SI
Senato della Repubblica
Senato della Repubblica
Siete qui: Senatori d'Italia » Senatori del Regno di Sardegna » Scheda Senatore  


DE MONTE Vincenzo

  







   Indice dell'Attività Parlamentare   


    .:: Dati anagrafici ::.

Data di nascita:11/13/1796
Luogo di nascita:Napoli
Data del decesso:28/09/1869
Luogo di decesso:Napoli
Nobile al momento della nomina:No
Luogo di residenza:Napoli
Indirizzo:Vico gradini S. Nicandro, 18, Napoli
Professione:Magistrato
Carriera:Consigliere della Suprema corte di giustizia (30 dicembre 1860) poi Corte di cassazione di Napoli
Cariche e titoli: Membro della Camera di disciplina degli avvocati (1848)
Sovrintendente della Casa degli incurabili

    .:: Nomina a senatore ::.

Nomina:01/20/1861
Categoria:12
21
I Consiglieri del Magistrato di Cassazione e della Camera dei conti
dopo cinque anni di funzioni
Le persone che da tre anni pagano tremila lire d'imposizione diretta in ragione dei loro beni o della loro industria
Relatore:Giovanni Martinengo di Villagana
Convalida:20/03/1861
Giuramento:27/05/1861

    .:: Onorificenze ::.

Cavaliere dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro


    .:: Atti parlamentari - Commemorazione ::.

    Signori Senatori,
    Sei Senatori vennero a mancare in questo frattempo di chiusura della sessione parlamentare, sicché ve ne debbo con vero rammarico porgere notizia. Essi sono [...] il commendatore Vincenzo De Monte [...].
    Il Senatore Vincenzo De Monte nacque nel 1796. Nel 1820 prese parte attiva nella rivoluzione di Napoli. Nel 1821 proposto per R. Procuratore al Tribunale civile, rifiutò. Nel 1835 nominato giudice del Tribunale civile di Napoli, diede le sue dimissioni. Nel 1848 fu chiamato ad essere componente della Camera di disciplina degli avvocati. Fu tra quelli che rifiutarono la sottoscrizione all’indirizzo al Re per l’abolizione della Costituzione.
    Nel 1860 fu nominato Consigliere nella Suprema Corte di Giustizia di Napoli, e nel 1862 Consigliere alla Corte di Cassazione. Fu ingegno fervido, e ne diede prova con varie sue produzioni. Come Senatore, prese la parola in varie occasioni con grande facilità di discorso ed energia di sentimento. Era uomo dotato d’ingegno e di viva immaginazione. Morì il 29 [sic] settembre di quest’anno.

    Senato del Regno, Atti parlamentari. Discussioni, 19 novembre 1869.

Attività 0795_De_Monte_IndiciAP.pdf