SI
Senato della Repubblica
Senato della Repubblica
Siete qui: Senatori d'Italia » Senatori del Regno (1848-1943) » Scheda Senatore  


CITTADINI Arturo

  







   Indice dell'Attività Parlamentare   

   Fascicolo personale   


    .:: Dati anagrafici ::.

Data di nascita:09/26/1864
Luogo di nascita:OSIMO (Ancona)
Data del decesso:02/12/1928
Luogo di decesso:ALBATE (Como) - oggi COMO
Padre:Redemisto
Madre:BETTAMELLO Clotilde
Nobile al momento della nomina:No
Nobile ereditarioNo
Titoli nobiliariConte
Coniuge:ALIVERTI Angela
Figli: Pieradolfo
Luogo di residenza:ROMA
Indirizzo:Quirinale (ACS)
Titoli di studio:Scuola militare
Scuole militari:Scuola militare (17 dicembre 1881)
Scuola di guerra (1898)
Professione:Militare di carriera (Esercito)
Carriera:Primo aiutante di campo generale di SM il Re (28 giugno 1918)
Generale di corpo d'armata (25 gennaio 1923)

    .:: Nomina a senatore ::.

Nomina:05/20/1928
Categoria:14 Gli ufficiali generali di terra e di mare. Tuttavia i maggiori generali e i Contrammiragli dovranno avere da cinque anni quel grado in attività
Relatore:Carlo Petitti di Roreto
Convalida:30/05/1928
Giuramento:31/05/1928

    .:: Onorificenze ::.

Cavaliere dell'Ordine della Corona d'Italia 25 febbraio 1904
Ufficiale dell'Ordine della Corona d'Italia 14 dicembre 1911
Commendatore dell'Ordine della Corona d'Italia 13 settembre 1918
Grande ufficiale dell'Ordine della Corona d'Italia 31 maggio 1919
Gran cordone dell'Ordine della Corona d'Italia 13 luglio 1919
Cavaliere dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 27 giugno 1909
Ufficiale dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 12 gennaio 1919
Commendatore dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 30 dicembre 1919
Grande ufficiale dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 18 aprile 1921
Gran cordone dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 17 dicembre 1922
Cavaliere dell'Ordine militare di Savoia 28 dicembre 1916

    .:: Servizi bellici ::.

Periodo:1911-1912 guerra italo-turca
1915-1918 I guerra mondiale
Arma:Esercito
Decorazioni:Croce d'oro per anzianità di servizio; Medaglia commemorativa della guerra italo-turca; Croce al merito di guerra; Medaglia d'argento al valore militare (2); Medaglia commemorativa della guerra 1915-1918; Medaglia interalleata della Vittoria; Medaglia a ricordo dell'Unità d'Italia; Medaglia mauriziana al merito militare di dieci lustri


    .:: Atti parlamentari - Commemorazione ::.

Tommaso Tittoni, Presidente
          "PRESIDENTE. (Si alza e con lui si alzano i ministri ed i senatori).

          Onorevoli Colleghi,

          Il 2 corrente si è spento in Albate il generale di Corpo d'Armata Arturo Cittadini, Primo Aiutante di campo generale di Sua Maestà il Re. Nato il 26 settembre 1864 in Osimo, si dedicò con fervida passione alla carriera delle armi e, seguiti i corsi della Scuola militare, ne uscì sottotenente appena diciannovenne. Dotato di vasta e solida cultura, di grande signorilità e bontà d'animo, si acquistò subito meritata fama di eletto ufficiale ed entrò presto nel Corpo di Stato Maggiore. Fu valoroso combattente e comandante di truppe in guerra, prima nel conflitto italo-turco, col grado di tenente colonnello, poi nella grande guerra, come comandante di reggimento, di brigata e di divisione: e sul Carso e nel Trentino si guadagnò due medaglie d'argento al valore e la croce di cavaliere dell'Ordine militare di Savoia. Nel 1917 Sua Maestà il Re, che ne apprezzava altamente le maschie virtù di soldato e la devozione infinita al dovere e che già nel 1906 lo aveva avuto suo Aiutante di campo, lo chiamò all'alta carica di Primo Aiutante di campo generale. Nel 1925 gli era stata conferita la medaglia Mauriziana per merito militare dei dieci lustri. era nostro amato collega dal 20 maggio scorso, ma la salute, già molto scossa, gli aveva impedito di prender parte attiva ai nostri lavori. Pochi giorni or sono, Sua Maestà il Re, a riconoscimento ulteriore delle sue benemerenze, gli aveva conferito il titolo di conte.
          La sua morte immatura empie l'animo nostro di vivo dolore, la cui espressione inviamo ai desolati congiunti. (Benissimo).
          MUSSOLINI, Capo del Governo, Primo Ministro. Chiedo di parlare.
          PRESIDENTE. Ne ha facoltà.
          MUSSOLINI, Capo del Governo, Primo Ministro. Mi associo alle nobili parole commemorative pronunziate dal Presidente dell'Assemblea".

          Senato del Regno, Atti parlamentari. Discussioni, 12 dicembre 1928.


Attività 0583_Cittadini_IndiciAP.pdf