SI
Senato della Repubblica
Senato della Repubblica
Siete qui: Senatori d'Italia » Senatori dell'Italia liberale » Scheda Senatore  


SQUITTI DI PALERMITI E GUARNA Nicola

  







   Indice dell'Attività Parlamentare   

   Fascicolo personale   


    .:: Dati anagrafici ::.

Data di nascita:07/26/1853
Luogo di nascita:MAIDA (Catanzaro)
Data del decesso:01/03/1933
Luogo di decesso:ROMA
Padre:Tommaso
Madre:ASSANTI Rosina
Nobile al momento della nomina:Si
Nobile ereditarioSi
Titoli nobiliariBarone di Palermiti e Guarna, titolo concesso con regio decreto del 13 luglio 1886
Coniuge:ASSERETO Ermenegilda, detta Gilda
Figli: Eleonora, che sposò Bonifacio PIGNATTI MORANO
Maria Adelaide
Fratelli:Baldassarre
Maria
Luogo di residenza:ROMA
Indirizzo:Via Aterno, 19
Titoli di studio:Laurea in giurisprudenza
Presso:Università di Napoli
Professione:Diplomatico
Carriera giovanile / cariche minori:
Carriera:Inviato straordinario e ministro plenipotenziario di II classe (18 giugno 1911-28 dicembre 1916. Data del collocamento a riposo) a Belgrado (22 luglio 1912)

    .:: Nomina a senatore ::.

Proponente:Deputato27/12/1918
Nomina:10/03/1920
Categoria:07
Relatore:Raffaele Perla
Convalida:10/12/1920
Giuramento:10/12/1920
Annotazioni:Gruppo Senato: liberale democratico, poi Unione democratica

    .:: Onorificenze ::.

Cavaliere dell'Ordine della Corona d'Italia 1° settembre 1884
Ufficiale dell'Ordine della Corona d'Italia 24 giugno 1900
Commendatore dell'Ordine della Corona d'Italia 3 giugno 1909
Grande ufficiale dell'Ordine della Corona d'Italia 23 dicembre 1915
Gran cordone dell'Ordine della Corona d'Italia 7 gennaio 1917
Cavaliere dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 21 giugno 1896
Ufficiale dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 6 giugno 1901
Commendatore dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 19 febbraio 1911


    .:: Senato del Regno ::.

Commissioni:Membro della Commissione per l'esame del d.d.l. "Riforma degli organici della Camera agrumaria della Calabria e della Sicilia" (17 marzo 1921)
Membro della Commissione per la politica estera (16 giugno 1921-10 dicembre 1923)

    .:: Atti parlamentari - Commemorazione ::.

Atti Parlamentari - Commemorazione
      Luigi Federzoni, Presidente

      Prima di riprendere le nostre discussioni rivolgiamo un pensiero di affetto e di reverenza alla memoria dei colleghi che ci hanno lasciati durante l'interruzione delle sedute del Senato. [...]
      Alla diplomazia aveva appartenuto con onore il barone Nicola Squitti, che, come ministro plenipotenziario a Cettigne e successivamente a Belgrado, durante gli anni aspri e tempestosi che precedettero la guerra mondiale, si segnalò per il tatto, l'accorgimento e l'illimitata devozione al paese. Sorpreso nella capitale serba dai tragici avvenimenti seguiti allo scoppio del grande conflitto, egli accompagnò il vecchio Sovrano e le sue truppe nella lunga angosciosa ritirata fino al porto d'imbarco, ove aspettavano le navi d'Italia. Ma convien pure dire una parola dell'opera avvedutissima e, insieme fervidissima, da lui svolta, tra il 1902 e il 1908, come console generale a Trieste: opera che molti triestini ancor oggi ricordano con gratitudine.
      MUSSOLINI, capo del Governo, primo ministro. Domando di parlare.
      PRESIDENTE. Ne ha facoltà.
      MUSSOLINI, capo del Governo, primo ministro. Mi associo, a nome del Governo, alle parole commemorative pronunziate dal Presidente della vostra Assemblea.

      Senato del Regno, Atti parlamentari. Discussioni, 21 marzo 1933.


Attività 2139_ Squitti_di_PalermitieGuarna_IndiciAP.pdf