SI
Senato della Repubblica
Senato della Repubblica
Siete qui: Senatori d'Italia » Senatori dell'Italia fascista » Scheda Senatore  


ROSSINI Aldo

  







   Indice dell'Attivitą Parlamentare   

   Fascicolo personale   


    .:: Dati anagrafici ::.

Data di nascita:07/04/1888
Luogo di nascita:NOVARA
Data del decesso:08/01/1977
Luogo di decesso:NOVARA
Padre:Erminio, ingegnere
Madre:MOLINA Vincenzina
Nobile al momento della nomina:No
Nobile ereditarioNo
Titoli nobiliariConte di Valgrande
Coniuge:BARDEAUX Lucia
Figli: Alessandro
Luogo di residenza:NOVARA
Indirizzo:Corso Carlo Alberto, 35
Titoli di studio:Laurea in giurisprudenza
Professione:Amministratore d'azienda
Altre professioni:Avvocato
Carriera:Consigliere della Societą italiana Gas (1933)
Presidente della Banca popolare di Novara (1934)
Consigliere della Manifattura Rossari e Varzi (1936)
Membro della Societą di assicurazione "Le Generali" (1938)
Presidente delle Manifatture Rondo (ex Gallo)
Vicepresidente della Societą anonima Grandine (filiazione delle Assicurazioni generali di Trieste)
Presidente dell'Ente nazionale risi di Milano
Cariche e titoli: Membro della Commissione per la riforma del Consiglio nazionale delle corporazioni
Presidente dell'Ospedale maggiore ed Opere pie riunite di Novara
Ispettore nazionale del reggimento fanti d'Italia
Capo dell'Ufficio fondo valle della Valsesia
Presidente del collegio Caccia di Novara
Presidente del Convitto nazionale Carlo Alberto di Novara
Presidente della Fondazione agraria novarese
Consigliere dell'Istituto Omar di Novara
Presidente della Novara nuoto
Presidente della Societą M.S. "L'esercito" di Novara
Membro della delegazione internazionale ferrovie del Sempione

    .:: Nomina a senatore ::.

Nomina:01/24/1929
Categoria:03 I deputati dopo tre legislature o sei anni di esercizio
Relatore:Carlo Petitti di Roreto
Convalida:10/05/1929
Giuramento:11/05/1929

    .:: Onorificenze ::.

Grande ufficiale dell'Ordine della Corona d'Italia 5 gennaio 1922
Gran cordone dell'Ordine della Corona d'Italia 21 aprile 1931
Commendatore dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 11 giugno 1922
Grande ufficiale dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 2 gennaio 1936
Gran cordone dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 14 gennaio 1938

    .:: Servizi bellici ::.

Periodo:1915-1918 I guerra mondiale
Volontario:SI
Decorazioni:Medaglia d'argento
Conseguenze:invalido

    .:: Camera dei deputati ::.

Legislatura
Collegio
Data elezione
Gruppo
Annotazioni
XXV
Novara
16-11-1919
Gruppo del Rinnovamento
XXVI
Novara
15-05-1921
Gruppo della Democrazia sociale; Gruppo della Democrazia liberale
XXVII
Collegio unico nazionale (Piemonte)
06-04-1924


    .:: Senato del Regno ::.

Commissioni:Membro della Commissione per il giudizio dell'Alta Corte di Giustizia (1° maggio 1934-2 marzo 1939) (17 aprile 1939-5 agosto 1943)
Membro della Commissione parlamentare per il parere sulla revisione delle leggi finanziarie (10 dicembre 1935)
Membro della Commissione di finanze (20 maggio 1938-2 marzo 1939) (17 aprile 1939-25 gennaio 1941)
Membro della Commissione per l'esame del disegno di legge "Riforma del Consiglio Nazionale delle Corporazioni" (15 dicembre 1938)
Segretario della Commissione per il regolamento interno (31 marzo 1939-5 agosto 1943)
Membro della Commissione degli affari esteri, degli scambi commerciali e della legislazione doganale (17 aprile 1939-28 gennaio 1940)
Membro della Commissione delle forze armate (25 gennaio 1941-5 agosto 1943)

    .:: Governo ::.

    Governo:
Sottosegretario di Stato per l'Assistenza militare e le pensioni di guerra al Ministero del tesoro (7 luglio 1921-26 febbraio 1922) (28 febbraio-1° agosto 1922) (3 agosto-31 ottobre 1922)

    .:: Alta Corte di Giustizia per le Sanzioni contro il Fascismo (ACGSF) ::.

Deferimento:07/08/1944
Gruppo di imputazione:"Senatori ritenuti responsabili di aver mantenuto il fascismo e resa possibile la guerra sia coi loro voti, sia con azioni individuali, tra cui la propaganda esercitata fuori e dentro il Senato"
Provvedimento:Ordinanza di decadenzaData:19/12/1945
Provvedimento:Ordinanza di accoglimento del ricorso e revoca della decadenzaData:07/07/1946

    .:: Atti parlamentari - Commemorazione ::.

Per i senatori deceduti successivamente al 17 maggio 1940, data dell'ultima seduta pubblica del Senato del Regno, non fu svolta commemorazione in Assemblea.