SI
Senato della Repubblica
Senato della Repubblica
Siete qui: Senatori d'Italia » Senatori dell'Italia liberale » Scheda Senatore  


DE LARDEREL Federigo

  
  


    .:: Dati anagrafici ::.

Data di nascita:04/21/1815
Luogo di nascita:LIVORNO
Data del decesso:29/01/1876
Luogo di decesso:FIRENZE
Padre:Francesco
Madre:DE MORAND Paolina
Nobile al momento della nomina:Si
Nobile ereditarioSi
Titoli nobiliariConte di Montecerboli
Nobile di Livorno
Nobile di Volterra
Coniuge:DE LA MOTTE Paolina
Coniuge:SANTONI Corinna
Figli: Ottavia, che spos˛ Arthur SUAREZ D'AULAN
Florestano, senatore (vedi scheda), nato da Paolina DE LA MOTTE, spos˛ Maria Marcella (Elisa) dei conti DE LARDEREL ed era padre di Adriana
Fratelli:Emilia, che spos˛ Aristide DUFOUR
Enrico, che spos˛ Amicie LEFORT D'AUTRY ed era padre di Gastone, Blanche e Alessandro
Adriano, che spos˛ Susanna DE CAMPS DE BRUGES DUSMENIL ed era padre di Elisa, che spos˛ Florestano DE LARDEREL
Parenti:Enrico, avo paterno
LAMOTTE Giovanni Battista, suocero
Professione:Industriale
Cariche politico - amministrative:Membro del Consiglio generale (Toscana) (1849)
Sindaco di Livorno
Cariche amministrative:Consigliere provinciale di Livorno
Assessore comunale di Livorno
Cariche e titoli: Proprietario e amministratore delegato della Ditta "Federigo de Larderel e Compagni" (1858-1876)
Socio onorario dell'Accademia dei Georgofili di Firenze (16 aprile 1868)
Membro della Congregazione del ricovero di mendicitÓ di Livorno

    .:: Nomina a senatore ::.

Nomina:12/01/1870
Categoria:21 Le persone che da tre anni pagano tremila lire d'imposizione diretta in ragione dei loro beni o della loro industria
Relatore:Amedeo Chiavarina di Rubiana
Convalida:13/12/1870
Giuramento:22/12/1870

    .:: Onorificenze ::.

Ufficiale dell'Ordine della Legion d'Onore (Francia)


    .:: Atti parlamentari - Commemorazione ::.

Atti Parlamentari - Commemorazione
    Giuseppe Pasolini, Presidente

    Il nome del conte Federigo Di Larderel ricorda all'Italia quanto benefica all'universale sia l'industria, quando alla ricchezza di chi vi si applica si congiunga l'ardito ingegno, la scienza, lo spirito liberale e caritatevole. La pubblica ricchezza cresciuta, gli agi diffusi, le scuole aperte, le case e le chiese edificate, le SocietÓ di mutuo soccorso fondate, le classi bisognose aiutate in ogni maniera, sono titoli imperituri di pubblica benemerenza che si associano alla memoria del nostro Collega defunto.

    Senato del Regno, Atti parlamentari. Discussioni, 7 marzo 1876

Ringraziamenti:-Sindaco del Comune di Livorno
- Prof. Maurizio Maggi Sindaco del Comune di Pomarance
- Jader Spinelli (Ufficio cultura - Biblioteca comunale del Comune di Pomarance)
Richiede copia della pubblicazione


AttivitÓ 0750_De_Larderel_Federigo_IndiciAP.pdf