SI
Senato della Repubblica
Senato della Repubblica
Siete qui: Senatori d'Italia » Senatori dell'Italia liberale » Scheda Senatore  


CHIESA Michele

  







   Indice dell'Attività Parlamentare   

   Fascicolo personale   


    .:: Dati anagrafici ::.

Data di nascita:02/19/1831
Luogo di nascita:CHIERI (Torino)
Data del decesso:18/03/1918
Luogo di decesso:TORINO
Padre:Giuseppe
Madre:MASERA Margherita
Nobile al momento della nomina:No
Nobile ereditarioNo
Coniuge:Celibe
Luogo di residenza:Torino
Professione:Industriale
Altre professioni:Banchiere
Cariche amministrative:Consigliere provinciale di Torino (1883-1888)
Cariche e titoli: Consigliere della Banca nazionale italiana, sede di Torino
Direttore del cotonificio di Rivarolo Canavese, poi Società anonima della manifattura di Rivarolo e di S. Giorgio Canavese
Fondatore della manifattura di S. Giorgio Canavese, poi Società anonima della manifattura di Rivarolo e di S. Giorgio Canavese (1867)
Fondatore della filatura di Cuorgnè (1876)
Cavaliere del lavoro (10 luglio 1902)

    .:: Nomina a senatore ::.

Nomina:06/14/1900
Categoria:03 I deputati dopo tre legislature o sei anni di esercizio
Relatore:Antonino Di Prampero
Convalida:23/06/1900
Giuramento:23/06/1900

    .:: Onorificenze ::.

Ufficiale dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 22 febbraio 1917
Cavaliere dell'Ordine della Corona d'Italia
Commendatore dell'Ordine della Corona d'Italia

    .:: Camera dei deputati ::.

Legislatura
Collegio
Data elezione
Gruppo
Annotazioni
XVI
Ivrea (Torino V)
23-5-1886
Centro
XVII
Ivrea (Torino V)
23-11-1890
Centro
XVIII
Caluso
6-11-1892
Centro
XIX
Caluso
26-5-1895
Centro
XX
Caluso
21-3-1897
Centro


    .:: Atti parlamentari - Commemorazione ::.

Atti Parlamentari - Commemorazione
      Giuseppe Manfredi, Presidente

      In Torino il 10 marzo morì il senatore Michele Chiesa, che nato era a Chieri di quella provincia il 19 febbraio 1831. Egli era uno dei maggiori industriali del Piemonte, un forte banchiere, altamente stimato. Gli elettori del 5° collegio di Torino lo mandarono alla Camera nella 16ª e nella 17ª legislatura e continuò a sedervi dalla 18ª alla 20ª per il collegio di Caluso. Vi fu molto in concetto ed ascoltato, quando parlò delle industrie e de' traffichi. Fu nominato senatore il 14 giugno 1900, ed anche fra noi furono tenute in conto le sue cognizioni. Appartenne in Torino ad importanti pubbliche amministrazioni. Fu uomo benefico, e lo manifestano le sue disposizioni testamentarie ne' cospicui legati. Egli lascia duecentocinquantamila lire al Comune di S. Giorgio Canavese, per l'erezione di un ospedale per i poveri; quarantamila lire alla Casa benefica; quarantamila lire al senatore prof. Carle, perché le destini all'Ospedale mauriziano; e quindicimila lire a ciascuno dei tre asili di Cuorgné, Rivarolo e Caluso. Benedetta la sua memoria! (Bene). [...]
      SACCHI, ministro di grazia, giustizia e dei culti. Domando di parlare.
      PRESIDENTE. Ne ha facoltà.
      SACCHI, ministro di grazia, giustizia e dei culti. [...]
      In un campo più modesto, ma d’importanza pratica rilevantissima, nel campo industriale, spiegò Michele Chiesa la sua altissima competenza, la sua prodigiosa operosità, la sua probità esemplare. Finanziere di somma accortezza e di tatto squisito, fu nel mondo degli affari uno dei personaggi più autorevoli, e la stima di cui era circondato gli aprì il varco alla Camera elettiva, pel cui tramite assurse agli onori del laticlavio.

      Senato del Regno, Atti parlamentari. Discussioni, 18 aprile 1918.

Note:Secondo altra fonte risulta deceduto il 18 marzo 1918.
Ringraziamenti:Sindaco del Comune di Chieri Agostino Gay
Dott. Vincenzo Tedesco archivista dell'Archivio storico comunale "Filippo Ghirardi" di Chieri
Dott. Luigi Balice, ufficiale dello Stato civile del Comune di Torino


Attività 0547_Chiesa_IndiciAP.pdf