SI
Senato della Repubblica
Senato della Repubblica
Siete qui: Senatori d'Italia » Senatori del Regno (1848-1943) » Scheda Senatore  


BOLMIDA Vincenzo

  







   Indice dell'Attività Parlamentare   


    .:: Dati anagrafici ::.

Data di nascita:07/30/1807
Luogo di nascita:TORINO
Data del decesso:07/08/1876
Luogo di decesso:TORINO
Padre:Luigi
Madre:BOTTINO Elena
Nobile al momento della nomina:Si
Nobile ereditarioNo
Titoli nobiliariBarone, titolo concesso con regio decreto del 13 gennaio 1861
Coniuge:BERTINI Teresa
Fratelli:Luigi
Professione:Banchiere
Cariche e titoli: Membro del Consiglio di reggenza della Banca nazionale degli Stati sardi di Torino (1857)
Contitolare del Banco seta di Torino
Amministratore del Ricovero di mendicità di Torino

    .:: Nomina a senatore ::.

Nomina:11/20/1861
Categoria:03
21
I deputati dopo tre legislature o sei anni di esercizio
Le persone che da tre anni pagano tremila lire d'imposizione diretta in ragione dei loro beni o della loro industria
Relatore:Gennaro Bellelli
Convalida:26/11/1861
Giuramento:26/11/1861
    .:: Onorificenze ::.

Ufficiale dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro 3 novembre 1861

    .:: Camera dei deputati ::.

Legislatura
Collegio
Data elezione
Gruppo
Annotazioni
V
Varallo
25-1-1857*
Destra
Elezione in corso di legislatura. Annullamento il 2 febbraio 1857. Rieletto il 15 febbraio 1857
VI
Varallo
15-11-1857
Destra
VII
Varallo
25-3-1860
Destra


    .:: Atti parlamentari - Commemorazione ::.

Atti Parlamentari - Commemorazione
      Sebastiano Tecchio, Presidente

      Onorandissimi miei Signori.
      Vuole la pietosa consuetudine del Senato che il Presidente si faccia in Assemblea pubblica a commemorare il nome e i meriti di quei colleghi che, tolti recentemente alla vita di quaggiù, son volati a dormire nella pace che non ha fine.
      Di otto senatori oggidì lamento la perdita: sei dei quali ci hanno lasciato nell'intervallo tra le ultime tornate della dodicesima legislatura e la inaugurazione della presente: gli alti due ci vennero meno testé.
      Essi sono: il commendatore Giuseppe Vacca; il barone Vincenzo Bolmida; il conte Gustavo Ponza di San Martino; l'avvocato Riccardo Sineo; il professore Luigi Settembrini; il commendatore Giuseppe Cataldi; il marchese Raffaele De Ferrari, duca di Galliera; il conte Giuseppe Pasolini. [...]
      Vincenzo Bolmida, nato a Torino il 30 luglio 1807. Attendeva a' negozi del Banco ch'era stato del fratello Luigi, abile, dovizioso. Soprappreso da immeritati disastri, seppe tuttavia conservarsi la fama di onesto. Era senatore dal novembre 1862. Scese nel sepolcro, quest'anno il 7 agosto.

      Senato del Regno, Atti parlamentari. Discussioni, 27 dicembre 1876.


Attività 0265_Bolmida_IndiciAP.pdf