SI
Senato della Repubblica
Senato della Repubblica
Siete qui: Senatori d'Italia » Senatori del Regno (1848-1943) » Scheda Senatore  


TOSTI DI VALMINUTA Fulco

  







   Indice dell'AttivitÓ Parlamentare   

   Fascicolo personale   


.:: Dati anagrafici ::.

Data di nascita:10/27/1874
Luogo di nascita:NAPOLI
Data del decesso:20/11/1939
Luogo di decesso:ROMA
Padre:Giovanni
Nobile al momento della nomina:Si
Nobile ereditarioSi
Titoli nobiliariConte palatino
Conte
Nobile dei Duchi di Valminuta
Don
Coniuge:MARSIGLI Anna
Figli: Luigi
Gabrio
Olimpia
Vittoria
Luogo di residenza:ROMA
Indirizzo:Viale Giulio Cesare, 23
Professione:Amministratore d'azienda
Altre professioni:Militare di carriera (Marina)
Carriera:Contrammiraglio nella riserva (18 giugno 1936)
Cariche e titoli: Presidente della "Banca Commerciale di Terra di Lavoro"
Membro del Comitato talassografico (28 luglio 1921-28 febbraio 1922) (14 luglio 1925)
Vicepresidente della Lega Navale (30 luglio 1923-29 giugno 1924)
Delegato dell'Italia alla SocietÓ delle Nazioni
Vicepresidente della Camera di commercio di Frosinone [ex Consiglio provinciale dell'economia] (1929-1936)
Socio della SocietÓ geografica italiana (1906)

.:: Nomina a senatore ::.

Nomina:01/24/1929
Categoria:03 I deputati dopo tre legislature o sei anni di esercizio
Relatore:Raffaele Garofalo
Convalida:16/05/1929
Giuramento:18/05/1929

.:: Onorificenze ::.

Cavaliere dell'Ordine della Corona d'Italia 3 giugno 1909
Commandatore dell'Ordine della Corona d'Italia 22 dicembre 1912
Grande ufficiale dell'Ordine della Corona d'Italia 5 luglio 1919
Gran cordone dell'Ordine della Corona d'Italia 22 dicembre 1921
Cavaliere dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 27 maggio 1911
Ufficiale dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 29 agosto 1913
Commendatore dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 22 giugno 1917
Grande ufficiale dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 11 giugno 1922
Gran cordone dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 4 febbraio 1937

.:: Servizi bellici ::.

Periodo:1915-1918 I guerra mondiale
Arma:Marina
Mansioni:Capitano di Vascello

.:: Camera dei deputati ::.

Legislatura
Collegio
Data elezione
Gruppo
Annotazioni
XXIV
Gaeta
26-10-1913
XXV
Caserta
16-11-1919
Gruppo liberale
XXVI
Caserta
15-05-1921
Gruppo liberale democratico
XXVII
Collegio unico nazionale (Campania)
06-04-1924
Cariche:Segretario (27 maggio 1924-16 dicembre 1927)
Questore (16 dicembre 1927-21 gennaio 1929)


.:: Senato del Regno ::.

Commissioni:Membro della Commissione per l'esame dei disegni di legge per la conversione dei decreti-legge (1░ maggio 1934-2 marzo 1939)
Membro della Commissione dell'agricoltura (17 aprile-20 novembre 1939)

.:: Governo ::.

Governo:Sottosegretario di Stato al Ministero degli affari esteri (28 febbraio-1░ agosto 1922) (3 agosto-31 ottobre 1922)

.:: Atti parlamentari - Commemorazione ::.

Giacomo Suardo, presidente
    "PRESIDENTE. Ancora una volta sono chiamato a compiere l'alto e triste ufficio di richiamare alla vostra memoria stimati ed egregi Camerati che ci hanno lasciato durante la sosta dei lavori dell'Assemblea plenaria.
    Se non rivedremo pi¨ le loro care figure, se non godremo pi¨ della loro affettuosa consuetudine, imperituro rimarrÓ nei nostri cuori il ricordo della loro nobile vita spesa in servizio della Patria.
    [...]
    Un'altra nobile figura di fascista e di gentiluomo era il conte Fulco Tosti di Valminuta, nato a Napoli il 27 ottobre 1874.
    Entrato giovanissimo nella Regia Marina, abbandon˛ nel 1913 il servizio per dedicarsi alla vita politica; ma raggiunse di nuovo il suo posto allo scoppio della grande guerra, meritando la promozione a Capitano di Vascello e pi¨ tardi la nomina a Contrammiraglio per meriti speciali.
    Deputato per quattro legislature, due volte sottosegretario agli affari esteri, per tre anni delegato dell'Italia alla SocietÓ delle Nazioni, per circa un ventennio attivo e benemerito Presidente della Lega navale italiana, Fulco Tosti di Valminuta che entr˛ a far parte del Senato del Regno nel 1929, esplic˛ i vari uffici militari politici e civili ai quali fu chiamato con la sua innata signorilitÓ, col suo ardente e fattivo patriottismo, con ferma fede nei destini dell'Italia fascista.
    Eleviamo un commosso pensiero alla memoria dei cari Camerati scomparsi e rinnoviamo alle loro desolate famiglie l'espressione del nostro mesto cordoglio.
    THAON DI REVEL, Ministro delle finanze. Domando di parlare.
    PRESIDENTE. Ne avete facoltÓ.
    THAON DI REVEL, Ministro delle finanze. A nome del Governo mi associo alle parole di commosso cordoglio pronunziate dal Presidente di questa Assemblea nel commemorare i senatori recentemente defunti".

    Senato del Regno, Atti parlamentari. Discussioni, 20 dicembre 1939


AttivitÓ 2238_Tosti_di_Valminuta_IndiciAP.pdf