SI
Senato della Repubblica
Senato della Repubblica
Siete qui: Senatori d'Italia » Senatori dell'Italia liberale » Scheda Senatore  


FRIGERIO Giovanni Galeazzo

  







   Indice dell'Attività Parlamentare   

   Fascicolo personale   


    .:: Dati anagrafici ::.

Data di nascita:04/20/1841
Luogo di nascita:MILANO
Data del decesso:07/04/1911
Luogo di decesso:ROMA
Padre:Ignazio
Madre:BOSSI Virginia
Nobile al momento della nomina:Si
Nobile ereditarioSi
Titoli nobiliariNobile
Don
Figli: Ettore
Evelina
Luogo di residenza:ROMA
Indirizzo:Via San Martino, 8
Titoli di studio:Scuola militare
Scuole militari:Scuola di marina (26 giugno 1853)
Professione:Militare di carriera (Marina)
Carriera:Guardiamarina (Regno di Sardegna) (18 luglio 1856)
Sottotenente di vascello (Regno di Sardegna) (18 marzo 1860)
Tenente di vascello (12 settembre 1861)
Capitano di fregata (17 marzo 1873)
Capitano di vascello (27 agosto 1881)
Contrammiraglio (9 dicembre 1888)
Viceammiraglio (20 dicembre 1894-1° maggio 1906. Collocato in posizione ausiliaria)
Cariche e titoli: Capo divisione del Ministero della marina (21 marzo 1876-30 novembre 1877)
Membro del Consiglio superiore di marina (16 aprile 1882-3 maggio 1883)
Presidente del Consiglio superiore di Marina (22 luglio 1904-21 aprile 1906)
Direttore generale del personale e servizio militare del Ministero della marina (1° maggio- 11 dicembre 1883) (10 gennaio 1890-1° maggio 1892)
Comandante superiore del corpo reale equipaggi (1° luglio 1879-1° gennaio 1890)
Aiutante di campo generale effettivo di SM il Re (1° maggio 1892- 16 gennaio 1896)
Capo dell'ufficio di Stato maggiore (2 aprile 1900-30 giugno 1902)
Comandante in capo della forza navale del Mediterraneo (1° marzo 1903-1° febbraio 1904)

    .:: Nomina a senatore ::.

Nomina:03/04/1904
Categoria:14 Gli ufficiali generali di terra e di mare. Tuttavia i maggiori generali e i Contrammiragli dovranno avere da cinque anni quel grado in attività
Relatore:Antonino Di Prampero
Convalida:22/03/1904
Giuramento:23/03/1904

    .:: Onorificenze ::.

Cavaliere dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 24 novembre 1867
Ufficiale dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 5 giugno 1881
Commendatore dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 7 giugno 1888
Grande ufficiale dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 18 marzo 1894
Gran cordone dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 19 aprile 1906
Cavaliere dell'Ordine della Corona d'Italia 31 dicembre 1869
Commendatore dell'Ordine della Corona d'Italia 17 marzo 1887
Ufficiale dell'Ordine della Corona d'Italia 6 dicembre 1877
Grande ufficiale dell'Ordine della Corona d'Italia 6 giugno 1892
Gran cordone dell'Ordine della Corona d'Italia 26 gennaio 1896
Grande ufficiale dell'Ordine di S. Michele (Baviera) 1866
Commendatore dell'Ordine di Alberto (Sassonia) 1866

    .:: Servizi bellici ::.

Periodo:1859 seconda guerra d'indipendenza
1860-1861 campagna per l'indipendenza e l'Unità d'Italia
1866 terza guerra di indipendenza
Arma:Marina
Decorazioni:Due medaglie d'argento al valor militare, medaglia a ricordo delle campagne d'Africa, croce d'oro per anzianità di servizio, medaglia mauriziana al merito militare di dieci lustri, medaglia francese commemorativa della campagna del 1859, medaglia commemorativa per la campagna d'Italia 1859 (Francia), medaglia a ricordo delle guerre combattute per l'Indipendenza e l'Unità d'Italia, medaglia col motto "Unità d'Italia"


    .:: Senato del Regno ::.

Commissioni:Membro della Commissione per l'esame dei disegni di legge riguardanti l'Amministrazione della marina (9 luglio 1906)

    .:: Atti parlamentari - Commemorazione ::.

Atti Parlamentari - Commemorazione
        Giuseppe Manfredi, Presidente

        Onorevoli colleghi! La morte nella sera di ieri in Roma ci ha rapito il collega Giovanni Galeazzo Frigerio. Nato in Milano il 20 aprile 1841, allievo della R. Scuola di marina, salì tutti i gradi ed il più alto di viceammiraglio finì di tenere nella Riserva navale.
        Fece le campagne di guerra dell'indipendenza italiana, da quella del 1859 a quella del 1866; ed il suo valore militare meritò medaglia d'argento il 1860 nei fatti d'armi, che diedero la resa d'Ancona, ed altra il 1861 nel blocco e nella resa di Gaeta. Encomio del Ministero della marina gli fu premio di condotta nella campagna d'America della R. nave Staffetta, affidata al suo comando dal 1877 al 1879.
        Quanto valoroso nell'Armata, pregiato fu il Frigerio nell'amministrazione della marina, alla quale giovarono il suo senno, la sua esperienza, la sua rettitudine nella direzione generale del Ministero per il personale ed il servizio militare, cui fu chiamato due volte, nel 1883 e dal 1890 al 1892.
        Entrato in Senato per nomina del 4 marzo 1904, vi portò frequenza, prestando utile attenzione in particolar modo alle cose della marina. Volgiamo il nostro mesto pensiero alla sua salma con affettuoso vale alla sua anima. (Approvazioni).
        CASANA. Domando la parola.
        PRESIDENTE. Ha facoltà di parlare.
        CASANA. Degli eminenti meriti nel campo della regia marina del compianto ammiraglio Frigerio e dei segnalati servizi da lui resi al paese ha già eloquentemente parlato il nostro illustre Presidente. Quindi nulla io potrei aggiungere alle sue efficaci parole. Ma siccome tra le qualità con le quali gli uomini attirano le più grandi simpatie bisogna certamente tener conto di quelle di indole morale, essendoché la cortesia dei modi e la cordialità dei rapporti personali dimostrano pure l’elevatezza del proprio animo, mi sia concesso di associarmi al rimpianto espresso dal nostro illustre Presidente e sentito da tutto il Senato, perché poche persone si distinguevano, per modi specialmente cortesi e per gentilezza d’animo, come il compianto ammiraglio Frigerio. La memoria di lui resterà perciò fra noi accompagnata da sincero e profondo rimpianto. (Approvazioni).
        SPINGARDI, ministro della guerra. Domando di parlare.
        PRESIDENTE. Ne ha facoltà.
        SPINGARDI, ministro della guerra. A nome del Governo e dell’Armata, in assenza del collega della marina, mi associo alle espressioni di profondo rimpianto testé pronunziate dall’illustre nostro Presidente e dal senatore Casana in memoria dell’ammiraglio Frigerio. (Bene).

        Senato del Regno, Atti parlamentari. Discussioni, 8 aprile 1911.

Note:Il nome completo risulta essere: "Giovanni Galeazzo Gaetano".
Ringraziamenti:Ministero della difesa-Ufficio archivio storico della marina
Capo ufficio affari generali e relazioni esterne Amm. Div. Claudio Gaudiosi
Capo del primo ufficio AGRE Capitano di vascello Francesco Carlo Rizzo di Grado e di Premuda
Capitano di fregata Riccardo Cardea
Capitano Vincenzo Fiorillo
Rita Micheli, Marco Cormani, Franco Salvatore


Attività 1032_Frigerio_IndiciAP.pdf1032_Frigerio_IndiciAP.pdf