SI
Senato della Repubblica
Senato della Repubblica
Siete qui: Senatori d'Italia » Senatori del Regno di Sardegna » Scheda Senatore  


PINELLI Alessandro

  







   Indice dell'AttivitÓ Parlamentare   


    .:: Dati anagrafici ::.

Data di nascita:12/22/1798
Luogo di nascita:Torino
Data del decesso:20/12/1868
Luogo di decesso:Genova
Padre:Antonio Ludovico Maria
Madre:CARELLI Angela
Nobile al momento della nomina:Si
Nobile ereditarioSi
Titoli nobiliariConte, titolo acquisito il 13 settembre 1828 dopo la morte del genitore
NobiltÓ di servizio
Coniuge:Del Carretto Delfina Costanza, marchesa
Figli: Tullio Ludovico, senatore (vedi scheda)
Giulia Serafina Teresa
Pier Alberico
Fratelli:Marianna
Ludovica Maria Teresa
Pier Dionigi, deputato
Diomira Alessandra
Barbara Alessandra
Ferdinando Augusto
Ludovico, presidente e avvocato fiscale generale del Senato di Piemonte
Parenti:Tullio del Carretto, suocero
Bonifacio Buronzo Berzetti, colonnello in tiro, genero, marito di Giulia
Titoli di studio:Laurea in giurisprudenza
Presso:UniversitÓ di Torino
Professione:Magistrato
Carriera:Membro del Senato di Piemonte (28 gennaio 1840)
Avvocato fiscale generale presso il Senato di Nizza (10 ottobre 1843)
Avvocato fiscale generale presso il Senato di Genova, poi Magistrato d'appello di Genova (1845)
Avvocato fiscale generale presso il Senato di Piemonte, poi Magistrato d'appello di Torino (25 marzo 1848)
Presidente di classe del Magistrato d'appello di Piemonte, poi Corte d'appello di Torino (12 ottobre 1848)
Primo presidente di classe del Magistrato d'appello di Genova, poi della Corte d'appello di Genova (29 novembre 1857-20 dicembre 1868)
Cariche e titoli: Professore emerito presso la FacoltÓ di giurisprudenza dell'UniversitÓ di Torino

    .:: Nomina a senatore ::.

Nomina:11/02/1850
Categoria:11
13
I Presidenti di classe dei Magistrati di appello
dopo tre anni di funzioni
Gli avvocati generali o Fiscali Generali presso i Magistrati di appello
dopo cinque anni di funzioni
Relatore:Luigi Provana Del Sabbione
Convalida:06/11/1850
Giuramento:11/11/1850

    .:: Onorificenze ::.

Cavaliere dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro
Commendatore dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 23 settembre 1850
Grande ufficiale dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 6 gennaio 1859
Commendatore dell'Ordine della Corona d'Italia 6 agosto 1868


    .:: Senato del Regno ::.

Commissioni:Membro della Commissione per l'esame del progetto di legge diretto ad applicare il sistema metrico decimale ai pesi e misure dei medicinali (29 dicembre 1852)

    .:: Atti parlamentari - Commemorazione ::.

    Signori Senatori: Mi tocca di nuovo il triste uffizio di annunziarvi un'altra grave perdita che fa il Senato nel conte Alessandro Pinelli, morto ieri a Genova fra il dolore dei suoi congiunti ed amici.
    Nato il conte Pinelli nel 1798 in Torino, figlio di quel chiaro Magistrato che fu il conte Luigi; compiuti lodevolmente in assai giovane etÓ gli studi universitari ed entrato nella Magistratura, vi percorse una rapida e splendida carriera.
    Aggregato alla facoltÓ di Giurisprudenza nell'UniversitÓ di Torino, dopo pochi anni di volontariato nello uffizio dell'Avvocato Generale presso il Senato di Piemonte, veniva nominato Sostituito in quell'ufficio medesimo. Nel 1840 poi, nominato Senatore effettivo nel giÓ Senato di Piemonte, nel 1843 era promosso ad Avvocato Fiscale Generale presso il Senato di Nizza, indi presso quello di Genova, e nel 1848 Avvocato Generale a Torino, dalla qual carica pass˛ Presidente di classe nella stessa Corte d'Appello di Torino, e per ultimo nel 1857 fu nominato Primo Presidente della Corte di Appello di Genova.
    Nel frattempo e mentre era Sostituito dell'Avvocato Generale in Torino, venne chiamato a prendere parte attiva ai lavori di legislazione pel Codice Albertino, nel quale uffizio si distinse in particolar modo, mostrando grande profonditÓ negli studi legali.
    Ma non fu soltanto un valente giureconsulto, che trov˛ pur tempo di occuparsi utilmente di studi storici ed economici, e scrisse parecchie memorie assai apprezzate.
    Nominato Senatore del Regno fin dal 1850, egli si fece costante dovere d'intervenire alle sedute del Senato, semprechÚ le funzioni della sua carica non glielo impedivano, portando nelle nostre discussioni il concorso dei suoi lumi e della sua dottrina, con quei principii liberali che profess˛ in tutta la sua vita.
    Integro e saggio Magistrato, distinto Giureconsulto, addottrinato nelle scienze storiche ed economiche, uomo di rare virt¨ e cortesi modi, il conte Pinelli lascia di sÚ chiara memoria, ed il Senato ne deplora altamente la perdita.

    Senato del Regno, Atti parlamentari. Discussioni, 21 dicembre 1868.
Note:Il nome completo risulta essere "Pietro Giovanni Alessandro".

AttivitÓ 1762_Pinelli_Alessandro_IndiciAP.pdf