SI
Senato della Repubblica
Senato della Repubblica
Siete qui: Senatori d'Italia » Senatori del Regno (1848-1943) » Scheda Senatore  


MELE Francesco

  







   Indice dell'AttivitÓ Parlamentare   


    .:: Dati anagrafici ::.

Data di nascita:02/06/1854
Luogo di nascita:DIPIGNANO (Cosenza)
Data del decesso:24/10/1919
Luogo di decesso:DIPIGNANO (Cosenza)
Padre:Salvatore
Madre:VALENTINI Prudenza
Nobile al momento della nomina:No
Nobile ereditarioNo
Coniuge:Celibe
Luogo di residenza:Dipignano
Indirizzo:Via Capocasale
Titoli di studio:Laurea in giurisprudenza
Presso:UniversitÓ di Napoli
Professione:Avvocato
Cariche politico - amministrative:Vicepresidente del Consiglio provinciale di Cosenza (1891)
Presidente del Consiglio provinciale di Cosenza (1895-1907. In realtÓ il 1907 Ŕ la data dell'ultima elezione)
Cariche amministrative:Consigliere comunale di Cosenza (1887)
Consigliere provinciale di Cosenza per il mandamento di Dipignano
Cariche e titoli: Presidente del Consiglio di disciplina dei procuratori di Cosenza
Presidente dell'Ordine degli avvocati di Cosenza

    .:: Nomina a senatore ::.

Nomina:06/03/1908
Categoria:16 I membri dei Consigli di divisione
dopo tre elezioni alla loro Presidenza
Relatore:Colombo Giuseppe
Convalida:25/06/1908
Giuramento:25/06/1908


    .:: Senato del Regno ::.

Commissioni:Membro della Commissione per le petizioni (1░ maggio 1913-29 settembre 1919)
Membro della Commissione per l'esame dei decreti registrati con riserva dalla Corte dei conti (17 dicembre 1917-29 settembre 1919)

    .:: Atti parlamentari - Commemorazione ::.

Atti Parlamentari - Commemorazione
      Tommaso Tittoni, Presidente

      Egregi colleghi.
      ╚ ben triste il dovere che mi incombe di farmi annunziatore al Senato di nuove dolorosissime perdite. [...]
      Il 24 ottobre moriva in Dipignano, ove era nato il 6 febbraio 1856, il compianto collega senatore avvocato Francesco Mele, esprimendo il desiderio che di lui non si facesse in Senato nessuna commemorazione.
      Rispettando tale ultimo suo desiderio, debbo limitarmi ad annunziarne con sentito dolore la morte immatura, ed a mandare alla famiglia la espressione del nostro profondo cordoglio.

      Senato del Regno, Atti parlamentari. Discussioni, 6 dicembre 1919.


AttivitÓ 1449_Mele_Francesco_IndiciAP.pdf