SI
Senato della Repubblica
Senato della Repubblica
Siete qui: Senatori d'Italia » Senatori dell'Italia liberale » Scheda Senatore  


PRESBITERO Ernesto

  







   Indice dell'Attività Parlamentare   

   Fascicolo personale   


    .:: Dati anagrafici ::.

Data di nascita:10/08/1855
Luogo di nascita:CAGLIARI
Data del decesso:16/12/1923
Luogo di decesso:TERRITET (Svizzera)
Padre:Giuseppe
Madre:PENOTTI Regina
Nobile al momento della nomina:No
Nobile ereditarioNo
Titoli nobiliariNobile, titolo concesso con regio decreto del 31 maggio 1921
Nobilitato
Coniuge:KIUSELLO Katharine
[HUISELLA] Caterina
Fratelli:Emilio, Giuseppina, Ferdinando, Clemente, Mario
Luogo di residenza:ROMA
Indirizzo:Piazza Borghese, 19
Titoli di studio:Scuola militare
Scuole militari:Scuola di marina (15 giugno 1871)
Professione:Militare di carriera (Marina)
Carriera giovanile / cariche minori:
Carriera:Contrammiraglio (9 dicembre 1909)
Viceammiraglio (30 maggio 1912-3 ottobre 1920. Data del collocamento in posizione ausiliaria)
Cariche e titoli: Direttore d'artiglieria e d'armamenti di [Taranto] (7 settembre 1903-14 gennaio 1904)
Capo ufficio della Direzione dell'Arsenale di Taranto (7 maggio-27 luglio 1905)
Membro del Consiglio superiore di marina (24 febbraio-7 aprile 1910?)
Sottocapo di Stato maggiore della Marina (7 aprile 1910-8 giugno 1911)
Incaricato delle funzioni di capo di Stato maggiore della Marina (8 giugno-6 settembre 1911)
Presidente del Consiglio superiore di marina (4 febbraio 1917-3 ottobre 1920)
Socio della Società geografica italiana (1919)
Presidente della Lega navale (4 giugno 1917-30 luglio 1923)

    .:: Nomina a senatore ::.

Nomina:02/23/1917
Categoria:14 Gli ufficiali generali di terra e di mare. Tuttavia i maggiori generali e i Contrammiragli dovranno avere da cinque anni quel grado in attività
Relatore:Giovanni Battista Pagano Guarnaschelli
Convalida:08/03/1917
Giuramento:09/03/1917

    .:: Onorificenze ::.

Cavaliere dell'Ordine della Corona d'Italia 14 gennaio 1892
Ufficiale dell'Ordine della Corona d'Italia 10 novembre 1905
Commendatore dell'Ordine della Corona d'Italia 24 gennaio 1909
Grande ufficiale dell'Ordine della Corona d'Italia 29 dicembre 1912
Gran cordone dell'Ordine della Corona d'Italia 31 dicembre 1916
Cavaliere dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 11 giugno 1903
Ufficiale dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 6 giugno 1907
Commendatore dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 30 maggio 1912
Grande ufficiale dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 1° giugno 1916
Gran cordone dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 3 ottobre 1920
Ufficiale dell'Ordine militare di Savoia 16 marzo 1913
Commendatore dell'Ordine militare di Savoia 29 dicembre 1916

    .:: Servizi bellici ::.

Periodo:1889 campagna d'Africa,
1904 campagna dell'Estremo Oriente,
1911-1912 guerra italo-turca,
1915-1916 prima guerra mondiale,
Arma:Marina
Decorazioni:Medaglia a ricordo della campagna d'Africa, medaglia d'onore per lunga navigazione, medaglia col motto "Cina 1900-1901", croce d'oro per anzianità di servizio, medaglia mauriziana al merito militare di dieci lustri, medaglia commemorativa della guerra italo-turca,; croce al merito di guerra, medaglia a ricordo dell'Unità d'Italia.; medaglia interalleata della Vittoria


    .:: Senato del Regno ::.

Cariche:Questore (24 luglio-29 settembre 1919) (4 dicembre 1919-7 aprile 1921)
Segretario (14 giugno 1921-16 dicembre 1923)
Commissioni:Membro della Commissione per la verifica dei titoli dei nuovi senatori (13 dicembre 1918-29 settembre 1919) (5 dicembre 1919-7 aprile 1921)
Membro della Commissione per la politica estera (19 luglio 1920-7 aprile 1921 (16 giugno 1921-16 dicembre 1923)

    .:: Atti parlamentari - Commemorazione ::.

Atti Parlamentari - Commemorazione
        Niccolò Melodia, Vicepresidente

        Onorevoli senatori,
        Il lungo periodo di chiusura dei nostri lavori ha visto purtroppo scomparire le nobili figure di non pochi dei nostri amati colleghi che di questa Assemblea erano decoro e vanto. Ad essi rivolgiamo anzitutto il nostro memore ed accorato pensiero.
        Il 16 dicembre, a pochi giorni dalla sospensione delle nostre sedute, ci giungeva il dolorosissimo annunzio della immatura fine del viceammiraglio Ernesto Presbitero, senatore dal 23 febbraio 1917, nostro collega amatissimo nell'Ufficio di Presidenza, prima come questore e poi come segretario.
        Nella sua infinita modestia egli ha così scritto nel suo testamento: "Prego S.E. il Presidente del Senato di non voler fare la consueta commemorazione. Se lo creda, comunichi al Senato la mia morte e rivolga ai colleghi il mio estremo affettuoso saluto". Al desiderio del nostro amato collega non possiamo che inchinarci grati del suo ricordo, col cuore pieno di dolore per la sua dipartita, che lascia fra noi un vuoto immenso. E col più vivo rimpianto restituiamo alla sua cara memoria il saluto inviatoci, porgendo alla sua famiglia l'espressione del nostro cordoglio. [...]
        THAON DI REVEL, ministro della marina. Domando di parlare.
        PRESIDENTE. Ne ha facoltà.
        THAON DI REVEL, ministro della Marina. Uniformandosi alla volontà del defunto, il Governo con rammarico nulla dirà dell'ammiraglio Presbitero. Mi sia soltanto consentito, come compagno d'armi e di mare di mandare alla sua memoria un saluto reverente di stima ed un pensiero di cordoglio alla desolata vedova.

        Senato del Regno, Atti parlamentari. Discussioni, 29 maggio 1924.

Note:ll nome completo risulta essere: "Ernesto Placido".
Ringraziamenti:Capitano di vascello Francesco Carlo Rizzo di Grado e Premuda
Capitano di fregata Riccardo Cardea
Rita Micheli, Marco Cormani, Franco Salvatore
Dott.ssa Margherita Martelli - Società geografica italiana


Attività 1818_Presbitero_IndiciAP.pdf