SI
Senato della Repubblica
Senato della Repubblica
Siete qui: Senatori d'Italia » Senatori dell'Italia fascista » Scheda Senatore  


GRAZIOSI Eugenio

  







   Indice dell'Attivitą Parlamentare   

   Fascicolo personale   


    .:: Dati anagrafici ::.

Data di nascita:07/16/1870
Luogo di nascita:ROMA
Data del decesso:07/02/1949
Luogo di decesso:TORINO
Padre:Giuseppe
Madre:GAROFALI Erminia
Coniuge:TIBILETTI Angela Paola
Figli: Carlo
Luogo di residenza:FIRENZE
Indirizzo:Via S.Gallo, 24
Altra residenza:ROMA
Titoli di studio:Scuola militare
Scuole militari:Accademia militare (3 ottobre 1887)
Scuola d'applicazione d'artiglieria e genio (19 ottobre 1889)
Scuola centrale di tiro di fanteria (12 dicembre 1897)
Scuola di guerra (11 ottobre 1900-1903)
Professione:Militare di carriera (Esercito)
Carriera:Generale di corpo d'armata (18 ottobre 1928)
Cariche e titoli: Presidente del Tribunale supremo militare (1° novembre 1928-27 agosto 1931) (1° ottobre 1934-1° novembre 1936)
Socio della Societą geografica italiana (1939)

    .:: Nomina a senatore ::.

Nomina:10/30/1933
Categoria:14 Gli ufficiali generali di terra e di mare. Tuttavia i maggiori generali e i Contrammiragli dovranno avere da cinque anni quel grado in attivitą
Relatore:Roberto De Vito
Convalida:12/12/1933
Giuramento:13/12/1933

    .:: Onorificenze ::.

Cavaliere dell'Ordine della Corona d'Italia 29 dicembre 1912
Ufficiale dell'Ordine della Corona d'Italia 13 settembre 1918
Commendatore dell'Ordine della Corona d'Italia 8 agosto 1920
Grande ufficiale dell'Ordine della Corona d'Italia 17 aprile 1930
Gran cordone dell'Ordine della Corona d'Italia 11 maggio 1933
Cavaliere dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 3 aprile 1913
Ufficiale dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 25 luglio 1918
Commendatore dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 4 giugno 1931
Grande ufficiale dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 21 giugno 1934
Gran cordone dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 6 giugno 1935
Cavaliere del Sovrano militare Ordine di Malta 10 ottobre 1918
Cavaliere dell'Ordine militare di Savoia 17 maggio 1919
Commendatore della Legione d'onore (Francia)
Gran cordone dell'Ordine di Skanderberg (Albania)
Cavaliere di 1° classe del Sol Levante (Giappone)
Compagno dell'Ordine del Bagno (Inghilterra)

    .:: Servizi bellici ::.

Periodo:1895-1896 guerra italo-abissina
1911-1912 guerra italo-turca
1915-1918 I guerra mondiale
Arma:Esercito
Decorazioni:Medaglia a ricordo delle campagne d'Africa; Croce d'oro per anzianitą di servizio; Medaglia commemorativa della guerra italo-turca; Medaglia d'argento al valore militare (2); Medaglia commemorativa della guerra 1915-1918; Medaglia interalleata della Vittoria; Medaglia a ricordo dell'Unitą d'Italia; Croce al merito di guerra; Medaglia mauriziana al merito militare di dieci lustri


    .:: Senato del Regno ::.

Commissioni:Membro della Commissione parlamentare per il parere sul progetto delle nuove disposizioni della legislazione penale militare (21 marzo 1938)
Membro della Commissione per il regolamento interno (31 marzo 1939-5 agosto 1943)
Membro della Commissione delle Forze Armate (17 aprile 1939-5 agosto 1943)
Segretario della Commissione dei lavori pubblici e delle comunicazioni (17 aprile 1939-28 gennaio 1940)
Membro della Commissione per il giudizio dell'Alta Corte di Giustizia (17 aprile 1939-20 gennaio 1940)
Membro supplente della Commissione d'appello dell'Alta Corte di Giustizia (25 gennaio 1940-5 agosto 1943)

    .:: Alta Corte di Giustizia per le Sanzioni contro il Fascismo (ACGSF) ::.

Deferimento:07/08/1944
Gruppo di imputazione:"Senatori ritenuti responsabili di aver mantenuto il fascismo e resa possibile la guerra sia coi loro voti, sia con azioni individuali, tra cui la propaganda esercitata fuori e dentro il Senato"
Provvedimento:Ordinanza di decadenzaData:31/07/1945
Provvedimento:Sentenza di cassazione della decadenza (Sezz. Unite Civili-Cassazione)Data:08/07/1948

    .:: Atti parlamentari - Commemorazione ::.

Per i senatori deceduti successivamente al 17 maggio 1940, data dell'ultima seduta pubblica del Senato del Regno, non fu svolta commemorazione in Assemblea.

Ringraziamenti:Dott.ssa Margherita Martelli - Societą geografica italiana