SI
Senato della Repubblica
Senato della Repubblica
Siete qui: Senatori d'Italia » Senatori dell'Italia fascista » Scheda Senatore  


LA RUSSA Ignazio

  







   Indice dell'Attività Parlamentare   

   Fascicolo personale   


    .:: Dati anagrafici ::.

Data di nascita:01/08/1869
Luogo di nascita:CATANZARO
Data del decesso:29/07/1935
Luogo di decesso:CATANZARO
Padre:Leonardo, senatore (vedi scheda)
Nobile al momento della nomina:Si
Nobile ereditarioNo
Titoli nobiliariConte
Coniuge:FAZZARI Gemma
Figli: Mario
Rachele
Giuseppe
Camillo
Domenico
Manny
Pia
Raffaele
Achille
Moltke
Anna Maria
Luogo di residenza:CATANZARO
Indirizzo:Corso Vittorio Emanuele
Titoli di studio:Laurea in giurisprudenza
Professione:Avvocato
Cariche amministrative:Consigliere comunale di Catanzaro
Assessore comunale di Catanzaro
Membro della Giunta provinciale amministrativa di Catanzaro
Cariche e titoli: Consigliere dell'Ordine degli avvocati [di Catanzaro]

    .:: Nomina a senatore ::.

Nomina:01/21/1929
Categoria:03 I deputati dopo tre legislature o sei anni di esercizio
Relatore:Luigi Rava
Convalida:10/05/1929
Giuramento:15/05/1929

    .:: Onorificenze ::.

Commendatore dell'Ordine della Corona d'Italia 6 luglio 1911
Grande ufficiale dell'Ordine della Corona d'Italia 6 marzo 1921
Gran cordone dell'Ordine della Corona d'Italia 21 settembre 1925
Ufficiale dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 11 giugno 1925

    .:: Camera dei deputati ::.

Legislatura
Collegio
Data elezione
Gruppo
Annotazioni
XXIV
Tropea
26-10-1913
XXVI
Catanzaro
15-05-1921
Gruppo della Democrazia liberale
XXVII
Collegio unico nazionale (Calabria e Basilicata)
06-04-1924


    .:: Senato del Regno ::.

Commissioni:Membro della Commissione per le petizioni (1° maggio 1934-29 luglio 1935)

    .:: Governo ::.

    Governo:
Sottosegretario di Stato del Ministero dell'economia nazionale (3 luglio 1924-14 luglio 1925)


    .:: Atti parlamentari - Commemorazione ::.

Luigi Federzoni, Presidente
              "PRESIDENTE. Numerose e gravissime perdite hanno contristato negli ultimi mesi la nostra Assemblea.
              [...]
              Avevano appartenuto per molti anni alla Camera dei Deputati [...] Ignazio Larussa, discendente di antica e patriottica famiglia, fin dalla giovinezza segnalatosi per la solida preparazione e la vivace alacrità nelle lotte politiche e amministrative della sua Calabria, buon fascista in epoca nella quale la forza non era nel numero, e laborioso sottosegretario per l'economia nazionale dal 1924 al 1925.[...]
              DE VECCHI DI VAL CISMON, Ministro della educazione nazionale. Domando di parlare.
              PRESIDENTE. Ne ha facoltà.
              DE VECCHI DI VAL CISMON, Ministro dell'educazione nazionale. Il Governo si associa alle nobili parole pronunciate dal Presidente di questa Assemblea in memoria [...] e degli insigni senatori defunti".

              Senato del Regno, Atti parlamentari. Discussioni. 10 dicembre 1935.