SI
Senato della Repubblica
Senato della Repubblica
Siete qui: Senatori d'Italia » Senatori dell'Italia liberale » Scheda Senatore  


SPINOLA Federico Costanzo

  







   Indice dell'AttivitÓ Parlamentare   

   Fascicolo personale   


    .:: Dati anagrafici ::.

Data di nascita:06/03/1830
Luogo di nascita:TAGGIA (Porto Maurizio) - oggi (Imperia)
Data del decesso:28/09/1909
Luogo di decesso:TORINO
Padre:Giovanni Domenico
Madre:BOREA D'OLMO Caterina
Nobile al momento della nomina:Si
Nobile ereditarioSi
Titoli nobiliariMarchese, titolo riconosciuto con regio decreto del 18 dicembre 1889
Nobile
Patrizio genovese
Coniuge:MASSIMINO DI CEVA Elvira
Figli: Federico, che spos˛ Daisy RUGGI FARAI ed era padre di Carlo Luigi
Maria Francesca, che spos˛ Luigi BELGRANO
Laura, che spos˛ Beniamino Nunez del Castillo
Fratelli:Gerolamo, che spos˛ Sofia CAMBIASO
Augusto Camillo
Francesco Federico, che spos˛ Marzia THIEN ed era padre di Franco Domenico
Maria Costanza, che spos˛ Domenico PIUMA
Luogo di residenza:ROMA
Indirizzo:Lungotevere Mellini, 10
Titoli di studio:Laurea in giurisprudenza
Presso:UniversitÓ di Genova
Professione:Diplomatico
Carriera giovanile / cariche minori:
Carriera:Inviato straordinario e ministro plenipotenziario di II classe (6 febbraio 1876) a Buenos Aires (6 febbraio 1876), Stoccolma (7 settembre 1879), L'Aja (27 dicembre 1886)
Inviato straordinario e ministro plenipotenziario di I classe (29 gennaio 1888-25 ottobre 1895. Data del collocamento a riposo) a Lisbona (19 novembre 1892)
Cariche e titoli: Capo divisione degli affari commerciali presso il Ministero degli esteri (30 dicembre 1867-17 settembre 1871)
Socio della SocietÓ geografica italiana (1867)

    .:: Nomina a senatore ::.

Nomina:11/21/1892
Categoria:07 Gli inviati straordinari
dopo tre anni di tali funzioni
Relatore:Piero Puccioni
Convalida:29/11/1892
Giuramento:09/12/1892

    .:: Onorificenze ::.

Cavaliere dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro
Ufficiale dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro
Commendatore dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 30 gennaio 1876
Grande ufficiale dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro
Gran cordone dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro
Cavaliere dell'Ordine della Corona d'Italia
Gran cordone dell'Ordine della Corona d'Italia
Ufficiale dell'Ordine di Leopoldo (Belgio)
Gran croce dell'Ordine di Danebrog (Danimarca)
Cavaliere dell'Ordine di San Stanislao (Russia)
Commendatore dell'Ordine di Isabella la cattolica (Spagna)
Gran croce dell'Ordine della Stella polare (Svezia)


    .:: Atti parlamentari - Commemorazione ::.

Atti Parlamentari - Commemorazione
        Giuseppe Manfredi, Presidente

        Signori senatori! [...]
        Il senatore Spinola, defunto in Torino il 28 settembre, fu diplomatico abile ed accorto, che spese la vita in segnalati servizi al nostro paese. Federico Costanzo era nato il 3 giugno 1830 in Taggia, Provincia di Porto Maurizio, dal marchese Domenico, che fu intendente generale nelle antiche provincie e deputato al Parlamento subalpino. Laureato nelle leggi in Genova il 4 luglio 1853, per esami di concorso entr˛ volontario al Ministero degli affari esteri del Regno sardo.
        Mandato nel 1856 in commissione a Pietroburgo per l'incoronazione dell'imperatore Alessandro II, e tornatone, fu nel novembre di quell'anno stesso addetto di legazione a Berna, ove nel 26 novembre 1857 prese qualitÓ di segretario di seconda classe; e da Berna fu trasferito a Firenze nel 1850, ove resse la legazione dal 2 agosto 1859 al 2 febbraio 1860; dopo di che, ottenuta l'aspettativa, rimasevi fino al 28 luglio 1862, in cui fu chiamato a prestar servizio nel Ministero degli esteri e nel 30 novembre successivo prese la qualitÓ di segretario di legazione di prima classe. Nel 7 settembre 1864 fu destinato a Bruxelles. Richiamato al Ministero il 12 febbraio 1867, vi resse la divisione commerciale ed ebbe grado di consigliere di legazione nel 30 dicembre 1867, finchÚ nel 17 settembre 1871 ebbe lettera d'inviato straordinario e ministro plenipotenziario, per la quale and˛ a reggere la legazione a Copenaghen. LÓ fu nominato inviato straordinario e ministro plenipotenziario il 6 febbraio 1876 e trasferito a Buenos Aires; da Buenos Aires a Stoccolma il 7 settembre 1879; da Stoccolma all'Aja il 27 dicembre 1886; dall'Aja a Lisbona il 19 novembre 1892, e collocato a riposo il 25 ottobre 1895. Nel 1888 gli furono conferiti pieni poteri per la ratifica del trattato di amicizia e commercio con la Repubblica sud-africana del Transvaal.
        Fu nominato senatore il 21 novembre 1892: ma l'ufficio diplomatico, che tenevalo in Lisbona, gl'impedý il prender parte ai nostri lavori. La parola sapeva usare efficacemente: ma lo raccoglieva in sÚ lo zelo del dovere. Servendo cotanto lo stato, faceva onore al Senato, cui apparteneva; ed io rendo anche alla sua nobile vita il meritato encomio. (Bene).

        Senato del Regno, Atti parlamentari. Discussioni, 25 novembre 1909.

Note:Il nome completo risulta essere: "Federico Costanzo".
Ringraziamenti:Dottoressa Margherita Martelli - SocietÓ geografica italiana

AttivitÓ 2133_ Spinola_Federico_Costanzo_IndiciAP.pdf