SI
Senato della Repubblica
Senato della Repubblica
Siete qui: Senatori d'Italia » Senatori dell'Italia liberale » Scheda Senatore  


GALLINI Carlo

  







   Indice dell'Attività Parlamentare   

   Fascicolo personale   


    .:: Dati anagrafici ::.

Data di nascita:04/27/1848
Luogo di nascita:FINALE EMILIA (Modena)
Data del decesso:13/03/1927
Luogo di decesso:ROMA
Padre:Lorenzo
Madre:PAGANELLI Elisabetta
Nobile al momento della nomina:No
Nobile ereditarioNo
Parenti:GUIDOBONI, avvocato, genero
GALLINI Luigi, avo paterno
PAGANELLI Carlo, avo paterno
Luogo di residenza:ROMA
Titoli di studio:Laurea in giurisprudenza
Presso:Università di Bologna
Professione:Avvocato
Cariche amministrative:Consigliere comunale di Roma
Consigliere provinciale di Modena
Cariche e titoli: Collaboratore de "La giurisprudenza italiana"
Collaboratore de "La rivista universale di giurisprudenza"

    .:: Nomina a senatore ::.

Nomina:10/03/1920
Categoria:03 I deputati dopo tre legislature o sei anni di esercizio
Relatore:Fabrizio Colonna
Convalida:08/12/1920
Giuramento:08/12/1920
Annotazioni:Gruppo Senato: Unione democratica sociale, poi Unione democratica.
Segretario dell'Unione democratica

    .:: Onorificenze ::.

Grande ufficiale dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro
Cavaliere dell'Ordine della Corona d'Italia
Commendatore dell'Ordine della Corona d'Italia
Gran cordone dell'Ordine della Corona d'Italia

    .:: Camera dei deputati ::.

Legislatura
Collegio
Data elezione
Gruppo
Annotazioni
XVIII
Pavullo nel Frignano
6-1-1895*
Estrema sinistra
Elezione in corso di legislatura. Elezione non riferita per la chiusura della legislatura
XIX
Pavullo nel Frignano
26-5-1895
Estrema sinistra
XX
Pavullo nel Frignano
21-3-1897
Estrema sinistra
XXI
Pavullo nel Frignano
3-6-1900
Estrema sinistra
XXII
Pavullo nel Frignano
6-11-1904
Estrema sinistra
XXIII
Pavullo nel Frignano
7-3-1909
Estrema sinistra
XXIV
Pavullo nel Frignano
26-10-1913
Estrema sinistra


    .:: Senato del Regno ::.

Commissioni:Membro della Commissione per le petizioni (31 maggio 1924-13 marzo 1927)

    .:: Governo ::.

    Governo:
Sottosegretario di Stato al Ministero di grazia e giustizia e dei culti (2 aprile 1911-19 marzo 1914)

    .:: Atti parlamentari - Commemorazione ::.

Atti parlamentari - Commemorazione
                Tommaso Tittoni, Presidente

                Onorevoli Colleghi, molti e gravi lutti ci hanno colpito nel lungo intervallo dei nostri lavori. [...]
                Il 13 marzo chiudeva gli occhi in Roma uno dei nostri più cari ed assidui colleghi, l'avvocato Carlo Gallini che era nato il 27 aprile 1848 a Finale Emilia.
                D'ingegno vivace e dotato di ferrea volontà, attraverso le difficoltà e i sacrifici più notevoli, si laureò in giurisprudenza nell'Ateneo bolognese e con grande passione si dedicò all'esercizio dell'avvocatura dove conseguì brillanti successi anche per la vasta cultura che si era formata nel campo letterario, salendo ad una posizione preminente sì da essere nominato consigliere dell'ordine degli avvocati.
                Carlo Gallini fu non solo un valoroso professionista, ma anche un pregevole scrittore nelle discipline giuridiche. Fervido collaboratore del professor Pacifici Mazzoni nella pubblicazione del "Massimario giuridico" e in altre importanti opere, dette alle stampe il commento allo Statuto che per i suoi notevoli pregi fu inserito nella raccolta giuridica del Pacifici stesso; pubblicò il diligentissimo massimario della cassazione romana, un commento alla legge sul notariato e fra gli altri lavori scrisse un acuto studio su "La donna e la legge", nutrito di vasta dottrina giuridica e sociologica, che ebbe per il suo successo due edizioni.
                Carlo Gallini ebbe gran parte nella vita pubblica sia locale che nazionale. Fu consigliere comunale di Roma e membro del Consiglio provinciale di Modena nel quale per lungo tempo fu eletto alla presidenza, e alla soluzione di vitali problemi dette sempre larga e sollecita opera. Fu inviato dalla fiducia dei suoi cittadini alla Camera dei deputati fin dalla XVIII Legislatura e vi sedette fino alla XXIV. Fu tra i deputati più attivi, membro di numerose Commissioni, fu autore di apprezzate relazioni e di notevoli proposte di legge e con la più premurosa diligenza partecipò sempre alle discussioni dell'Assemblea, difensore di ogni alto interesse giuridico e sociale, portando ognora il contributo del suo ingegno e della sua esperienza.
                Fu dal 1911 al 1914 sottosegretario di Stato per la giustizia e sagacemente collaborò col compianto ministro Finocchiaro Aprile ad importanti provvedimenti.
                La sua notevole e fervida attività politica gli meritò la nomina a senatore il 3 ottobre 1920 ed anche in Senato prese viva parte ai lavori sia delle Commissioni che dell'Assemblea, procurandosi la stima e la simpatia dei colleghi.
                Con vivo dolore vediamo scomparire questa operosa esistenza e alla sua memoria mandiamo un reverente saluto esprimendo alla famiglia le nostre accorate condoglianze. (Bene)
                FEDERZONI, ministro delle colonie. Domando di parlare.
                PRESIDENTE. Ne ha facoltà.
                FEDERZONI, ministro delle colonie. Il Governo aggiunge una sua parola di reverente compianto alla celebrazione dei senatori defunti, nobilmente fatta dall'illustre Presidente di questa Assemblea. [...] Tutti questi uomini insigni lasciano un ricco retaggio di affetti e di esempi. La Nazione lo raccoglie e lo saprà degnamente custodire". (Vive approvazioni - Applausi).

                Senato del Regno, Atti parlamentari. Discussioni, 28 marzo 1927.

Note:Il nome completo risulta essere: "Carlo Antonio Paolo Maria".
Ringraziamenti:Sindaco di Finale Emilia
Antonietta Furini Bibliotecaria della Biblioteca Comunale di Finale Emilia
Anagrafe comunale di Finale Emilia


Attività 1058_Gallini_Carlo_IndiciAP.pdf