NO
Senato della Repubblica
Senato della Repubblica
Siete qui: Senatori d'Italia » Senatori del Regno (1848-1943) » Scheda Senatore  


COLONNA ROMANO FILINGERI Giovanni

  







   Indice dell'Attività Parlamentare   


    .:: Dati anagrafici ::.

Data di nascita:09/18/1810
Luogo di nascita:PALERMO
Data del decesso:24/01/1869
Luogo di decesso:PALERMO
Padre:Calogero
Madre:FILINGERI E ALLIATA Girolama
Nobile al momento della nomina:Si
Nobile ereditarioSi
Titoli nobiliariDuca di Cesarò, di Reitano,
Marchese di Fiumedinisi
Barone di Jancascio e Realturco
Conte di Sant’Alessio
Signore di Joppolo
Coniuge:DE GREGORIO Maria Giuseppa
Figli: Calogero Gabriele, sposò SONNINO Emelina o Edith, figlia del Barone Isacco Sonnino e sorella di
 di Sidney, ed era padre di Giovanni Antonio
Fratelli:Eleonora, sposò Gioacchino Spinelli dei baroni di Scala
Parenti:COLONNA ROMANO Giovanni Antonio, avo paterno
REQUESENS E BRANCIFORTE Eleonora, ava paterna
FILINGERI Bernardo, avo materno
ALLIATA Vittoria, dei principi di Villafranca, ava materna
DE GREGORIO CARDILLO Francesco dei marchesi di Poggiogregorio
ALLIATA DEI DUCHI DI SAPONARA Maria Felicita Alliata dei duchi di Saponara
Professione:Prefetto
Altre professioni: Possidente
Carriera:Governatore, poi prefetto di Palermo (1860-1° febbraio 1862)
Prefetto di Bergamo (1° febbraio 1862-1° dicembre 1864)
Prefetto di Siracusa (10 dicembre 1865-10 dicembre 1866)
Cariche politico - amministrative:Pari del Parlamento siciliano (1848)
Cariche amministrative:

    .:: Nomina a senatore ::.

Nomina:11/30/1862
Categoria:21 Le persone che da tre anni pagano tremila lire d'imposizione diretta in ragione dei loro beni o della loro industria
Relatore:Ercole Oldofredi
Convalida:15/12/1862
Giuramento:15/12/1862
    .:: Onorificenze ::.

Grande ufficiale dell’Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 10 gennaio 1867
Commendatore dell’Ordine della Corona d’Italia


    .:: Atti parlamentari - Commemorazione ::.

Atti Parlamentari - Commemorazione
    Gabrio Casati, Presidente

    Signori senatori! Sembra triste fatalità che ogniqualvolta ci raduniamo in seguito a qualche riposo, debba annunciarvi la perdita avvenuta di alcuno de' nostri colleghi; e questa fiata di tre, cioè de' senatori duca di Sartirana, duca di Cesarò e dell'illustre Paleocapa.
    Giovanni Antonio Filingieri Colonna, duca di Cesarò, fu uomo politico e cooperò alla redenzione della patria. Nel 1848 sedette fra i pari del Regno di Sicilia e vi si mantenne finché l'Isola ricadde sotto il giogo dei Borboni. Non si avvilì però come altri a ricredersi di quanto aveva fatto come uomo pubblico e si ritirò a vita privata. Questa abbandonò allora quando nel 1860 la patria fece appello a tutti gli uomini di buona volontà, e fu a lui affidato il regime della Provincia di Palermo. Unificata l'Italia, fu destinato prefetto a Bergamo, ove non solo si condusse da buon magistrato, ma mostrò energia nell'affare di Sarnico. Fu dippoi prefetto a Siracusa, ove pure seppe conciliarsi stima. Senatore del Regno non poté che raramente assistere alle nostre adunanze, giacché i doveri di prefetto necessariamente lo tenevano lontano.
    Egli era nato il 18 settembre 1810 e cessò di vivere il 24 gennaio ultimo scorso. La sua carriera non fu certamente lunga e fu interrotta; ma lasciò vestigia d'averla percorsa da buon cittadino amante della patria per cui la sua memoria resterà onorata e cara.

    Senato del Regno, Atti parlamentari. Discussioni, 25 febbraio 1869.

Note:Secondo altra fonte risulta nato il 18 gennaio 1810.

Attività 0613_Colonna_Romano_Filingeri_IndiciAP.pdf