SI
Senato della Repubblica
Senato della Repubblica
Siete qui: Senatori d'Italia » Senatori dell'Italia fascista » Scheda Senatore  


BODRERO Emilio

  







   Indice dell'Attivitą Parlamentare   

   Fascicolo personale   


    .:: Dati anagrafici ::.

Data di nascita:04/03/1874
Luogo di nascita:ROMA
Data del decesso:30/11/1949
Luogo di decesso:ROMA
Padre:Vittorio
Madre:PAPA Paolina
Coniuge:ROMANIN JACUR Nina
Fratelli:Erminia
Luogo di residenza:PADOVA
Indirizzo:Via Altinate, 42
Titoli di studio:Laurea in giurisprudenza (1)
Laurea in filosofia (2)
Laurea in lettere (3)
Conseguiti nel:1895 (1)
1900 (2)
1901 (3)
Fonte:<Bodrero>
Presso:Universitą di Roma (1)
Professione:Docente universitario
Altre professioni:Giornalista
Carriera giovanile / cariche minori:
Carriera:Professore ordinario di Storia della filosofia alla Universitą di Padova (1916-1940. Ebbe l'ordinariato dopo il 1918)
Professore ordinario di Storia e dottrina del fascismo alla Universitą di Roma (1940)
Professore ordinario di Storia moderna all'Universitą di Roma (1° dicembre 1943)
Rettore dell'Universitą di Padova (1° ottobre 1926-1927)
Cariche amministrative:Consultore di Milano (1928-1929)
Cariche e titoli: Collaboratore della rivista "Il Regno" (1903)
Fondatore del giornale "Il Carroccio" (1908-1909)
Presidente della SIAE (1936-1937)
Membro del Consiglio superiore dell'educazione nazionale
Membro corrispondente dell'Istituto veneto di scienze, lettere ed arti di Venezia (14 marzo 1926)
Membro effettivo dell'Istituto veneto di scienze, lettere ed arti di Venezia (27 giugno 1935)

    .:: Nomina a senatore ::.

Nomina:03/01/1934
Categoria:03 I deputati dopo tre legislature o sei anni di esercizio
Relatore:Giovanni Gentile
Convalida:03/05/1934
Giuramento:04/05/1934

    .:: Onorificenze ::.

Cavaliere dell'Ordine della Corona d'Italia 18 marzo 1920
Commendatore dell'Ordine della Corona d'Italia 1° giugno 1921
Grande ufficiale dell'Ordine della Corona d'Italia 19 aprile 1930
Gran cordone dell'Ordine della Corona d'Italia 25 ottobre 1931
Gran cordone dell'Ordine del Salvatore (Grecia)
Grande ufficiale dell'Ordine del merito (Ungheria)

    .:: Servizi bellici ::.

Periodo:1915-1918 I guerra mondiale
Arma:Esercito: fanteria
Mansioni:Capitano
Volontario:SI
Decorazioni:Tre medaglie di bronzo, medaglia d'argento al valor militare,; medaglia di benemerenza dei volontari di guerra, due croci di guerra al valor militare

    .:: Camera dei deputati ::.

Legislatura
Collegio
Data elezione
Gruppo
Annotazioni
XXVII
Collegio unico nazionale (Veneto)
6-4-1924
XXVIII
Collegio unico nazionale
24-3-1929
Cariche:Vicepresidente (2 maggio 1929-19 gennaio 1934)


    .:: Senato del Regno ::.

Commissioni:Membro della Commissione per l'esame del disegno di legge "Istituzione della Camera dei Fasci e delle Corporazioni" (15 dicembre 1938) Vicepresidente della Commissione dell'educazione nazionale e della cultura popolare (17 aprile 1939-4 aprile 1941, 23 maggio 1941-5 agosto 1943) Membro della Commissione per il giudizio dell'Alta Corte di Giustizia (17 aprile 1939-5 agosto 1943)

    .:: Governo ::.

    Governo:
Sottosegretario di Stato al Ministero della pubblica istruzione (6 novembre 1926-9 luglio 1928), poi educazione nazionale (18 febbraio-15 maggio 1941)

    .:: Alta Corte di Giustizia per le Sanzioni contro il Fascismo (ACGSF) ::.

Deferimento:07/08/1944
Gruppo di imputazione:

"Ministri sottosegretari di Stato, presidenti e vice presidenti del Senato o della Camera dopo il 3 gennaio 1925"
"Presidenti di uffici e commissioni legislative dopo il 3 gennaio 1925"
"Senatori nominati nel 1943; senatori nominati perchč ex deputati o ex consiglieri nazionali eletti dopo il 1929"
Provvedimento:Ordinanza di decadenzaData:21/10/1944
Provvedimento:Sentenza di cassazione della decadenza (Sezz. Unite Civili-Cassazione)Data:08/07/1948

    .:: Atti parlamentari - Commemorazione ::.

Per i senatori deceduti successivamente al 17 maggio 1940, data dell'ultima seduta pubblica del Senato del Regno, non fu svolta commemorazione in Assemblea.

Ringraziamenti:Dott. Gianni Penzo Dirigente dell'Universitą degli studi di Padova