NO
Senato della Repubblica
Senato della Repubblica
Siete qui: Senatori d'Italia » Senatori del Regno (1848-1943) » Scheda Senatore  


LONGO Francesco

  







   Indice dell'Attività Parlamentare   


    .:: Dati anagrafici ::.

Data di nascita:01/01/1802
Luogo di nascita:BRESCIA
Data del decesso:29/03/1869
Luogo di decesso:FAVERZANO (Brescia)
Padre:Mario
Madre:TORRICENI Elena
Nobile al momento della nomina:
Nobile ereditarioIncerto
Coniuge:LECCHI o LECHI Elisa
Figli: Emilio
Elena, che sposò Alessio AGLIARDI
Francesca Maria Caterina
Professione:Possidente
Cariche politico - amministrative:Membro del Governo provvisorio provinciale di Brescia (1848)
Cariche amministrative:Membro della Congregazione municipale di Brescia (13 aprile 1848)

    .:: Nomina a senatore ::.

Nomina:11/30/1862
Categoria:21 Le persone che da tre anni pagano tremila lire d'imposizione diretta in ragione dei loro beni o della loro industria
Relatore:Vincenzo Irelli
Convalida:29/01/1863
Giuramento:30/01/1863

    .:: Camera dei deputati ::.

Legislatura
Collegio
Data elezione
Gruppo
Annotazioni
VII
Bagnolo
25-3-1860*
non risulta
Ballottaggio il 29 marzo 1860
VIII
Leno
27-1-1861**
non risulta
Ballottaggio il 3 febbraio 1861


    .:: Atti parlamentari - Commemorazione ::.

Atti Parlamentari - Commemorazione
      Gabrio Casati, Presidente

      Signori senatori! Un nostro collega che si separò da noi, allorché la più parte abbandonò Firenze per le ferie pasquali, in pieno vigore della sua vita, mancò di lì a pochissimi giorni inaspettatamente. È questi il senatore Francesco Longo di Brescia. Nacque egli il 1 gennaio del 1802, appartenente a famiglia distinta di quella illustre città. Fece buoni studi e fu allevato ne' sentimenti di amore alla patria e quindi col vivo desiderio di vederla libera ed indipendente, ed ebbe in famiglia esempi da emulare.
      Solo nel 1848 poté dare sfogo a quanto aveva nel cuor suo e prese parte viva al rivolgimento, sicché fu ascritto a quel primo Governo provvisorio provinciale, il quale cessò quando si formò il centrale costituitosi in Milano ed in questo Brescia era rappresentata da quell'egregio cittadino Antonio Dossi, uomo di tempra spartana, di ardore bresciano, e di criterio romano antico.
      Il nostro Longo dovette, al rientrare degli Austriaci, abbandonare la provincia natia e ricoverarsi nell'ospitale Piemonte. Egli confidò sempre nel risorgimento d'Italia e le sue speranze erano appoggiate alla fiducia nel Re ed alla saggezza e valore del suo popolo.
      Fu fatto senatore. Nel giorno 29 marzo prossimo scorso, sorpreso da gravissimo malore morì. La memoria del Longo durerà fra noi, ma in particolare modo fra i suoi communicipali che sempre lo stimarono.

      Senato del Regno, Atti parlamentari. Discussioni, 22 aprile 1869.

Note:Secondo altra fonte risulta nato il 1° gennaio 1802.
Partecipò ai moti del 1848.

Ringraziamenti:Prof. Paolo Corsini Sindaco del Comune di Brescia
Ufficiale d'anagrafe del Comune di Brescia Luisa Rebuzzi
Settore Servizi demografici del Comune di Brescia


Attività 1288_Longo_Francesco_IndiciAP.pdf