SI
Senato della Repubblica
Senato della Repubblica
Siete qui: Senatori d'Italia » Senatori del Regno (1848-1943) » Scheda Senatore  


SUARDI Gianforte

  







   Indice dell'Attività Parlamentare   

   Fascicolo personale   


    .:: Dati anagrafici ::.

Data di nascita:06/19/1854
Luogo di nascita:BERGAMO
Data del decesso:08/04/1931
Luogo di decesso:ROMA
Padre:Giuseppe
Madre:LUPI Antonia, detta Antonietta, contessa palatina
Nobile al momento della nomina:Si
Nobile ereditarioSi
Titoli nobiliariConte
Nobile
Titoli riconosciuti con decreto ministeriale del 26 giugno 1916
Coniuge:BUSCA Eugenia
Coniuge:PONTI Antonia, sorella di Ettore PONTI, senatore (vedi scheda)
Figli: Guido, detto Guidino, figlio di Antonia PONTI
Gian Ruggero, figlio di Antonia PONTI
Andreina, figlia di Antonia PONTI
Parenti:SUARDI Gianforte, avo paterno
Luogo di residenza:BERGAMO
Altra residenza:ROMA
Indirizzo:Piazza Sallustio, 15a
Titoli di studio:Laurea in giurisprudenza
Professione:Possidente
Cariche politico - amministrative:Sindaco di Bergamo (1884-1889)
Prosindaco di Bergamo (1906-1908)
Cariche amministrative:Consigliere provinciale di Bergamo
Consigliere comunale di Bergamo
Assessore comunale di Bergamo
Cariche e titoli: Membro del Comitato dei sette per l'inchiesta sulle banche (21 marzo 1893)
Presidente dell'Istituto Celati di Bergamo
Presidente del patronato Orfani di guerra di Bergamo (1916)
Presidente del Comitato d'onore per il parco della Rimembranza di Bergamo (13 settembre 1925)
Socio dell'Ateneo di scienze, lettere e arti di Bergamo (1883-1920)
Presidente della Commissaria dell'Accademia Carrara di Bergamo

    .:: Nomina a senatore ::.

Nomina:10/06/1919
Categoria:03
21
I deputati dopo tre legislature o sei anni di esercizio
Le persone che da tre anni pagano tremila lire d'imposizione diretta in ragione dei loro beni o della loro industria
Relatore:Nerio De' Medici Malvezzi
Convalida:10/12/1919
Giuramento:10/12/1919
    .:: Onorificenze ::.

Gran cordone dell'Ordine della Corona d'Italia
Cavaliere dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 15 gennaio 1885
Ufficiale dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 13 ottobre 1890
Grande ufficiale dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 29 dicembre 1907

    .:: Camera dei deputati ::.

Legislatura
Collegio
Data elezione
Gruppo
Annotazioni
XVII
Bergamo I
23-11-1890*
Centro-destra
Ballottaggio il 30 novembre 1890
XVIII
Clusone
6-11-1892
Centro-destra
XIX
Clusone
26-5-1895**
Centro-destra
Ballottaggio il 2 giugno 1895
XX
Clusone
21-3-1897
Centro-destra
XXI
Trescore Balneario
3-6-1900
Centro-destra
XXII
Trescore Balneario
6-11-1904
Centro-destra
XXIII
Trescore Balneario
7-3-1909
Centro-destra
XXIV
Trescore Balneario
26-10-1913
Centro-destra


    .:: Governo ::.

    Governo:
Sottosegretario di Stato al Ministero dell'agricoltura, industria e commercio (2 aprile-10 dicembre 1897) (14 dicembre 1897-28 maggio 1898) (1°-26 giugno 1898)

    .:: Atti parlamentari - Commemorazione ::.

Atti Parlamentari - Commemorazione
      Luigi Federzoni, Presidente

      Prima di cominciare i nostri lavori rievochiamo, onorevoli colleghi, le care figure di coloro che ci abbandonarono durante l'interruzione delle sedute del Senato. [...]
      Amato da tutti per la cordiale bontà era il conte Gianforte Suardi, discendente di antica e illustre famiglia bergamasca, nobilissima personalità di gentiluomo, di patriota e di uomo politico. Per parecchi anni e a due riprese sindaco benemerito della sua città, deputato al Parlamento durante otto legislature, sottosegretario di Stato, senatore dal 1919, in ogni ufficio pubblico lasciò traccia durevole della sua alacre e intelligente volontà di bene. Negli anni tempestosi prima della guerra, quando la mancanza di forze politiche organizzate per la difesa dell'ordine sociale e nazionale incoraggiava pericolosamente l'assalto dei partiti sovversivi contro lo Stato, Gianforte Suardi fu uno dei principali promotori dell'alleanza fra costituzionali e cattolici, e auspicò insistentemente, nel 1904, la revoca del non expedit da parte di papa Pio X. Di quegli avvenimenti, i quali ebbero vasta ripercussione nella vita pubblica italiana del tempo, egli stesso riferì felicemente importanti ricordi personali in uno scritto, che resta documento notevole dei fatti narrati, oltre che delle preclare qualità politiche di Gianforte Suardi. [...]
      Di questi egregi uomini il Senato serberà lungamente il ricordo e il rimpianto.
      DE BONO, ministro delle colonie. Domando di parlare.
      PRESIDENTE. Ne ha facoltà.
      DE BONO, ministro delle colonie. Il Governo si associa al cordoglio del Senato per i senatori scomparsi.

      Senato del Regno, Atti parlamentari. Discussioni, 19 maggio 1931.

Note:Il nome completo risulta essere: "Gianforte Pietro Prospero".
Ringraziamenti:Biblioteca civica e Archivi storici "Angelo Mai" di Bergamo
Dott. Mario Sigismondi

Archivi:L'Archivio del conte Gianforte Suardi è conservato presso la Biblioteca Mai di Bergamo

Attività 2148_Suardi_IndiciAP.pdf