SI
Senato della Repubblica
Senato della Repubblica
Siete qui: Senatori d'Italia » Senatori del Regno (1848-1943) » Scheda Senatore  


FORATTI Bortolo

  







   Indice dell'Attività Parlamentare   

   Fascicolo personale   


    .:: Dati anagrafici ::.

Data di nascita:07/19/1845
Luogo di nascita:MONTAGNANA (Padova)
Data del decesso:21/02/1911
Luogo di decesso:MONTAGNANA (Padova)
Padre:Pasquale
Madre:VITTIERI Lucia
Coniuge:FACCIOLI Teresita
Figli: Pasquale, avvocato
Fratelli:Caterina coniugata ZENI, madre di Pasquale
Carlo
Luciano
Antonio
Parenti:FORATTI Bortolo, avo paterno
VITTIERI Antonio, avo materno
FORATTI Aldo, nipote (il senatore era lo zio, non si sa di quale fratello fosse figlio)
SCOTTONI Ersilia, cognata
FACCIOLI Sista e Fausto, cognati
Titoli di studio:Laurea in giurisprudenza
Presso:Università di Padova
Professione:Possidente
Altre professioni:Avvocato
Cariche politico - amministrative:Sindaco di Montagnana (1897ca-30 luglio 1910, dimissionario)
Sindaco di Magliadino San Fidenzio [1870-1897]
Vicesegretario e segretario del Consiglio provinciale di Padova (1880-1894)
Vicepresidente del Consiglio provinciale di Padova (1895)
Presidente del Consiglio provinciale di Padova (14 agosto 1899-1908)
Cariche amministrative:Consigliere provinciale di Padova (1877)
Cariche e titoli: Presidente del Consorzio Vampadore
Fondatore e presidente della Società anonima cooperativa per case popolari o economiche di Montagnana
Presidente dell'Associazione magistrale "Carlo Tegon" di Montagnana
Fondatore e presidente dell'Asilo d'infanzia "Prosdocimi-Baricolo" di Montagnana
Socio onorario della Società operaia di Montagnana
Presidente della Società del Tiro a segno di Montaganana
Socio dell'Unione cooperativa di lavoro di Montagnana

    .:: Nomina a senatore ::.

Proponente:Presidente del Consigliogiugno 1908
Nomina:06/03/1908
Categoria:16 I membri dei Consigli di divisione
dopo tre elezioni alla loro Presidenza
Relatore:Antonino Di Prampero
Convalida:23/06/1908
Giuramento:26/06/1908


    .:: Atti parlamentari - Commemorazione ::.

Atti Parlamentari - Commemorazione
      Giuseppe Manfredi, Presidente

      Onorevoli colleghi! Il nostro collega Bortolo Foratti, che sedeva fra noi vegeto al chiudersi delle precedenti sedute, ritornato a Montagnana, sua terra nativa nella padovana provincia, fu assalito da fiera malattia, che repentinamente lo spense il 21 febbraio alle 23. Era nato il 19 luglio 1843 [sic]; ed in Senato era entrato per nomina del 3 giugno 1908, scelto nella categoria dei presidenti dei Consigli provinciali; imperocché di quello di Padova nove volte eletto dal 1899 al 1908. Sindaco anteriormente era stato lunghi anni del Comune di Montagnana, e prima di questo del Comune di Magliadino San Fidenzio.
      Teneva laurea in giurisprudenza; e nell'amministrazione provinciale e comunale, cui era stata data tutta la sua vita con grande sollecitudine del pubblico bene, aveva acquistato esperienza ed autorità. Favorì con amore tutte le utili istituzioni; operò il soccorso, prestò il consiglio; e, come beneficò in vita, così elargì in morte legando.
      Quanto sia pianto e con quale gratitudine, han provato le pubbliche manifestazioni. Nel giorno doloroso la Giunta municipale di Montagnana affiggeva la notizia ai concittadini del lutto, che diceva gravissimo, onde era colpita la città, soggiungendo: "Montagnana unanime renda un largo tributo di reverente compianto al figlio eletto, al cittadino benemerito". E Padova la bandiera abbrunata vedeva al palazzo della provincia. "La Deputazione provinciale - telegrafava il suo presidente al sindaco di Montagnana - "nell'apprendere la mancanza ai vivi del senatore Foratti, illustre presidente di questo Consiglio della provincia, che con tanto amore ed intelligenza resse per lunghi anni l'importante amministrazione della natia città, porge ad essa, che oggi piange il benemerito cittadino, vivissime condoglianze".
      Il Senato, piangendo la perdita sua, con Padova e con Montagnana si conduole (Bene). [...]
      COLLEONI. Domando la parola.
      PRESIDENTE. Ha facoltà di parlare.
      COLLEONI. [...] Anche per incarico del senatore Minesso, mi unisco alle nobili parole dette dal nostro illustre Presidente in memoria del senatore Bortolo Foratti.
      Il senatore Foratti fu presidente del Consiglio provinciale di Padova per lunghi anni e sindaco del suo paese nativo Montagnana, disimpegnando con intelletto d’amore ogni pubblico incarico che gli veniva affidato, cosicché seppe guadagnarsi stima e benemerenza universale.
      Prego il Senato di inviare alla desolata famiglia e alla sua Montagnana l’espressione della propria condoglianza. (Bene).

      Senato del Regno, Atti parlamentari. Discussioni, 7 marzo 1911.

Note:Il nome completo risulta essere: "Bartolomeo Giuseppe".

Attività 1010_Foratti_IndiciAP.pdf1010_Foratti_IndiciAP.pdf