NO
Senato della Repubblica
Senato della Repubblica
Siete qui: Senatori d'Italia » Senatori dell'Italia liberale » Scheda Senatore  


REVEDIN Luigi

  
  


    .:: Dati anagrafici ::.

Data di nascita:07/27/1807
Luogo di nascita:VENEZIA
Data del decesso:16/02/1887
Luogo di decesso:TREVISO
Padre:Antonio Marino
Madre:DE SUSANNI Margherita
Nobile al momento della nomina:Si
Nobile ereditarioSi
Titoli nobiliariConte
Nobile dei marchesi di S. Martino
Nobile di Ferrara
Titoli riconosciuti con decreto ministeriale del 16 novembre 1901
Coniuge:CORRER Elena Maria
Figli: Riccardo;
Gualtiero;
Ruggero, che sposò Maria FIGAROLO TARINO DI GROPELLO, padre di Antonio e Luigi;
Margherita
Fratelli:Pietro Francesco, padre di Antonio, Giovanni, Francesca, Adelaide
Parenti:REVEDIN Gian Pietro, avo paterno
Luogo di residenza:TREVISO
Altra residenza:VENEZIA
Professione:Possidente
Cariche politico - amministrative:Deputato all'Assemblea provinciale di Venezia (3 luglio 1848-9 febbraio 1849)
Membro della Congregazione provinciale di Venezia (30 novembre 1866)
Sindaco di Gorgo
Cariche amministrative:Consigliere comunale di Venezia (23 dicembre 1866)

    .:: Nomina a senatore ::.

Nomina:11/05/1866
Categoria:21 Le persone che da tre anni pagano tremila lire d'imposizione diretta in ragione dei loro beni o della loro industria
Relatore:Antonio Zanolini
Convalida:18/12/1866
Giuramento:25/01/1868



    .:: Atti parlamentari - Commemorazione ::.

Atti Parlamentari - Commemorazione
      Giacomo Durando, Presidente

      Onorevoli colleghi! Nelle prime ore del mattino del 17 febbraio [vedi nota al decesso] scorso cessava di vivere in Treviso il conte Luigi Revedin nella grave età di circa ottant'anni giacché egli era nato a Venezia il 27 luglio 1807.
      Discendente da distinta famiglia patrizia veneta, il conte Revedin, tostoché avvenne l'annessione delle provincie venete al Regno d'Italia, fu dal Governo scelto fra i cittadini più cospicui e benemeriti per sentimenti di patriottismo a far parte di quest'alta Assemblea in novembre dell'anno 1866.
      Egli godeva ben meritata fama di cittadino colto, integro e virtuoso; lascia di sé nobile esempio, e grande rammarico per la sua perdita.

      Senato del Regno, Atti parlamentari. Discussioni, 10 marzo 1887.

Note:Secondo altra fonte risulta deceduto il 17 febbraio 1887.
Ringraziamenti:-Dott. Franco Rossi, direttore dell'Archivio di Stato di Treviso
-Dott.ssa Paola Benussi - Archivio di Stato di Venezia


Attività 1880_Revedin_IndiciAP.pdf