamentare
    .:: Onorificenze ::.

Cavaliere dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro
Commendatore dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 28 gennaio 1864
Grande ufficiale dell'Ordine della Corona d'Italia


    .:: Senato del Regno ::.

Commissioni:Membro della Commissione di contabilità interna (31 maggio-28 dicembre 1860) (5 marzo 1861-21 maggio 1863) (15 dicembre 1865-30 ottobre 1866)
Membro della Commissione per l'esame del progetto di legge sul codice civile (2 luglio 1860)
Membro della Commissione per l'esame del progetto di legge sul Codice sanitario (29 aprile 1871)

    .:: Atti parlamentari - Commemorazione ::.

Giacomo Durando, Presidente
    Mi permetta ora il Senato che io gli parli delle gravissime perdite che il Senato ha fatto durante questo scorcio di ferie.
    Dirò dei singoli Membri rapitici dalla morte, per ordine cronologico.[...]
    L’ultimo giorno dello scorso anno 1885 passava ai misteri dell'altra vita il commendatore Giovanni Lauzi in Calcababbio, ov’era nato nel gennaio del 1800, epperò nella grave età di 85 anni compiuti.
    Discendente da nobile famiglia, si addottorava in legge nella Università di Pavia nella quale scienza non tardò a chiarirsi dotto e perito rendendone saggio in diverse mansioni ed uffici affidatigli dalla pubblica fiducia fra i quali quello importantissimo di decano della facoltà legale in quella Università. Coprì la carica di Podestà sotto il regime austriaco e vi restò finché il tenerla fu compatibile con le ardenti aspirazioni di patriota italiano da lui coltivate.
    In omaggio a questi suoi sentimenti liberali, dopo sottratta la Lombardia dalla dominazione straniera, egli venne tosto, nel febbraio del 1860, chiamato all’onore di quest’Alta Assemblea dove portò l’opera sua assidua ed intelligente con lena mai interrotta fino al 1883. In quell’epoca pur troppo gli incomodi della sua grave età lo resero impotente ad abbandonare il tetto di famiglia.
    Dopo il 1866 resse per qualche tempo la prefettura di Udine e nel 1870 la presidenza della Giunta liquidatrice dell’Asse ecclesiastico in Roma. Pei distinti servigi resi alla patria era stato rimunerato dal Governo colla commenda dell’Ordine Mauriziano e colla croce di grande ufficiale della Corona d'Italia.
    Lascia l’esempio di non comuni virtù, e di sé ben grata ricordanza.

    Senato del Regno, Atti parlamentari. Discussioni, 8 febbraio 1886.


Attività 1261_Lauzi_IndiciAP.pdf